PROBABILI FORMAZIONI ITALIA FRANCIA / Lloris e Bonucci, i capitani. Dove vederla e ultime notizie

- Michela Colombo

Probabili formazioni Francia Italia: quote e le ultime novità live sulla partita amichevole attesa oggi a Nizza. Chiesa e Perin in campo dal primo minuto: ci sarà Griezmann?

italia_nazionale_calcio_balotelli_lapresse_2018_insigne
Mario Balotelli dopo il gol contro l'Arabia Saudita (Foto LaPresse)

Che siano o meno in campo come titolari oggi per Italia Francia, di certo sia Deschamps che Mancini per i prossimi eventi futuri non possono prescindere dai loro capitani, punti di vero riferimento per le rispettive formazioni. Ecco quindi che in casa dei galletti la fascia di capitano ai prossimi mondiali 2018 sarà indossata dal numero 1 Hugo Lloris, in ballottaggio per la probabile formazione del test match di Nizza. Nato proprio nella città dellAllianz Riviera, Lloris è pronto a guidare i suoi verso lavventura Mondiale avendo chiuso ottimante la sua stagione con il Tottenham. I numeri del francese con il club ci raccontano di 43 presenze in campo 43 gol incassati e 16 match chiusi senza incassare gol. Dallaltra parte il punto di riferimento per la nazione azzurra è Bonucci, che ha ereditato la fascia direttamente dallex compagno della Juventus Buffon. Per il difensore ora rossonero la stagione appena passata è stata ben complicata, ma non completamente priva di soddisfazioni: dopo essersi messo sulla spalle il Milan ora tocca alla nazionale, carico ben gravoso per il viterbese.

FASCIA PER BALOTELLI?

Francia Italia potrebbe essere ancora la partita di Mario Balotelli. L’attaccante del Nizza, ma in scadenza di contratto, potrebbe giocare ancora titolare al centro dell’attacco che dovrebbe essere disposto in un tridente. Le ultime notizie ci dicono che il nuovo commissario tecnico Roberto Mancini dovrebbe dare la fascia da capitano all’attaccante che così avrà la possibilità di essere responsabilizzato. Una scelta importante che il centravanti potrebbe gradire e non poco dopo quattro anni in cui non è stato mai convocato. Nella gestione di Gian Piero Ventura infatti Mario Balotelli era stato completamente dimenticato, con colpevolezza visto che le alternative non erano di certo entusiasmanti come accadeva un tempo nella nostra nazionale. Vedremo poi se riuscirà a segnare come è già accaduto con l’Arabia Saudita. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE NOVIT AZZURRE

Come abbiamo detto prima per le probabili formazioni dellItalia, in campo questa sera contro la Francia, la parola dordine dovrebbe essere quella di sperimentazione”. Questo test match dopo tutto è solo la seconda partita degli azzurri sotto la nuova guida del ct Mancini e il tecnico ex Zenit ha ancora bisogno di sperimentare, conoscere e comprendere i giocatori che si trova in rosa per poter ricostruire da zero un gruppo vincente. Ecco che quindi sono attesi parecchie sorprese nell11 azzurro: tra i pali per esempio vedremo Perin al posto di Gigio Donnarumma, Caldara in difesa con De Sciglio Chiesa, che sarà titolare in attacco. Da non sottovalutare poi lesperimento Mandragora in mediana: eppure le novità potrebbero essere ancora molte. Non a caso pochi giorni fa lo stesso Mancini ha espresso rammarico di non poter avere a disposizione il giovane Cutrone per infortunio: il ct azzurro pare avere non poche idee da mettere in campo e non solo per le probabili formazioni di Francia-Italia.

DUBBIO IN PORTA

Nella probabile formazione della Francia, studiata da Deschamps in vista dellamichevole con lItalia, non mancano certo i ballottaggi: il più importante è quello che coinvolge lo stesso portiere. Scommettere sul titolare Lloris o risparmiarlo per i Mondiali e utilizzare ancora Mandanda? Oppure scommettere su Areola, punto di riferimento del Psg? Il secondo lo abbiamo visto in campo pochi giorni fa contro lIrlanda e possiamo dire che il numero 1 dellOlympique Marsiglia si è comportato abbastanza bene. E però probabile che di fronte a un avversario come è lItalia il ct dei galletti non voglia rischiare: ecco che in campo allora ci sarà Lloris, pure con la fascia da capitano. Affatto da escludere però il numero 23, Alphonse Areola: il portiere classe 1993 ha difeso in maniera egregia per tutta la stagione lo specchio del Psg campione di Francia: si tratta quindi di un sostituto di lusso, che potrebbe rivelarsi lasso in più di Deschamps ai prossimi Mondiali 2018.

REGISTA CERCASI

Tra i principali problemi di formazione che sta fronteggiando il ct Mancini anche in vista dellamichevole tra Francia e Italia è la ricerca di un regista. Non è certo una sorpresa che il gruppo italiano necessiti di una completa rifondazione e questa non può prescindere dalla ricerca di un nuovo perno a centrocampo, specie dopo laddio di Pirlo e il poco spazio di De Rossi (la cui carta didentità va decisamente contro). A chi affidare quindi questo delicatissimo ruolo? I pretendenti fortunatamente non mancano ma è ancora presto per parlare di titolarità. Mancini nel match contro lArabia Saudita si era affidato a Jorginho, regista del gioco del Napoli: questoggi potremmo vedere in campo il giocatore del Crotone Rolando Mandragora. Eppure ci sarebbe la terza via che vede protagonista Bryan Cristante, già oggi chiamato titolare nella formazione azzurra. Latalantino nasce come play benchè ora ricopri altri ruoli con il club della Dea: staremo a vedere quali potrebbero essere le mosse del ct azzurro per le probabili formazioni.

IL PROTAGONISTA

Occhi puntati su Antoine Griezmann: sarà il bomber dellAtletico Madrid infatti il perno dellattacco dei Blues nella probabile formazione che vedremo oggi in campo per Francia-Italia, oltre che ai prossimi mondiali di Russia 2018. Di certo il bomber classe 1991 di Macon è un asso nella manica per il ct della formazione dei galletti: i numeri messi a bilancio in stagione dal colchoneros sono eccezionali. Dando un occhio alle statistiche va detto che Griezmann in stagione ha messo bilancio per i colori dellAtletico Madrid ben 29 gol e 15 assist vincenti, in 49 presenze totali e 3872 minuti di gioco. Da non sottovalutare poi il suo apporto decisivo alla vittoria dellEuropa League per il club di Simeone: proprio la sua doppietta ha di fatto portato nel capoluogo spagnolo lambita coppa. Ecco perchè la punta rojiblancos è uno dei punti fermi della probabile formazione dei galletti.

IL DUBBIO BALOTELLI

Uno dei principali dubbi che riguardano le probabili formazioni del match amichevole tra Francia e Italia è la presenza o meno da titolare di Mario Balotelli. Supermario ha di fatto risolto il primo test match della nazionale del ct Mancini contro lArabia Saudita, ma il giocatore bresciano potrebbe non riuscire a tornare in campo al più presto. Proprio dopo il gol spettacolo servito da lontano nel match a San Gallo pochi giorni fa, lex di Inter e Milan ha rimediato un piccolo problema muscolare. Lentità dellinfortunio è parsa subito lieve, ma per sicurezza lo stesso Balotelli ha chiesto rapidamente il cambio al ct dellItalia. Le prime diagnosi parlando di un risentimento muscolare, che dovrebbe essere ormai risolto. Di certo dopo la bella prova messa in campo da Supermario cè voglia di vederlo ancora giocare: 4 anni di assenza dalla nazionale e la possibilità di brillare nello stadio di casa (lAllianz Riviera è il campo di riferimento del Nizza, club di cui Bale ha vestito la maglia nelle ultime due stagioni) dovrebbero convincere il bomber a stringere ancora denti.

LE ULTIME NOVITA’

Si accenderà questa sera alle ore 21.00 la partita amichevole tra Francia e Italia: il palcoscenico di un match sempre entusiasmate e dalla lunghissima storia sarà lAllianz Riviera di Nizza. Benchè questo sia lultimo test match in vista dei Mondiali di 2018, i blues attesi protagonisti, potrebbero oggi regalare parecchi emozioni. La sfida con gli azzurri è sempre vivissima e benché Deschamps abbia ovviamente paura che qualche suo pupillo si possa fare male, il tecnico dovrebbe puntare oggi sulla migliore formazione a disposizione, o quasi: bisogna verificare lo stato di forma dellintera rosa. La partita di stasera sarà invece occasione di sperimentazione per il nuovo ct dellItalia Mancini. Lex Zenit deve ancora appena comprendere il lavoro che lo aspetta per ricostruire dalle fondamenta il gruppo azzurro: un’amichevole di lusso come quella di stasera contro la Francia è quindi occasione da sfruttare  appieno. Andiamo ora a dare un occhio più da vicino alle scelte fatte dai due allenatori per le probabili formazioni che vedremo in campo stasera per Francia-Italia.

QUOTE E PRONOSTICO

Secondo i principali portali di scommesse è la squadre Blues la favorita dobbligo del pronostico questa sera. Per la snai infatti nell1x2 il successo della Francia ha meritato la quotazione di 1,65 contro il più alto 5.50 fissato per la vittoria dellItalia: il pareggio invece è stato dato a 3.75. 

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA FRANCIA

LE MOSSE DI DECHAMPS

Per questa amichevole di lusso la Francia di Deschamps dovrebbe scendere in campo secondo il 4-1-4-1 visto contro lIrlanda pochi giorni fa, benchè non è da escludere un 4-3-3 ammirato invece pochi mesi fa contro la Russia. Nel primo caso come nel secondo, non dovrebbe mancare Lloris tra i pali con pure la fascia di capitano. Davanti al portiere del Tottenham ecco una difesa a 4 che vedrebbe al centro Kimpembe e Umtiti, con il duo Sidibè-Hernandez ai lati: qui però potrebbe sgomitare per una maglia da titolare Mendy. A collegare i reparti ecco Kante: di fronte ecco il quartetto con Thauvin e  Dembelè sullesterno e il duo Tolisso-Pogba al centro. Occhio poi proprio allex bianconero, che in questa estate di calciomercato potrebbe pure far ritorno alla Vecchia Signora. Unica punta di riferimento per la probabile formazione francese Antoine Griezmann: Deschamps punta molto sul colchoneros per i mondiali 2018 di Russia. 

LE SCELTE DI MANCINI

Come abbiamo detto prima è assai probabile che il ct dellItalia Mancini voglia un po rivoluzionare le carte in tavola rispetto alla formazione che è scesa in campo contro lArabia Saudita pochi giorni fa: sperimentazione dovrebbe essere lobbiettivo azzurro in questa amichevole con la Francia. Dovrebbe comunque essere ancora 4-3-3 per la probabile formazione dellItalia, che però oggi a Nizza scommetterà su Perin tra i pali. Di fronte al numero 1 del Genoa e nome caldo del mercato ecco Caldara e Bonucci come coppia centrale: saranno lex rossonero De Sciglio e Criscito a coprire le fasce più esterne. In mediana Mancini cerca ancora il regista su cui fondare il gioco azzurro: oggi contro la Francia si giocherà la sue carte il rossoblu Mandragora e toccherà a Cristante e Bonaventura ad agire  come mezzali. Novità anche in attacco dove però permane il dubbio Balotelli. Scommettiamo che Supermario vorrà stringere i denti dentro al suo Allianz Riviera (stadio del Nizza, club del giocatore bresciano) e farà coppia con Insigne in attacco: con loro sicuro Chiesa in campo dal primo minuto. 

IL TABELLINO

FRANCIA (4-1-4-1): 1 Lloris; 19 Sidibé, 3 Kimpembe, 5 Umtiti, 21 L. Hernandez; 13 Kante; 20 Thauvin, 6 Pogba, 12 Tolisso, 11 O. Dembélé; 7 Griezmann. All. Deschamps

ITALIA (4-3-3): 12 Perin; 2 De Sciglio, 19 Bonucci, 5 Caldara, 4 Criscito; 23 Cristante,  27 Mandragora, 8 Bonaventura; 25 Chiesa, 9 Balotelli, 10 Insigne. All. Mancini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori