DIRETTA/ Giro del Delfinato 2018 streaming video e tv: Yates vince la tappa, Thomas il Criterium!

Diretta Giro del Delfinato 2018 streaming video e tv: percorso e orario della 7^ tappa Moutiers-Saint Gervais di 136 km, altro arrivo in salita per chiudere la corsa

10.06.2018 - Mauro Mantegazza
ciclismo_strada_montagna_lapresse_2017
Diretta Tirreno Adriatico 2019 (LaPresse - immagine di repertorio)

Gli ultimi concitati chilometri delledizione 2018 del Giro del Delfinato hanno visto la bella vittoria di Adam Yates al traguardo di Saint Gervais Mont Blanc. Il ciclista britannico può quindi salire sul gradino più alto del podio: alle sue spalle ecco anche Navarro e Bardet, ma il vero vincitore del Giro del Delfianato 2018 rimane la maglia gialla Geraint Thomas, nonostante una sua prova oggi ben sfortunata. Importante quando accaduto negli ultimi km dove dal drappello dei sei uomini andati in fuga prima ha vista lattacco in avanti di Gaudu e poi il grande rilancio anche del gruppo degli inseguitori, che hanno notevolmente alzato il ritmo, facendosi sempre più vicini. A 5 km è poi partita la bagarre, con Gaudu che è stato ampiamente ripreso: dal gruppone che si era formato in testa, sono poi partiti a scaglioni gli attacchi di Navarro, Buchmann, Bardrt, Yates e Thomas. A decidere poi il successo della 7^ tappa è stato il netto sorpasso di Adam Yates su Navarro allultima curva: è quindi il ciclista della Mitchelton ad esultare alla fine e con lui anche Geraint Thomas, che costretto a stringere i denti sul finale, si porta casa la maglia da leader della generale. (agg Michela Colombo)

VERSO IL GRAN FINALE

Ci avviciniamo al gran finale di questa settima e ultima prova del giro del Delfinato 2018: mancano infatti circa una ventina di km abbondanti al traguardo finale di Saint Gervais Mont Blanc e la corsa sta quindi vivendo i suoi momento più caldi. Oltrepassato anche il Gpm di Col de Salsies infatti la corsa ne dovrà affrontare solo altri due prima di chiudere ledizione 2018 del criterium, e di certo le emozioni fino a qui non sono mancate. Tre i ritiri registrati finora (dopo De Plus ha rinunciato a proseguire anche Restrepo e Reijnen) oltre che i guai in strada: Geraint Thomas ha bucato per ben due volte in questi ultimi km e Bon Jungels è incappato in una brutta caduta. Tornando alla situazione della corsa vediamo che in testa rimane il solito drappello di 6 corridori, ormai in vista del Gpm di Cote des Amerands. Alle loro spalle ecco gli inseguitori con un distacco via via crescente di circa un minuto e mezzo. (agg Michela Colombo)

ALAPHILIPPE AVANTI AL GPM

Mancano circa 68 km al traguardo finale di Saint Gervais Mont Blanc, ultimo arrivo del Giro del Delfinato 2018, e passato anche il secondo Gpm della giornata di Cotè de la route des Villes, la situazione della corsa pare essersi stabilizzata. In avanti infatti troviamo un drappello di 6 corridori, composto da Julien Alaphilippe (Quick-Step Floors), Pierre Rolland (Education First), Antwan Tolhoek (Lotto Jumbo), Daniel Navarro (Cofidis), Edward Ravasi (UAE Emirates) e David Gaudu (Groupama-FDJ). Alle loro spalle il drappello degli inseguitori infatti registra un ritardo considerevole con ben 2 minuti e 40 secondi: difficilmente per il momento il ritmo aumenterà in maniera vertiginosa. Vediamo però che è successo ai due Gran premi della montagna già percorsi: al primo di Cormet de Roseland il primo a transitare è stato Gaudu, seguito da Ravasi e Navarro; al Gpm di Cote de la route des Villes di terza categoria invece sono passati per primi Alaphilippe e Rolland. (agg Michela Colombo)

SEI IN FUGA

E passata circa unoretta dalla partenza della 7^ e ultima tappa del Giro del delfinato 2018, la corsa è già entrata nel vivo: i battistrada infatti sono in vista del primo Gpm della giornata di Cormet de Roselend, e come abbiamo visto prima la vittoria potrebbe già decidersi in questo momento. Questa ultima frazione del Criterium infatti è aperta a molte letture e i diversi protagonisti sulla strada come della classifica hanno di fronte a sé diverse strategie possibili. In attesa quindi delle mosse dei big, vediamo che sta succedendo ora, dopo la partenza a Moutiner. Dopo una prima fase con il gruppo compatto è stato infatti Warren Barguil provare lallungo: il tentativo del ciclista della Fortuneo trova il seguito di alcuni corridori, ma il ritmo impostato dal gruppo è molto elevato e questa prima fuga viene neutralizzata. In seguito si registreranno diversi altri tentativi di fuga più o meno composti, ma presto neutralizzati, visto il ritmo nervoso e veloce del gruppone. E quindi ora in corso un nuovo tentavo di fuga composto da 6 ciclisti e inaugurato da Navarro (Cofidis), ma il distacco con gli inseguitori è ancora minimo. Nel frattempo però dobbiamo segnalare labbandono della corsa da parte di Laurens De Plus, già ieri in forte difficoltà nella sesta tappa del Giro del Delfinato 2018. (ag Michela Colombo)

SI PARTE!

Anche oggi si scende in strada presto con il Giro del Delfinato 2018: percorso breve e partenza mattutina pure per lultima frazione della corsa a tappe francese che ci proporrà unultima scorpacciata di montagne per decidersi infine a Saint Gervais Mont Blanc. Il grande favorito è naturalmente Geraint Thomas, ma adesso vogliamo spendere qualche parola in più su Daniel Martin, che nelle tre tappe di montagna che abbiamo già vissuto da giovedì a ieri è arrivato secondo a Lans en Vercors, ha vinto a Valmorel ed è arrivato terzo a La Rosiere, facendo praticamente gara alla pari con Thomas. Il gallese però è il leader, mentre in questo momento Martin non sarebbe nemmeno sul podio, perché lirlandese paga a carissimo prezzo la cronosquadre che ha visto la sua UAE Team Emirates lontanissima dal Team Sky. Fra Geraint Thomas e Daniel Martin sono dunque state le lancette a fare la differenza, nonostante le tantissime salite di questo Giro del Delfinato: le ultime ci attendono adesso, dunque è giunto il momento di far parlare solamente la strada e i suoi protagonisti! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL GIRO DEL DELFINATO

Il Giro del Delfinato 2018 è trasmesso in diretta tv su Rai Sport + HD, il canale visibile al numero 57 del telecomando e anche sulla piattaforma satellitare Sky. Unottima notizia per tutti gli appassionati di ciclismo, che oggi per la settima tappa potranno collegarsi già dalle ore 13.30 (attenzione agli orari che saranno come ieri anticipati) per seguire tutte le fasi salienti, mentre se non potranno mettersi davanti a un televisore potranno disporre della diretta streaming video tramite il sito oppure lapplicazione di Rai Play.

IL PRECEDENTE AL TOUR

Il Giro del Delfinato 2018 oggi terminerà con lultimo arrivo in salita a Saint Gervais Mont Blanc: siamo naturalmente ai piedi del Monte Bianco, nella località che di recente ha ospitato un arrivo anche del Tour de France 2016. Era il 22 luglio, la diciannovesima tappa di una Grande Boucle che affrontava le Alpi come ultima grande difficoltà e in maglia gialla cera con un vantaggio già enorme Chris Froome, che di fatto poté limitarsi a gestire. Ad esempio, quel giorno a Saint Gervais Mont Blanc il britannico arrivò ottavo a 36 dal vincitore, che fu il francese Romain Bardet, oggi uno dei nomi più attesi anche in questo Giro del Delfinato. Fu quello un giorno dolcissimo per Bardet, perché oltre alla vittoria di tappa balzò anche al secondo posto della classifica della Grande Boucle che difese poi il giorno dopo a Morzine per festeggiare la piazza donore a Parigi. Bardet quel giorno arrivò da solo, con 23 di vantaggio su Joaquim Rodriguez, Alejandro Valverde e Louis Meintjes, mentre Nairo Quintana chiuse a 26, Fabio Aru e Daniel Martin a 28 e Froome appunto a 36. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Il Giro del Delfinato 2018 terminerà oggi, ma ancora una volta ci sarà da faticare perché pure lultima frazione avrà tantissima salita: in programma ci sarà la settima tappa Moutiers-Saint Gervais Mont Blanc di 136 km, una frazione corta come quelle che lhanno preceduta – anzi, tutto sommato anche un pochino più lunga – ma altrettanto impegnativa. Gli organizzatori di Aso hanno ormai scelto questa strada per le grandi corse francesi, il Giro del Delfinato e soprattutto il Tour de France: tappe di montagna molto brevi ma ricchissime di asperità. Si può discutere su questa evoluzione perché anche la lunghezza delle tappe dovrebbe essere un fattore nei Grandi Giri, tuttavia almeno per quanto riguarda il Giro del Delfinato si può parlare di scelta azzeccata, perché con quattro giorni consecutivi in montagna lo spettacolo è garantito senza però massacrare i corridori con tappe lunghissime. Oggi dunque arriveranno tutti i verdetti sulla corsa francese: le emozioni di nuovo non mancheranno.

GIRO DEL DELFINATO 2018, PERCORSO 7^ TAPPA

Vediamo dunque adesso più nel dettaglio il percorso dellultima tappa di montagna di un Giro del Delfinato che si concluderà con tante salite anche nella frazione odierna. La partenza avrà luogo alle ore 11.00 da Moutiers, nonostante si tratti di una frazione breve, che infatti terminerà ad un orario compreso indicativamente fra le 14.30 e le 15.00, come daltronde era successo già ieri. Giusto per una ventina di chilometri si potrà andare tranquilli: una volta superata Bourg Saint Maurice (già toccata ieri), succederà praticamente di tutto. La prima difficoltà sarà il Cormet de Roseland, salita già affrontata ieri ma che oggi sarà completa, tanto che saranno ben 19 km di ascesa per un Gpm che sarà di prima categoria proprio a causa della sua lunghezza, anche se la pendenza media del 6% descrive una difficoltà non eccessiva. Scollinamento al km 43, lunga discesa e subito si ricomincerà a salire verso la Cote de la Route des Villes, una breve ascesa di 3,2 km al 5,9% di pendenza media che non farà la differenza nel ricco menù di oggi, tanto che giustamente sarà solo un Gpm di terza categoria (km 64,5). Di nuovo discesa e poi immediatamente si tornerà a salire, questa volta verso il Gpm di prima categoria del Col des Saisies (km 88,5), lunga ascesa di 15,1 km al 6,4% di pendenza media, che potrebbe risultare indigesta. Al termine della discesa si potrà tirare il fiato con un breve falsopiano nei pressi di Megeve, poi ancora qualche chilometro di discesa per aggredire il gran finale: prima la Cote des Amerands, salita di appena 2,7 km ma con pendenza media dell11,2%, tanto da meritare di essere un Gpm di prima categoria (km 126,5), poi una brevissima discesa e si ricomincerà subito a salire verso Saint Gervais les Bains, sede dellultimo arrivo in salita che emetterà tutti i verdetti su questo Giro del Delfinato al termine di 7 km di ascesa al 7,7% di pendenza media.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori