Video/ Catania Rende (6-1): highlights e gol della partita (Serie C 38^ giornata)

- Francesco Davide Zaza

Video Catania Rende (6-1): highlights e gol della partita di Serie C per la 38^ giornata. Siciliani a valanga, conquistano anche il secondo posto (6 maggio)

catania_gruppo_sconfitta_lapresse_2017
Diretta Catania Rende (Foto LaPresse)

Il Catania stravince al Massimino contro il Rende: risultato finale 6-1. Aprono le danze Mazzarani e Russotto nel primo tempo, poi Brodic con una doppietta chiude i conti. Bucolo commette un errore causando un autogol ma prima dello scadere Rizzo e Di Grazia allargano ancora il passivo. Il Catania chiude il proprio campionato a quota 70. Etnei secondi in classifica in virtù della sconfitta del Trapani a Cosenza per 4-2. Chiude invece a quota 50 il Rende che comunque parteciperà ai play-off. Cristiano Lucarelli schiera il Catania con il 3-5-2. In porta Pisseri, in difesa Blondett, Tedeschi e Marchese. A centrocampo da destra verso sinistra Barisic, Rizzo, Biagianti, Mazzarani e Porcino. In attacco Brodic e Russotto. Modulo a specchio per il Rende. Tra i pali De Brasi, fronte a lui Sanzone, Porcaro e Calvanese. In mediana da destra verso sinistra Viteritti, Gigliotti, Laaribi, Boscaglia e Marchio mentre in avanti ci sono Vivacqua e Ricciardo. CLICCA QUI PER GOL E HIGHLIGHTS

SINTESI PRIMO TEMPO

Ci prova subito Porcino. Bell’iniziativa dell’ex Reggina sulla sinistra. Il suo cross non è raccolto, però, dai compagni. Giro palla un po’ statico del Catania. Rende che non concede alcuno spazio agli etnei. Rende vicino al gol al settimo. Si incunea in area il numero 9 dei calabresi, Ricciardo. Il suo tentativo è largo di poco. Molto ben messo in campo il Rende. I calabresi stanno confermando anche quest’oggi il buon lavoro fatto durante tutto il campionato. Tentativo di Vivacqua. Rovesciata improvvisa dell’attaccante ospite. Bel gesto, ma blocca Pisseri. Primo giallo del match, ammonito Biagianti. In piedi davanti alla sua panchina, Lucarelli non sembra soddisfatto dell’approccio dei suoi alla gara. Al 20esimo ci prova Boscaglia. Colpo di testa del centrocampista del Rende, deviazione ed angolo. Ci prova dalla lunga distanza Laaribi. Palla altissima. Ennesima discesa sulla corsia di sinistra del Rende, l’azione viene fermata poi per fuorigioco. Gol annullato al Catania al 24esimo. L’ex Napoli si era involato verso la porta ed aveva battuto De Brasi con un bel destro. Tutto fermo per fuorigioco. Il Catania passa in vantaggio al 28esimo. Palla recuperata da Rizzo in mezzo al campo, passaggio in orizzontale a trovare Mazzarani che, tutto solo, batte De Brasi con il destro. Primo giallo nelle fila del Rende: ammonito Boscaglia. Alla mezzora si mette in mostra De Brasi. Bell’uscita del portiere ospite ad anticipare Russotto, pronto a calciare da ottima posizione. Il Catania trova il raddoppio al 35esimo. Pessimo rilancio di De Brasi che regala palla a Russotto. Per l’ex Napoli è facile controllare e battere il portiere con un bel destro sotto l’incrocio. Prova a rispondere Laaribi. Calcio di punizione bel calciato dal numero 20 dei calabresi, palla a lato non di molto. Catania in assoluto controllo del match. Il Rende ha perso certezze nel giro di pochi minuti. Prima dell’intervallo gli etnei vanno vicini al tris, sempre con Russotto. Bell’inserimento dell’ex Treviso che calcia verso la porta, tocca De Brasi che manda la sfera sulla traversa. Prova poi Brodic ad arrivare sul pallone, ma la traiettoria lo supera.

SINTESI SECONDO TEMPO

Nessun cambio effettuato dai due tecnici durante l’intervallo. Al 49esimo il Catania va ancora in gol. Bella azione sulla corsia di sinistra con Russotto che premia la sovrapposizione di Porcino, abile a metterla in mezzo e trovare Brodic che, da due passi, sigla il 3-0. Ci prova Viteritti. Tentativo con il destro da buona posizione, palla alta non di molto. Non c’è più partita, Catania in assoluto controllo. Intuizione geniale di Russotto che controlla al limite dell’area e si inventa una verticalizzazione pregevole che trova Brodic. Finta su Porcaro e destro che batte De Brasi. Cambio nel Rende: fuori Vivacqua, dentro Ferreira. Tripla sostituzione invece di Lucarelli: escono Brodic, Biagianti e Pisseri, entrano Martinez, Bucolo e Di Grazia. Poco dopo fuori Gigliotti, dentro Carbone tra le fila ospiti. Tentativo immediato da parte di Di Grazia. Subito tentativo con il destro, palla a lato non di molto. Altro cambio nel Catania: dentro Fornito, fuori Mazzarani. Tentativo dal limite di Boscaglia, palla che termina alta sopra la traversa. Doppio cambio per il Rende: escono Viteritti e Calvanese, entrano Godano e Coppola. Al 76esimo gli ospiti riescono a rendere meno amaro, si fa per dire, il passivo. Discesa sulla sinistra di Godano, Bucolo prova ad intercettare ma batte il suo stesso portiere ed è autogol: 4-1. Cambio nel Catania: fuori Russotto, dentro Semenzato. All’84esimo però arriva la risposta del Catania.Gran destro dal limite dell’area di Rizzo, De Brasi può solo guardare e palla in rete. Rete di ottima fattura per il 5-1. Da menzionare, in occasione della rete di Rizzo, il gran lavoro di Di Grazia che ha seminato il panico in area, ha perso il tempo per calciare ma ha poi appoggiato per il compagno, il cui destro è stato imparabile. Nei minuti di recupero arriva pure il sesto gol dei siciliani. Altra gran giocata di Bucolo che salta due difensori, calcia verso la porta trovando una grande risposta di Polverino. Sul tap-in arriva Di Grazia che firma il 6-1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori