DIRETTA / Spal Benevento (risultato finale 2-0): Antenucci sigilla una vittoria fondamentale!

- Claudio Franceschini

Diretta Spal Benevento, risultato finale 2-0: vittoria fondamentale per gli estensi che si liberano dell’ultima in classifica e migliorano nettamente la loro situazione in classifica

Floccari_Spal_Benevento_lapresse_2018
Video Spal Juventus: Floccari è stato decisivo (repertorio LaPresse)

DIRETTA SPAL BENEVENTO (RISULTATO FINALE 2-0)

Spal Benevento 2-0: è una vittoria fondamentale quella degli estensi nella 36^ giornata di Serie A, soprattutto perchè il Crotone e lUdinese hanno perso e dunque in questo momento la squadra di Leonardo Semplici è più che salva. Ci sarà da soffrire fino in fondo, ma intanto il pronostico è stato rispettato: al minuto 83 è arrivato anche il raddoppio firmato da Mirco Antenucci, autore del suo nono gol in campionato. Un rigore, trasformato per il fallo del giovane Sparandeo proprio sul numero 7 estense; freddo dal dischetto, Antenucci non ha sbagliato e adesso la Spal sogna in grande, avvicinando nettamente la permanenza in Serie A. Il Benevento si è progressivamente spento nella ripresa, anche in maniera normale: non avendo motivazioni, i sanniti hanno resistito come hanno potuto a una Spal cui la vittoria serviva come il pane. Solo al 92 Nicolas Viola, esattamente come nel primo tempo, ha chiamato Alfred Gomis alla grande risposta su una velenosa punizione. Si tratta della sconfitta numero 28 in Serie A per il Benevento: le prossime due giornate ci diranno se la squadra di Roberto De Zerbi riuscirà ad arrivare a quota 20 punti in questo campionato che comunque resterà nella storia. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Spal Benevento sarà trasmessa in diretta tv esclusivamente sui canali della pay tv satellitare, nello specifico su Sky Super Calcio e Sky Calcio 5, con la possibilità di acquistare il singolo evento (qualora non si fosse sottoscritto labbonamento al pacchetto Calcio) utilizzando il codice 414625. Ovviamente per gli abbonati ci sarà come di consueto la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video, attivando lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone senza costi aggiuntivi.

DIRETTA SPAL BENEVENTO (0-0): PUGGIONI SALVA SU KURTIC

Spal Benevento 1-0: gli estensi conservano il loro vantaggio provando anche ad allungare per non correre rischi, e volendo approfittare del calo strutturale dei sanniti. Per il momento però le occasioni non sono state troppe: al 56 potenzialmente Paloschi avrebbe potuto fare ancora male alla difesa ospite, ma lattaccante ben appostato in area è stato anticipato da Kurtic, che ha provato il colpo di testa facendoselo parare da Puggioni. Appena dopo una punizione di Filippo Costa da posizione interessante è terminata altissima, poi il primo cambio da parte del Benevento che ha mandato in campo Luca Sparandeo al, posto di Gaetano Letizia, e concedendo così lesordio assoluto al difensore classe 99. Aspettiamo ora che succeda altro al Mazza: la Spal vuole fortemente difendere tre punti che sarebbero assolutamente importanti, lorgoglio del Benevento sarà sufficiente per arrivare almeno al pareggio? (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SPAL BENEVENTO (0-0): GOL DI PALOSCHI!

Spal Benevento 1-0: alla fine è arrivato il fondamentale gol del vantaggio estense, autore Alberto Paloschi che al 25 minuto ha saputo sfruttare una bella azione avviata da Mattiello. Tocco per Antenucci che si è presentato tutto solo davanti a Puggioni, il portiere del Benevento è riuscito a deviare sulla traversa ma il rimpallo è stato favorevole a Paloschi, che ha infilato in porta. Una rete importante, anche perchè arrivata dopo una prima parte di frazione nella quale la Spal aveva fatto decisamente poco per provare a mettere in difficoltà i sanniti; anche dopo il gol a dire il vero è stato il Benevento a fare la partita, ma le motivazioni scarse impediscono per ora agli ospiti di essere concreti sotto porta. Al 43 ancora Nicolas Viola pericoloso: sinistro deviato dalla schiena di Vicari, presa alta di Alfred Gomis. Con questo gol la Spal sorpasserebbe nuovamente il Crotone, che sta perdendo contro il Chievo, e sarebbe anche davanti allUdinese: quando mancano 225 minuti al termine del campionato gli estensi vedono decisamente la salvezza, ma qui al Mazza cè ancora un tempo da giocare. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SPAL BENEVENTO (0-0): GRANDE PARATA DI GOMIS!

Spal Benevento 0-0: partita intensa e interessante quella del Mazza, dove la situazione non si sblocca anche se le occasioni ci sono già state. La più grande è capitata al Benevento che, nonostante la retrocessione già avvenuta, vuole onorare il suo campionato fino in fondo: al 13 minuto una gran punizione di Nicolas Viola, da posizione centrale, chiama Alfred Gomis al mezzo miracolo andando a togliere il pallone dallincrocio dei pali alla sua sinistra. Appena prima ci aveva provato Parigini, che aveva costretto al fallo Vicari: ammonito, il leader della difesa della Spal sarà costretto a saltare la partita contro il Torino, potenzialmente decisiva per la salvezza. E comunque sempre la squadra sannita a fare la partita, anche se al 22 la Spal si distende in contropiede creando una potenziale opportunità; sembra che gli estensi siano entrati in campo sottovalutando limpegno e non siano ancora riusciti a mettere la giusta intensità, ora vedremo come procederanno le cose qui al Mazza. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SPAL BENEVENTO (0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Pronti per Spal Benevento, che a breve inizierà a Ferrara: leggiamo dunque le formazioni ufficiali scelte dai due allenatori, dando però prima uno sguardo alle statistiche stagionali delle due compagini. La formazione di casa ha un attacco leggermente migliore (33-32 gol segnati), ma soprattutto è nettamente avanti al Benevento nella fase difensiva (56-81 reti subite). I sanniti sono invece in vantaggio nei tiri totali (342-266), in quelli nello specchio della porta (180-143), negli attacchi complessivi (773-726) e nel possesso palla medio per partita (23’17 contro 22’55), mentre i ferraresi hanno battuto più corner (163-151) e commesso meno falli (420-423). Finora la Spal ha ricevuto 88 ammonizioni e 4 espulsioni, mentre il Benevento si trova rispettivamente a quota 64 cartellini gialli e 7 cartellini rossi. Adesso però andiamo a leggere le formazioni ufficiali di Spal Benevento, la partita sta per cominciare! SPAL: Gomis, Cionek, Antenucci (K), Mattiello, Kurtic, Vicari, Everton Luiz, Felipe, Costa, Paloschi, Grassi. A disp: Poluzzi, Marchegiani, Simic, Bonazzoli, Konate, Esposito, Schiavon, Salamon, Vitale, Schiattarella, Drame, Barbosa. All. Semplici BENEVENTO: Puggioni, Letizia, Djimsiti, Viola, Gyamfi, Venuti, Diabaté, Parigini, Sandro (K), Iemmello, Sagna. A disp: Brignoli, Rutjens, Del Pinto, Coda, Sanogo, Volpicelli, Sparandeo. All. De Zerbi (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La Spal attende la visita del Benevento, retrocesso matematicamente, in una sfida fondamentale per i padroni di casa in ottica salvezza. La compagine guidata da Semplici è reduce dalla vittoria di Verona che ha proiettato gli estensi al quartultimo posto mentre il Benevento ha fermato l’Udinese in casa. Negli ultimi cinque precedenti assoluti tra le due compagini si registrano tre vittorie della Spal contro due del Benevento con la gara di andata che fu decisa da una doppietta di Floccari che rispose all’autogol di Cremonesi. Match che sulla carta non è assolutamente scontato visto il grandissimo finale di stagione disputato dai sanniti. (agg. Umberto Tessier)

GLI ALLENATORI

La Spal deve vincere contro il già retrocesso Benevento per continuare ad alimentare il sogno salvezza che si è fatto più concreto dopo la vittoria in casa del Verona. Mister Leonardo Semplici sta puntando tutto sul 3-5-2 già collaudato in cadetteria. Bomber Antenucci può essere l’uomo decisivo per conquistare una salvezza storica. Roberto De Zerbi ha dimostrato coraggio con il suo 4-3-3 che ha portato i sanniti a disputare belle partite con la ciliegina sulla torta messa con la vittoria in casa del Milan. Media punti di 0,69 in 26 match per il tecnico do Brescia che non è riuscito ad evitare la retrocessione al Benevento. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

Spal Benevento verrà diretta dal signor Marco Guida, fischietto affiliato alla sezione AIA di Torre Annunziata. In questa stagione il direttore di gara ha incrociato la Spal in una occasione, la sconfitta per 2-1 sul campo del Bologna; nessun precedente con il Benevento, mentre le sue cifre nel massimo campionato parlano di 65 ammonizioni in 16 partite (di fatto 4 per partita), 5 espulsioni (2 per rosso diretto) e 3 calci di rigore assegnati; da ricordare che Guida è anche arbitro internazionale, e infatti questanno ha diretto due partite dei turni preliminari di Europa League incrociando anche lOlympique Marsiglia (0-0 sul campo dellOostende), poi è stato impegnato nel girone di Youth League in uno 0-0 tra Benfica e Basilea. Da ricordare anche i quarti e le semifinali di Coppa Italia, in entrambi i casi con il Milan che prima ha eliminato lInter (1-0 ai tempi supplementari) e poi, nella sfida di andata, ha pareggiato 0-0 contro la Lazio (completando poi lopera nel ritorno dello stadio Olimpico). Crispo e Schenone saranno i due assistenti di Guida per la partita odierna, mentre Abbattista sarà il quarto uomo. Fabbri e Tasso saranno i due assistenti al Var. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Spal Benevento, partita che verrà diretta dal signor Marco Guida, va in scena alle ore 15:00 di domenica 6 maggio e rientra nel programma della 36^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Per gli stregoni si tratta solo del penultimo impegno prima del triste ritorno in Serie B, e della preparazione del prossimo campionato che naturalmente sarà disputato con la ferma volontà di rifare il salto in alto e avere unesperienza maggiore per provare a rimanere in Serie A. La Spal non ha altro risultato che la vittoria, o meglio: finalmente è padrona del suo destino, ma Leonardo Semplici giustamente non vuole guardare in casa degli altri e spera di ottenere la salvezza senza patemi, ovvero senza dover stare incollato alla radiolina fino allultimo secondo dellultima partita.

I RISULTATI E PRECEDENTI

La Spal ha perso una sola partita nelle ultime dieci e, cosa più importante, ne ha vinte tre: i 15 punti raccolti in questo finale di stagione alla fine hanno portato frutto, perchè hanno permesso di superare il Chievo e conquistare la salvezza virtuale. Adesso serve davvero rimanere davanti ai veronesi, contando che in zona gravitano anche Crotone, Cagliari e Udinese che possono sempre essere saltate. Pian piano gli estensi sono riusciti a far valere le qualità della loro rosa e lottimo lavoro sviluppato da Leonardo Semplici: la serie positiva, spezzata solo dalla Roma in una sconfitta che era ampiamente nelle previsioni, deve ora essere onorata fino in fondo anche se il calendario non è troppo alla portata, il che significa che la partita da vincere è quella di oggi. Contro un Benevento che torna in Serie B dopo un solo anno, ma ha mostrato grande orgoglio: se gli stregoni avessero fatto allandata quanto ottenuto al ritorno starebbero ancora lottando, ma hanno pagato dazio allinesperienza e al timore reverenziale nellapproccio al massimo campionato. Di sicuro le grandi prestazioni ci sono state: resterà il ricordo di non aver mai perso contro il Milan, di aver messo paura a Juventus e Inter e di aver comunque prodotto un calcio che ha dato fastidio a tante avversarie. Lobiettivo nelle ultime tre giornate sarà ragionevolmente quello di divertirsi ancora e provare magari a superare la quota 20 punti, accumulando qualche altra vittoria.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL BENEVENTO

Stagione finita per Lazzari, certamente il giocatore più continuo per rendimento nella Spal: tegola per Semplici, che riporta Mattiello a destra inserendo Filippo Costa sulla sinistra. In mezzo al campo possibile forfait per Viviani e Schiattarella, e dunque Everton Luiz sarà ancora titolare come riferimento davanti alla difesa, avendo in Kurtic e Alberto Grassi le due mezzali. Il reparto che non cambia è la difesa: Alfred Gomis deve ancora fare le veci di Meret e sarà protetto da Thiago Cionek, Vicari e Felipe, davanti invece il consueto ballottaggio tra Paloschi e Floccari per affiancare il bomber Antenucci. Nel Benevento mancheranno Cataldi e Brignola (squalifica) oltre a Djuricic per infortunio; il modulo di Roberto De Zerbi sarà il 4-4-2 con Diabaté che torna ad affiancare Iemmello in attacco, dovrebbe rivedersi dal primo minuto anche Parigini come esterno destro di centrocampo, dallaltra parte probabile lutilizzo di Del Pinto che è favorito su Venuti che potrebbe avanzare la sua posizione. Sagna (reduce dal primo gol nella nostra Serie A) e Gaetano Letizia saranno i due terzini; in mezzo alla difesa giocano come sempre Djimsiti e Tosca, Puggioni dovrebbe ritrovare il posto in porta scalzando Brignoli.

QUOTE E PRONOSTICO

Chiaramente non può che essere la Spal la squadra favorita dai pronostici: lagenzia di scommesse Snai per esempio quota a 1,53 la possibilità del segno 1, che identifica la vittoria interna della squadra estense. Il segno X da giocare per il pareggio ha un valore di 4,25 mentre investendo sullaffermazione del Benevento, per la quale dovrete puntare sul segno 2, il vostro guadagno sulla partita dello stadio Mazza con questo bookmaker sarebbe di 6,25 volte la cifra che avrete pensato di mettere in tavola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori