Video/ Cesena Parma (2-1): highlights e gol della partita (Serie B 40^ giornata)

- La Redazione

Video Cesena Parma (risultato finale 2-1): highlights e gol della partita, valida nella 40^ giornata della Serie B. Le immagini salienti del match al Manuzzi.

Jallow_Cesena_esultanza_lapresse_2017
Diretta Cesena Entella, Serie B 34^ giornata (Foto LaPresse)

All’Orogel Stadium-Dino Manuzzi il Cesena supera in rimonta ed in extremis il Parma per 2 a 1 nel posticipo di Serie B. Succede praticamente tutto nel corso del secondo tempo a partire dal 56′, quando l’autorete di Fedele regala il momentaneo vantaggio agli ospiti, i quali sfiorano pure il raddoppio centrando un palo al 70′. Ci pensa il neo entrato Moncini a siglare il pareggio all’86’, sfruttando al meglio un rimpallo favorevole, sebbene le cose sembrino complicarsi per la squadra di mister Castori, a causa dell’espulsione per rosso diretto di Kupisz all’89’. Tuttavia, i bianconeri riescono a completare la il sorpasso per merito ancora di Moncini, la cui doppietta personale si concretizza in pieno recupero al 95′. I 3 punti conquistati permettono al Cesena di portarsi a quota 46 mentre il Parma si vede scavalcare in classifica e scivola al quarto posto rimanendo fermo con 66 punti.

STATISTICHE

Analizzando le statistiche dell’incontro si può evidenziare un certo equilibrio tra le due squadre nell’arco dei novanta minuti: nonostante il possesso palla favorevole al Parma con il 57%, il Cesena è stato superiore ai rivali per passaggi, 405 a 383, contrasti, 19 a 10, e cross fatti, 18 a 10. I Ducali si sono però distinti per palle bloccate, 15 a 10, corner guadagnati, 7 a 4, ed in fase offensiva sono stati i più pericolosi guardando al 16 a 14 nei tiri. Infine, sotto l’aspetto disciplinare, il Parma è stato più falloso visto il 16 a 11 nei falli e l’arbitro Fourneau, della sezione di Roma 1, oltre ad aver espulso Kupisz tra i bianconeri con un rosso diretto, ha estratto il cartellino giallo 7 volte ammonendo rispettivamente Suagher, Laribi e Moncini da un lato, Ciciretti, Insigne, Di Cesare e Scavone dall’altro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori