VIDEO / Cagliari-Roma (0-1): highlights e gol. I sardi protestano: perché niente Var? (Serie A 36^ giornata)

- Stefano Belli

Video Cagliari Roma (0-1): highlights e gol della partita di Serie A per la 36^ giornata. Le immagini salienti della sfida alla Sardegna Arena (domenica 6 maggio).

Diego_Lopez_Lazio_Cagliari_lapresse_2017
Video Cagliari Bologna (LaPresse)

Al termine di Cagliari Roma, il club rossoblù si è lamentato esplicitamente per almeno un paio di episodi sospetti nell’area di rigore della Roma, nei quali a dire il vero la moviola sembra dare ragione ai giallorossi. L’allenatore Diego Lopez si è però lamentato del contatto Kolarov-Farias: “Dal campo mi è sembrato rigore”, mentre il direttore generale della società sarda, Mario Passetti, ha aggiunto anche il contatto fra Gerson e Deiola proprio nei minuti di recupero all’elenco delle rimostranze, lamentando il fatto che in entrambi i casi l’arbitro Di Bello non abbia nemmeno fatto ricorso alla tecnologia: “E’ un peccato che non sia stata usata la Var, la trovo una mancanza di rispetto. Due episodi dubbi sono girati entrambi a nostro sfavore”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIDEO HIGHLIGHTS CAGLIARI ROMA

VIDEO CAGLIARI ROMA

Alla Sardegna Arena la Roma fa il passo avanti decisivo verso la Champions League: grazie alla vittoria sofferta sul campo del Cagliari i giallorossi salgono a quota 73 punti e si isolano al terzo posto in classifica, staccando la Lazio rallentata in casa dall’Atalanta. Il gap tra la squadra di Di Francesco e l’Inter è di 4 punti, e quando mancano solamente 2 giornate al termine del campionato neanche l’imponderabile potrebbe mettere in discussione la presenza della Roma nella fase a gironi della prossima edizione di Champions. Anche perché all’ultima giornata si terrà all’Olimpico lo scontro fratricido tra nerazzurri e biancocelesti che estrometterà sicuramente dalla top-4 gli uni o gli altri (ci sbilanciamo e vi suggeriamo di puntare 10 euro sugli uomini di Spalletti che stanno chiudendo la stagione in crescendo mentre la compagine di Simone Inzaghi è in debito d’ossigeno con i giocatori che si fanno male solamente a guardarli). Inoltre la Roma ospiterà la Juve già campione d’Italia (non prendiamoci in giro, anche a Napoli hanno smesso di crederci) e al Mapei Stadium troverà un Sassuolo già salvo e impegnato con i festeggiamenti, non dovrebbe essere un grosso problema raccogliere 6 punti e blindare il terzo posto. Per quanto riguarda il Cagliari, la prestazione di domenica sera non è stata da buttar completamente via ma quando ti divori l’impossibile con Farias e Sau tutto diventa più difficile: ora la squadra di Diego Lopez dovrà conquistare i punti decisivi per la permanenza nella massima categoria contro Fiorentina e Atalanta, entrambe in piena corsa per l’Europa League, se non è un’impresa disperata poco ci manca. Anche perché delle altre squadre impegnate nella lotta per non retrocedere, solamente il Crotone ha un calendario peggiore, anche se soltanto sulla carta: come abbiamo già ribadito nelle righe precedenti, la Lazio è ormai alla canna del gas e il Napoli ha alzato bandiera bianca consegnando lo scudetto alla Juve. 

LE DICHIARAZIONI

Le parole di Radja Nainggolan al termine del match: “Abbiamo lasciato il segno nel momento giusto, era difficile giocare dopo le fatiche di mercoledì scorso, in generale venire a Cagliari e vincere non è mai facile e scontato. Da una parte sono contento per i tre punti, dall’altra mi dispiace per la mia vecchia squadra che rischia di scendere in Serie B. Siamo contenti per l’andamento della stagione anche se qua e là abbiamo lasciato per strada qualche risultato che era alla nostra portata”.

L’analisi di Eusebio Di Francesco, tecnico della Roma: “Il gruppo ha dimostrato di saper soffrire nei momenti di difficoltà, fisicamente e mentalmente abbiamo raschiato il fondo del barile, non eravamo lucidissimi e non poteva essere altrimenti considerando le fatiche di Champions e che il Cagliari doveva tentare il tutto per tutto. Dzeko oggi è stato un autentico trascinatore al di là dei gol, ha fatto valere tutta la sua forza fisica in mezzo al campo. Under ha la capacità di preparare il tiro senza caricarlo, proprio come Montella; Alisson, oltre alle immense qualità di portiere, dimostra di avere carattere e personalità da vendere”.

Le parole di Diego Lopez, allenatore del Cagliari: “Penso che dovremo fare la corsa su noi stessi, tutto dipende da noi anche se stiamo dietro alle dirette rivali per la salvezza, se nelle ultime due gare giocheremo come abbiamo fatto contro la Roma sono sicuro che otterremo i punti che ci servono per restare in Serie A anche la prossima stagione, ci serve giusto un pizzico di fortuna in più che oggi non abbiamo avuto. Onestamente non mi aspettavo di giungere al rush finale da terzultimi in classifica, potevamo essere in una condizione migliore ma la squadra ha dimostrato di stare bene e io ritengo di poter fare completo affidamento su di loro, abbiamo il dovere di crederci fino in fondo. Ci è mancato solo il gol, per il resto abbiamo creato diverse occasioni e messo in difficoltà una squadra che pochi giorni fa ha sfiorato la finale di Champions League”.

CAGLIARI ROMA, GOL E HIGHLIGHTS: IL VIDEO DELLA PARTITA




© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori