DIRETTA / Frosinone Cittadella (risultato finale 1-1) streaming video e tv: Frosinone in finale!

- Claudio Franceschini

Diretta Frosinone Cittadella, streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Ritorno della semifinale playoff di Serie B, ai ciociari basta un pareggio

Alfonso_Cittadella_Frosinone_parata_lapresse_2018
Diretta Frosinone Cittadella, ritorno semifinale playoff Serie B (Foto LaPresse)

DIRETTA FROSINONE CITTADELLA (1-1 FINALE): FROSINONE IN FINALE!

Dopo quasi 8′ di recupero, di cui però 4′ effettivamente giocati, il Frosinone si è guadagnato la finalissima dei play off per la Serie A. Doppia sfida al Palermo, col vantaggio del terzo posto che permetterebbe ai ciociari di guadagnarsi la promozione con due pareggi. Il finale contro i veneti è stato però bollente: il gol di Kouame aveva rimesso il Cittadella nella condizione di trovarsi ad un solo gol dalla qualificazione, ma il Frosinone non ha commesso gli stessi errori compiuti nella clamorosa disfatta contro il Foggia del 18 maggio scorso. Qualche fallo tattico speso bene, distanze strette in difesa e capacità di soffrire. Il Cittadella non ha trovato varchi nel finale nonostante una pressione costante, e nel recuperò è arrivata anche l’espulsione di Varnier a lasciare in dieci uomini la squadra di Venturato. Il doppio 1-1 qualifica i ciociari, la doppia finale stavolta è centrata dopo la beffa dell’anno scorso subita contro il Carpi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FROSINONE CITTADELLA (1-1): ACUTO DI KOUAME!

E’ tornato in partita il Cittadella, riequilibrando la sfida contro il Frosinone dopo il gol del vantaggio per i ciociari siglato da Mirko Gori in apertura di ripresa. Autore del gol del pareggio è stato Kouame, che ha sfruttato una conclusione di Chiaretti sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Bartolomei. Una doccia fredda per un Frosinone che stava provando a mantenere il preziosissimo vantaggio mantenendo le distanze strette nella propria metà campo e provando a colpire con le ripartenze. Dionisi ha sprecato però un paio di contropiede interessanti, e il Cittadella è riuscito a concretizzare una manovra apparsa comunque più fluida anche nei momenti in cui il Frosinone è apparso maggiormente in controllo della partita. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FROSINONE CITTADELLA (1-0): LA SBLOCCA GORI!

E’ una bandiera del Frosinone, il centrocampista Mirko Gori, a sbloccare il risultato allo stadio Benito Stirpe nella semifinale play off del campionato di Serie B. Dopo un primo tempo giocato sul filo dell’equilibrio, bastano 3′ ai ciociari per ottenere il vantaggio, con Gori che ha sfruttato un rimpallo successivo a un cross di Soddimo, e con una gran botta che ha lasciato di stucco Alfonso ha siglato l’1-0. Venturato corre subito ai ripari con un doppio cambio, Kouame e Chiaretti prendono il posto di Strizzolo e Lora, che al 6′ era stato protagonista della miglior occasione per il Cittadella in questo match, arrivando alla conclusione ravvicinata che ha esaltato i riflessi di Vigorito. Un grande intervento col Frosinone ora chiamato a gestire un vantaggio che permetterebbe alla squadra di Longo di guadagnarsi l’accesso alla finale play off dopo l’1-1 dell’andata. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FROSINONE CITTADELLA (0-0): PRIMO TEMPO A RETI BIANCHE

Si è chiusa senza gol la prima frazione di gioco tra Frosinone e Cittadella. La partita che serviva fino a questo momento ai ciociari, che hanno concesso ben poco in chiave offensiva ai veneti che pure hanno la necessità assoluta di espugnare lo stadio Benito Stirpe per accedere alla finalissima play off. Per il Cittadella, unica vera opportunità da gol del primo tempo al 29′, con un cross ben calibrato da Bartolomei che per un soffio non ha trovato l’inserimento vincente in area di Strizzolo. Difesa di casa nell’occasione un po’ addormentata, il Frosinone prova così a scuotersi e cambiare marcia, e va a sua volta vicino al gol al 39′ con una gran botta dalla lunga distanza di Mirko Gori, che impegna severamente il portiere avversario Alfonso che vola a respingere e a evitare il vantaggio gialloazzurro. L’arbitro manda al riposo le squadre senza recupero, sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FROSINONE CITTADELLA (0-0): CI PROVA ADORNI DI TESTA

Il Cittadella si affaccia in avanti con buona continuità nei primi 20 del primo tempo, sfruttando soprattutto labilità sui calci piazzati di Bartolomei e gli inserimenti di Schenetti. Le opportunità da rete si fanno però attendere, il Frosinone non perde il controllo del centrocampo, anche se alla fisicità di Chibsah e al dinamismo di Gori fa da contraltare una certa imprecisione nei passaggi. Frosinone pericoloso soprattutto con un tentativo di Dionisi che finisce non di molto a lato dalla porta difesa dallestremo difensore del Cittadella. I veneti insistono a caccia del gol che potrebbe cambiare le carte in tavola e ci provano con un colpo di testa di Adorni che finisce alto, ma il risultato resta fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FROSINONE CITTADELLA (0-0): SALVI INSIDIA VIGORITO

E’ iniziata la sfida tra Frosinone e Cittadella: due risultati su tre a disposizione dei ciociari dopo l’1-1 del Tombolato, vista la miglior posizione in classifica nella regular season. Il Cittadella deve provare a vincere per guadagnarsi la finalissima dei play off per la promozione in Serie A contro il Palermo. E i veneti, in virtù di questa necessità, partono più aggressivi e fanno subito passare un brivido sulla schiena del portiere di casa Vigorito: conclusione dalla lunga distanza di Salvi che rimbalza in maniera insidiosa, spegnendosi di poco a lato. Il Frosinone risponde riportandosi in avanti, e la difesa veneta deve sbrogliare su un calcio d’angolo a rientrare battuto da Ciano. Il Frosinone è abile nei break a centrocampo e prova a ripartire spesso sulla trequarti con Ciano, il Cittadella in questo inizio di gara attende il momento giusto per colpire. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FROSINONE CITTADELLA (0-0): SI COMINCIA!

Frosinone Cittadella sta prendendo il via: come ben sappiamo i ciociari hanno conosciuto la promozione in Serie A nel 2015, ma in quel caso era stata diretta grazie al secondo posto alle spalle del dominante Carpi. Il Cittadella invece nel massimo campionato non ci è mai stato, ma a suo modo ha centrato un miracolo sportivo quando nel 2008 ha guadagnato la salita in cadetteria e ci è rimasto per sette stagioni consecutive, conquistando una nuova promozione lanno seguente grazie al dominio nel girone A della Lega Pro. Adesso per il Cittadella potrebbe arrivare lulteriore passo: in nove stagioni di Serie B questa è solo la terza volta che la squadra si trova ai playoff, ma è comunque un risultato di prestigio. Staremo a vedere come andranno le cose, per noi è arrivato il momento di lasciar parlare il campo, ecco le formazioni ufficiali di Frosinone Cittadella e poi che la partita dello Stirpe cominci! FROSINONE (3-5-2): Vigorito; Ciofani, Terranova, Kranjc; Matarese, Chibsah, Gori, Soddimo, Crivello; Dionisi, Ciano. Allenatore: Moreno Longo CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Benedetti, Varnier, Adorni, Salvi; Lora, Iori, Bartolomei; Schenetti; Strizzolo, Vido. Allenatore: Roberto Venturato (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Frosinone Cittadella sarà trasmessa in diretta tv, come tutte le partite del campionato di Serie B, sulla piattaforma satellitare a pagamento: lappuntamento nello specifico è su Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 con la possibilità di acquistare il singolo evento, qualora non abbiate sottoscritto il pacchetto Calcio, utilizzando il codice 416228. Per quanto riguarda la diretta streaming video, è a disposizione lapplicazione Sky Go che si può attivare, senza costi aggiuntivi, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

IL PROTAGONISTA

Quale potrebbe essere il protagonista di Frosinone Cittadella? Vogliamo citare Manuel Iori, veterano che gioca nei veneti: varesino di 36 anni, non ne vuole sapere di smettere dopo una carriera che lo ha visto impegnato soprattutto in Serie B, dove ha esordito nel 2008 proprio con la maglia del Cittadella. Con gli amaranto il regista ha vissuto la promozione dalla Serie C1, poi al termine di tre stagioni ha effettuato il salto in Serie A trasferendosi al Chievo ma ci ha giocato appena 15 partite, tornando in cadetteria e giocando con Livorno e Torino. In Piemonte è stato determinante per la promozione della squadra di Giampiero Ventura ma non è stato riscattato; è allora passato al Padova (due stagioni), quindi un anno a Pisa in Lega Pro e il ritorno al Cittadella, con promozione immediata. Con la maglia dei veneti Iori ha giocato 224 partite con 32 gol; non sarebbe male per lui prendersi un altro passaggio in Serie A, e magari contribuire alla ricerca della salvezza alla squadra cui ha dedicato sei stagioni della sua ottima e lunga carriera. (agg. di Claudio Franceschini)

LE STATISTICHE

Andiamo a vedere, prima che inizi Frosinone Cittadella, quali sono alcune delle statistiche che accompagnano le due squadre: i veneti, contando anche il turno preliminare contro il Bari, hanno giocato 22 partite in trasferta e le vittorie ottenute sono addirittura 11. Il Cittadella ha fatto più punti fuori casa che al Tombolato, nel finale di campionato hanno vinto a Salerno e Avellino e soprattutto sono andati a fare risultato pieno Empoli e Palermo così come a Foggia, dimostrando di essere una squadra che sa come si vince in trasferta avendolo fatto anche contro Bologna e Spal, squadre di categoria superiore, in Coppa Italia. In Serie B sono 31 i gol segnati fuori casa a fronte dei 23 incassati, dati molto simili a quelli ottenuti al Tombolato. Nel suo primo anno al Benito Stirpe il Frosinone ha vinto 12 volte, contro 7 pareggi e appena 2 sconfitte: un fortino il nuovo stadio dei ciociari, e una bella assicurazione in vista di questa partita. Le uniche due partite perse sono arrivate contro il Perugia (fine febbraio) e lEmpoli (fine aprile), dunque tutto sommato sono risultati che ci possono stare; in casa poi il Frosinone ha segnato la bellezza di 40 gol (sono stati 25 quelli in trasferta) ma ne ha incassato uno in più, 24 contro 23. A questo proposito, la difesa ciociara non sempre ha dato ampie garanzie come si è visto anche nella partita decisiva contro il Foggia. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANDATA

Frosinone Cittadella allandata è stata una partita sostanzialmente equilibrata; lo dice il risultato finale ma anche il fatto che le due squadre si sono date battaglia a viso aperto e hanno realmente provato a vincere. I ciociari sono partiti forte volendo lasciarsi alle spalle il pareggio interno contro il Foggia e la promozione diretta sfumata allultimo minuto: hanno trovato il gol dopo 17 minuti con Luca Paganini, e se avessero chiuso il primo tempo in vantaggio forse avrebbero vinto. Invece Lucas Chiaretti ha pareggiato a due minuti dal 45, spingendo un Cittadella che ha preso coraggio e ha anche rischiato di andare negli spogliatoi sul 2-1; nel secondo tempo con il passare dei minuti i ritmi si sono inevitabilmente abbassati ed entrambe le squadre hanno cominciato a pensare che fosse più saggio pensare alla partita di ritorno, risparmiando qualche energia. I padroni di casa avevano maggiore urgenza di vincere, ma le sostituzioni effettuate da Roberto Venturato sono state prudenti: dentro un attaccante (Vido) per un altro, poi Iori a dieci minuti dalla fine per gestire il pallone (al posto di Settembrini) e a tre minuti dal termine lingresso di Lora più che altro per perdere tempo, anche perché è uscito Chiaretti. Moreno Longo ha mandato in campo Krajnc per Paganini, spostando Matteo Ciofani a destra: una sostituzione difensiva già allinizio del secondo tempo, indicativa di quale fosse il piano del Frosinone. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Frosinone Cittadella, partita che sarà diretta dal signor Nasca, va in scena alle ore 21:00 di domenica 10 giugno presso il Benito Stirpe: è valida per il ritorno della semifinale playoff di Serie B 2017-2018. Tutto ancora in bilico dopo la partita di andata: al Tombolato mercoledì sera è finita 1-1. Questo significa che chi vincerà oggi si qualificherà alla finale, continuando la corsa per la promozione in Serie A; come sappiamo non esiste la regola dei gol che segnati in trasferta valgono doppio, in caso di parità nella differenza reti (dunque con un pareggio, con qualunque risultato) a passare il turno sarà il Frosinone per il miglior piazzamento centrato nella classifica della stagione regolare. Tuttavia se fossimo pari al termine dei 90 minuti si andrebbe comunque ai tempi supplementari non ci saranno invece in nessun caso i calci di rigore; quello che non cambia è il fatto che il Cittadella deve comunque vincere per garantirsi la qualificazione alla finale dei playoff di Serie B.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Frosinone ha dimostrato di aver digerito la mazzata della promozione diretta mancata allultimo minuto: in questo senso i giorni di riposo che i ciociari hanno avuto a disposizione sono serviti, perché la squadra di Moreno Longo si è presentata al Tombolato sicura dei suoi mezzi e ha giocato unottima partita, che probabilmente avrebbe anche meritato di vincere. Il Cittadella però è stato sempre lì: ha saputo soffrire e, trovato il pareggio nel momento probabilmente migliore (il finale del primo tempo) ha avuto due o tre minuti di fuoco nei quali avrebbe potuto girare la storia di questa semifinale. Non essendo riuscita a vincere, adesso la squadra di Roberto Venturato deve farlo in trasferta: il Frosinone deve stare attento, perché il Cittadella nel corso della stagione ha dimostrato di saper fare risultato pieno sui campi più difficili della Serie B e, non avendo nulla da perdere e con un solo risultato a disposizione, diventa un avversario pericolosissimo da affrontare. Resta il fatto che in ogni caso i ciociari restano favoriti, se non altro perché per lappunto possono gestire il ritmo della partita e non devono necessariamente segnare per qualificarsi.

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE CITTADELLA

Per entrambi gli allenatori possibile conferma delle squadre che hanno giocato mercoledì: Frosinone dunque in campo con il 3-5-2 nel quale Terranova comanda il reparto arretrato a protezione di Vigorito, con Matteo Ciofani da una parte e Nicolò Brighenti dallaltra. Dovendo però cercare il pareggio (o potendosi accontentare), Longo potrebbe schierare Andrea Beghetto a sinistra e Ciofani a destra, togliendo Paganini e inserendo Krajnc nel terzetto arretrato; poi Gori con Moussa Koné e Sammarco in mediana (ma occhio a Chibsah, visto il cartellino giallo ricevuto da Gori allandata), davanti invece Ciano e Dionisi. Il Cittadella non cambia ovviamente modulo, ma questa volta al posto di Settembrini in mediana potrebbe esserci il più offensivo Schenetti con la conferma di Chiaretti alle spalle di Kouamé e Strizzolo; Iori potrebbe essere titolare al posto di Pasa con la conferma di Bartolomei ma se la gioca come sempre anche Lora, tante le scelte a disposizione di Venturato che invece per la difesa con ferma Salvi a destra, Adorni e Varnier davanti ad Alfonso ma potrebbe rimettere Benedetti a sinistra, in luogo di Pezzi.

QUOTE E PRONOSTICO

A partire favorito per questa partita, secondo le quote fornite dallagenzia di scommesse Snai, è il Frosinone: la squadra di casa ha infatti una quota di 2,05 sul segno 1 che identifica la sua vittoria, mentre il segno X che identifica il pareggio e che porterebbe le due squadre ai tempi supplementari – vale 3,20. Laffermazione esterna del Cittadella, identificata dal segno 2, vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 3.85 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori