Diretta / Sassuolo Sampdoria (risultato finale 1-0) streaming video e tv: Sassuolo aritmeticamente salvo

- Claudio Franceschini

Diretta Sassuolo Sampdoria, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Sfida delicata: i neroverdi si giocano la salvezza, i blucerchiati l’Europa

Matri_Sassuolo_Sampdoria_lapresse_2018
Pronostici Serie A (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSUOLO SAMPDORIA (RISULTATO FINALE 1-0): SASSUOLO ARITMETICAMENTE SALVO

Ramirez va dalla bandierina, ma il pallone arriva direttamente tra le braccia di Consigli. Nel Sassuolo esce Politano ed entra Babacar. Sampdoria davvero deludente fino ad ora. Ramirez prova l’azione individulale ma si porta la palla fuori. Mancano dieci minuti alla fine del match, Sassuolo ad un passo dalla salvezza. Terzo ed ultimo cambio per la Sampdoria: esce Praet, in campo Stijepovic. Esce Domenico Berardi, in campo Ragusa. Arriva un cartellino giallo per Ramirez per un fallo su Babacar. Ci saranno due minuti di recupero. Il Sassulo vince con la rete di Politano! Il Sassuolo raggiunge aritmeticamente la salvezza. La Sampdoria non è mai stata in partita, il Sassuolo vince meritatamente grazie alla rete di Politano. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA POLITANO!

Inizia la ripresa tra Sassuolo e Sampdoria, nella compagine ospite entra Ramirez per Barreto. Il Sassuolo continua ad attaccare a testa bassa, buona la prestazione dei padroni di casa. Giallo per Peluso che stende Ramirez autore di una bella giocata. La Sampdoria sta giocando meglio in questa ripresa, Sassuolo che punta al contropiede. Viviano si esalta su Politano! Grande riflesso dell’estremo difensore della Sampdoria. Nella Sampdoria esce Quagliarella ed entra Caprari. Politano! La sblocca il Sassuolo! Assist di Duncan per il centravanti del Sassuolo che piega Viviano. Attualmente il Sassuolo è salvo. Rete pesantissima da parte dell’attaccante degli emiliani autore di una grande stagione. Vedremo se la Sampdoria riuscirà a reagire ed agguantare il pari. (agg. Umberto Tessier)

SQUADRE AL RIPOSO

Andersen stacca molto bene, ma non riesce ad indirizzare il colpo di testa. Si ripartirà da un rinvio di Consigli. Silvestre spinge Politano: calcio di punizione sulla corsia sinistra per il Sassuolo. Duncan, dopo un’ottima manovra offensiva, prova la conclusione: Viviano blocca in due tempi. Adjapong! L’esterno ruba palla e si mette in proprio, ma la sua conclusione esce di pochissimo. Termina a reti bianche la prima frazione tra Sassuolo e Sampdoria. Poche le emozioni in campo. le due squadre sembrano non voler forzare, si registra solo una buona occasione per il Sassuolo. Speiamo di assiistere ad una ripresa divertente e con un cambio di marcia deciso da parte di una delle due squadre che pescheranno anche dalla panchina. (agg. Umberto Tessier)

POLITANO SFIORA IL VANTAGGIO

Inizia il match tra Sassuolo e Sampdoria. Torreira riceve palla dal limite e prova a calciare in porta: traiettoria che termina alta sopra la traversa. Kownacki e Barreto provano il triangolo, ma l’appoggio dell’attaccante doriano termina direttamente sul fondo. Poche le emozioni fino ad ora, intanto ci sono problemi per Dell’Orco che potrebbe lasciare anzitempo il campo. Primo cambio forzato per il Sassuolo: Dell’Orco esce, Peluso va in campo. Ritmi molto bassi in questi primi venticinque minuti di gioco. Duncan prova la conclusione da fuori area su servizio di Politano, angolo per il Sassuolo. Prova la grande conclusione Politano, la palla non trova il giro giusto e termina sul fondo. Lemos prova lo stacco di testa, ma il difensore neroverde non riesce a trovare lo specchio della porta. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sassuolo Sampdoria sta per cominciare: è dunque giunto il momento di analizzare le statistiche stagionali di queste due formazioni, prima di leggere le formazioni ufficiali scelte da Beppe Iachini e Marco Giampaolo. I blucerchiati si sono dimostrati più forti sia in attacco (55-26 gol segnati) che in difesa (54-57 reti subite). Il vantaggio dei liguri si manifesta anche nel numero delle conclusioni tentate (364-348), nei tiri in porta (212-177), negli attacchi complessivi (877-825), nel possesso palla medio per partita (26’45 contro 22’59) e nei calci d’angolo (210-180). Il Sassuolo invece ha commesso molti più falli rispetto alla Sampdoria (433-367), oltre ad aver ricevuto più cartellini gialli (74-59) e rossi (7-2). Adesso però andiamo a leggere le formazioni ufficiali di Sassuolo Sampdoria, la partita sta per cominciare! SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Lemos, Acerbi, DellOrco; Adjapong, Missiroli, Sensi, Duncan, Rogerio; D. Berardi, Politano. Allenatore: Giuseppe Iachini SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, J. Andersen, Sala; E. Barreto, Torreira, Linetty; Praet; Quagliarella, Kownacki. Allenatore: Marco Giampaolo (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sassuolo Sampdoria sarà trasmessa in diretta tv esclusivamente sui canali della pay tv satellitare, nello specifico su Sky Super Calcio e Sky Calcio 2, con la possibilità di acquistare il singolo evento (qualora non si fosse sottoscritto labbonamento al pacchetto Calcio) utilizzando il codice 415615. Ovviamente per gli abbonati ci sarà come di consueto la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video, attivando lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone senza costi aggiuntivi.

I TESTA A TESTA

Sassuolo e Sampdoria si scontrate in sole 9 gare nel campionato di Serie A. La Sampdoria ha totalizzato 3 vittorie, di cui una in campo ostile; mentre il Sassuolo ha ottenuto 5 trionfi. L’ultima vittoria targata Sassuolo risale alla gara di andata grazie all’incursione di Alessandro Matri. Nel 2014 invece Sansone e Okaka resero inutile il vantaggio iniziale siglato da Longhi regalando l’ultimo trionfo della Sampdoria in casa della compagine emiliana. Il Sassuolo vuole conquistare la salvezza matematica mentre la Sampdoria è ancora in lotta per la sesta piazza che vuol dire Europa League. (agg. Umberto Tessier)

GLI ALLENATORI

Il Sassuolo vuole blindare definitivamente la salvezza contro la Sampdoria che ha ancora speranze in ottica Europa League. Mister Giuseppe Iachini, con il 4-3-3 che ha trovato in Matteo Politano l’elemento cardine, ha portato quasi in porto l’obiettivo stagionale della compagine emiliana. Sulla strada del Sassuolo ci sarà Marco Giampaolo che ha puntato decisamente sul 4-3-1-2 esaltando le doti realizzative di Fabio Quagliarella. Il tecnico nato a Bellinzona proverà a chiudere al meglio la stagione provando, nelle ultime tre partite, ad alimentare le speranze qualificazione Europa League che non sono comunque tantissime. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

Come abbiamo già visto, Sassuolo Sampdoria al Mapei Stadium di Reggio Emilia sarà diretta da Federico La Penna della sezione di Roma, mentre Passeri e Mondin saranno i due assistenti. Il quarto uomo sarà Marinelli. Calvarese e Di Liberatore saranno i due che si occuperanno al Var. Due match stagionali in Serie A per il direttore di gara, che si è appena affacciato al massimo campionato: ha diretto il pareggio per 1-1 tra Bologna e Cagliari a inizio dicembre e il 4-0 del Torino ancora contro il Cagliari (alla Sardegna Arena). In Coppa Italia La Penna ha avuto a che fare ad agosto con due squadre di Serie B, Virtus Entella e Cremonese; nel campionato cadetto è ormai diventato uno degli arbitri di punta e la sua ultima direzione risale alla vittoria della Ternana sul campo del Perugia nel derby umbro, posticipo di domenica. Nel torneo cadetto ha diretto questanno 14 partite: le sue cifre parlano di 61 ammonizioni (sono quasi 4,5 a partita), cinque espulsioni di cui tre per rosso diretto e altrettanti calci di rigore assegnati. Il record di cartellini gialli è di 8 – senza però espellere alcun giocatore – in Novara-Carpi 1-0 di fine gennaio. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Sassuolo Sampdoria sarà diretta da Federico La Penna: è il primo posticipo nella 36^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018 e si gioca alle ore 18:00 di domenica 6 maggio. Con lacqua alla gola solo poche giornate fa, il Sassuolo è ormai salvo: non solo ha 6 punti di vantaggio sulla terzultima (il Chievo) con tre partite da giocare, ha anche un cuscinetto di quattro squadre in mezzo che rendono davvero difficile pensare che tutte riescano a fare risultato pieno lasciando al palo i neroverdi, che non vogliono certo rilassarsi prima del dovuto ma certamente hanno molta meno urgenza di vincere rispetto a una Sampdoria che, dal canto suo, insegue una posizione nella prossima Europa League ma deve recuperare tre lunghezze al Milan – sperando eventualmente che i rossoneri non vincano la finale di Coppa Italia, altrimenti sarebbero 4 punti dallAtalanta sesta – e provare a staccare una Fiorentina che rimane al momento dietro solo per la doppia sfida diretta, ma che è in costante ascesa ed è sicuramente una minaccia per la qualificazione alle coppe del prossimo anno.

I RISULTATI E PRECEDENTI

Tra fine dicembre e metà marzo il Sassuolo non ha mai vinto, andando incontro a cinque sconfitte tra cui anche ribaltoni pesanti. La situazione a quel punto era davvero complicata: sedicesimo posto e margine ridotto sulla zona retrocessione. Sembrava pronto il secondo cambio in panchina con Beppe Iachini pronto a lasciare, e invece da quel momento i neroverdi hanno cambiato passo: hanno ottenuto 14 punti nelle seguenti otto partite, con vittorie su Udinese, Verona e Fiorentina e i pareggi contro Napoli e Milan. La netta sconfitta di Crotone ha ritardato larrivo allo striscione del traguardo, ma la sensazione è che a questo punto cambi poco: di sicuro questo non è il campionato che il Sassuolo aveva sperato di fare, ma limportante era confermare la categoria per il quinto anno consecutivo e ancora una volta dovrebbe essere stato fatto. La Sampdoria ha calato il suo rendimento rispetto allo straordinario avvio, e questo era forse in preventivo; tuttavia le sei sconfitte nelle ultime undici uscite hanno portato una situazione di classifica davvero complicata. Come detto in precedenza, il sorpasso ai danni del Milan servirebbe a poco se i rossoneri dovessero vincere la Coppa Italia; a quel punto la corsa andrebbe fatta sullAtalanta che ha un punto in più, ma in entrambi i casi cè davvero poco tempo a disposizione e nelle prossime due partite i blucerchiati andranno a giocare contro il Napoli, che sarà ancora in corsa per lo scudetto, e sul campo della Spal che potrebbe non avere ancora esaurito le possibilità di salvarsi.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO SAMPDORIA

Il Sassuolo ritrova Adjapong che ha scontato il turno di squalifica: Iachini lo piazza a destra nel centrocampo a cinque, confermando invece Rogério dallaltra parte e dunque continuando ad esplorare la linea verde. In mezzo al campo è un testa a testa tra Duncan e Mazzitelli con il primo che appare leggermente favorito, nessun problema invece per Magnanelli e Missiroli. In difesa ci sarà ancora Lemos al fianco di Acerbi, Peluso e il portiere Consigli completeranno il reparto mentre nel tandem offensivo è altamente probabile che il tecnico neroverde se la voglia giocare nuovamente senza prima punta, dunque con Domenico Berardi al fianco di Politano lasciando in panchina sia Matri che Babacar. La Sampdoria deve rinunciare a Murru e Ricky Alvarez; a sinistra dunque giocherà Strinic, a destra fiducia a Bereszynski mentre ancora una volta in mezzo Joachim Andersen può spuntarla su Gian Marco Ferrari e fare coppia con Silvestre. Per il resto, la solita formazione: Torreira da playmaker con Praet e Edgar Barreto mezzali, Gaston Ramirez alle spalle di Quagliarella (sempre più vicino al primo campionato da 20 gol) e Duvan Zapata anche se Kownacki ha una possibilità di iniziare la partita.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Sassuolo Sampdoria abbiamo le quote fornite dallagenzia di scommesse Snai: un po a sorpresa scopriamo che la squadra favorita è quella di casa, che ha una quota sul segno 1 pari a 2,35 contro il 3,05 che accompagna il segno 2 per laffermazione esterna dei blucerchiati, e che ci parla comunque di una partita equilibrata. Il segno X è quello che come al solito vale per leventualità del pareggio, e in questo caso porterebbe in dote una vincita di 3,35 volte la cifra messa sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori