Diretta/ Teramo Reggiana (risultato finale 3-3) streaming video e tv: pioggia di gol

- Fabio Belli

Diretta Teramo Reggiana: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live. Abruzzesi in piena lotta per non retrocedere, gli emiliani vogliono il secondo posto

reggiana_alessandria_legapro_lapresse_2016
Reggiana, trasferta a Teramo (foto LaPresse)

DIRETTA TERAMO REGGIANA (3-3) PIOGGIA DI GOL

Finisce anche la gara del Bonolis, dove Teramo e Reggiana non vanno oltre il tre a tre. Abbiamo assisito ad una partita pirotecnica, con gli ospiti avanti al diciannovesimo minuto con un mancino sotto l’incrocio di Panizzi. Gli ospiti pareggiano i conti col diagonale vincente di Amadio. La formazione di Eberini torna in vantaggio con una conclusione da fuori di Bobb. Undici minuti dopo il due a due di Bacio Terracino su rigore, fino al sorpasso momentaneo di Napoli e il definitivo tre pari firmato Ilari.  Reggiana che chiude al quarto posto in classifica, Teramo ai playout con il Vicenza. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

PAREGGIO DI ILARI

Partita agli sgoccioli a Teramo, dove i padroni di casa stanno pareggiando tre a tre contro la Reggiana. Secondo tempo a dir poco pirotecnico, col pareggio di Amadio fissato al cinquantaduesimo minuto. Il sorpasso lo firma Bobb dopo nemmeno sessanta secondi per la squadra ospite. Per il Teramo risponde ancora Bacio Terracino, autore del momentaneo due a due. La Reggiana non ci sta e ritrova il gol attorno all’ottantaquattresimo con Napoli. Sembra finita qui, ma è solo l’inizio. Il Teramo torna in partita con Ilari, bravissimo a superare il portiere avversario con un mancino letale in mischia. L’arbitro assegna sei minuti di recupero, che cominciano adesso. Finale infuocato tutto da vivere a Teramo. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

PANIZZI LA SBLOCCA

Termina qui il primo tempo tra Teramo Reggiana. Ospiti in vantaggio per una rete a zero grazie al gran tiro sotto l’incrocio dei pali di Panizzi. Match piuttosto equilibrato e combattuto, deciso al momento da una bella giocata individuale. Le due squadre stanno rifiatando per l’intervallo, tra pochissimo però si riparte con il secondo tempo. Se la Reggiana dovesse confermare questo risultato chiuderebbe la stagione al secondo posto in classifica. Movimento tra i panchinari del Teramo in questo break tra primo e secondo tempo. Dovremmo vedere delle novità nell’undici iniziale degli abruzzesi. Si aspetta solo la contemporaneità per ricominicare. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

PALO COLPITO DAGLI OSPITI

Superato il quindicesimo minuto del primo tempo e risultato fermo sullo zero a zero tra Teramo Reggiana. Temperatura primaverile in Abruzzo con il terreno di gioco che si presenta in buone condizioni. Primo squillo della partita attorno al nono, sugli sviluppi di un calcio d’angolo ospite. Bobb prova ad andare al tiro da fuori area, ma la sua conclusione si spegne sul fondo. La Reggiana preme e poco dopo colpisce un palo con Manfrin, che impatta su pallone e mette i brividi a Manfrin. Si infiamma la gara del Bonolis quando Varas commette un fallo in attacco. L’arbitro ferma tutto e fa arrabbiare la tifoseria di casa. Gara frizzante, ma punteggio ancora bloccato. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

IN CAMPO

Pochi minuti ormai ci separano da Teramo-Reggiana, vediamo dunque i numeri salienti della stagione delle due formazioni del girone B di Serie C, giunto allultima giornata: cinque vittorie, sei pareggi e cinque sconfitte per il Teramo nelle sedici partite disputate davanti al proprio pubblico. L’attacco è la nota dolente della formazione abruzzese, visto che ha siglato soltanto 14 reti nelle partite in casa (peggio ha fatto soltanto il Fano con 12 gol realizzati), mentre la difesa si difende perché ha subito 16 gol (una rete di media a partita). La Reggiana in trasferta non è mai riuscita a dare vita a buone prestazione, considerate le sole tre vittorie conseguite in sedici incontri, ruolino di marcia completato da sette pareggi e sei sconfitte, con 14 gol segnati e 17 subiti, decisamente troppo poco per chi è secondo in classifica e proprio in trasferta ha compromesso ambizioni ancora maggiori. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

La partita non sarà trasmessa in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma solo in diretta streaming video via internet, per gli abbonati o per chi acquisterà il singolo match sul sito elevensports.it.

I TESTA A TESTA

Il Teramo, terzultimo della classe, attende la visita della Reggiana terza in classifica a pari punti con Sudtirol e Sambenedettese. I padroni di casa vogliono vincere se vogliono sperare ancora nella salvezza che comunque non dipende più solo dai padroni di casa. Entrambe le compagini nelle ultime quattro uscite non hanno mai vinto confermano le difficoltà vissute in questo finale di stagione. Dando invece uno sguardo agli ultimi cinque incroci tra le due compagini scopriamo che la Reggiana ha vinto per tre volte di fila contro una vittoria del Teramo ed un pareggio. Sfida aperta a qualsiasi soluzione con i padroni di casa che si giocano il tutto per tutto. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Teramo-Reggiana, diretta dal signor Proietti di Terni, domenica 6 maggio 2018 alle ore 17.30, sarà una delle sfide dell’ultima giornata di campionato in Serie C nel girone B. Scontro tra ambizioni di salvezza e voglia di imporsi al secondo posto nella classifica del girone B di Serie C. Per il Teramo, c’è da rimontare una posizione in graduatoria per evitare di giocarsi la salvezza, e la conseguente permanenza tra i professionisti, nel play out contro il Vicenza. Santarcangelo e Gubbio sono a due punti di distanza dagli abruzzesi, che invece rincorrono a una sola lunghezza di distanza il Fano.

I risultati dagli altri campi saranno fondamentali per i teramani in questa ultima giornata della regular season, ma ci sarà da tenere d’occhio anche la voglia di una Reggiana di non farsi sfuggire la qualificazione ai play off attraverso il secondo posto, che permetterebbe di saltare anche il primo turno. Gli emiliani si giocheranno la seconda piazza in una volata a tre con Sambenedettese e Sudtirol, servirà una vittoria dopo aver sprecato due punti preziosi in casa contro un Padova già promosso in Serie B, ma proprio per questo sceso in campo al Mapei Stadium con la pancia piena, ma capace comunque di strappare un punto ai granata.

PROBABILI FORMAZIONI TERAMO REGGIANA

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Bonolis di Teramo. Gli abruzzesi padroni di casa schiereranno Calore tra i pali e Speranza, Caidi e Milillo titolari nella difesa a tre. Sales giocherà sulla fascia destra e Tulli sulla fascia sinistra, mentre Graziano, Ilari e Ventola si muoveranno al centro della mediana. Panico e Terracino faranno invece coppia sul fronte offensivo. Risponderà la Reggiana con Panizzi, Lombardo e Zaccariello titolari nella difesa a tre davanti all’estremo difensore Facchin. Lo spagnolo Riverola, il francese Genevier e Bovo saranno i centrali di centrocampo. Vignali si muoverà sulla corsia laterale di destra e Carlini sulla corsia laterale di sinistra, mentre Cattaneo e Cianci formeranno la coppia offensiva.

TATTICA E PRECEDENTI

La scelta tattica delle due squadre cadrà sul 3-5-2 per quanto riguarda il Teramo e anche per la Reggiana, con le due squadre che si affronteranno dunque con moduli speculari. Il match d’andata di questo campionato, disputato al Mapei Stadium di Reggio Emilia, ha fatto registrare la vittoria per due a uno degli emiliani, con gol di Altinier e Carlini e rete della bandiera abruzzese di Terracino. Reggiana vittoriosa anche nell’ultimo precedente disputato a Teramo il 9 aprile 2017, uno a zero con gol decisivo di Guidone a sette minuti dal novantesimo.

QUOTE E PRONOSTICO

Per lultima giornata del campionato di Serie C, le principali agenzie di scommesse non hanno previsto quote: dunque le gare del giorno non sono state oggetto dellanalisi dei bookmaker e, salvo decisioni dellultima ora, non si potrà scommettere e puntare sugli ultimi 90 minuti della stagione regolare nel campionato della terza divisione del calcio italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori