CLASSIFICA GIRO DI SVIZZERA 2018 / La maglia gialla, le altre graduatorie: Kung sempre leader! (4^ tappa)

- Mauro Mantegazza

Classifica Giro di Svizzera 2018: Stefan Kung resta in maglia gialla, le altre graduatorie in vista della 4^ tappa del Tour de Suisse (oggi martedì 12 giugno)

ciclismo giro d'italia
Diretta Giro d'Italia 2019 (LaPresse - immagine di repertorio)

Si è appena chiusa anche la 4^ tappa del Giro di Svizzera 2018 e con il successo di Juul Jensen e la seconda beffa per Peter Sagan, anche Stefan Kung può tirate un sospiro di sollievo. Il ciclista svizzero infatti mantiene anche dopo larrivo a Gstaad la tanto ambita maglia gialla, da leader della classifica generale della classica a tappe elvetica. Per Kung ora il crono è di 13h2619 e alle sue spalle trovano posto a poco anche Van Avermaet, Porte e Van Garderen, tutti fermi ancora a 3 secondi dal ciclista della Bmc. Nella top five cè spazio a che per il campione del mondo in carica Peter Sagan, che ha tentai anche oggi la vittoria di tappa, non riuscendo nellintento: per lalfiere della Bora hansgrohe la classifica riporta un ritardo di 16 secondi da Kung. A seguire ecco anche Matthews, a podio oggi al termine della 4^ tappa del Giro di Svizzera con 17, e Kelderman fermo a 23 secondi di gap: a chiudere ecco anche Oomen, Muhlberger e Mas Nicolaum con Enrico Gasparotto come miglior azzurro in gara ma fermo alla 17^ piazza. (agg Michela Colombo)

OCCHIO A WATSON

Parlando di classifica del Giro di Svizzera 2018, bisogna fare i complimenti ad un altro fuggitivo come Filippo Zaccanti: parliamo naturalmente dellaustraliano Calvin Watson, laltro attaccante che ha centrato entrambe le fughe. Watson, a differenza di Zaccanti, ha puntato soprattutto agli sprint intermedi, che al Tour de Suisse assegnano punti molto pesanti: scelta anchessa azzeccata, infatti nonostante gli attacchi da lontano non abbiano mai avuto successo ecco che Watson si trova al comando della classifica a punti, che al Giro di Svizzera è indicata dalla caratteristica maglia nera. Primato però fortemente in bilico, perché Watson ha 19 punti e appena una lunghezza dietro, secondo con 18 punti, cè un certo Peter Sagan. Terzo posto a quota 16 punti per Fernando Gaviria, poi ecco al quarto e al quinto posto due italiani: 12 punti per Sonny Colbrelli naturalmente grazie alla vittoria di ieri, poi ecco proprio Zaccanti a quota 9 punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ZACCANTI LEADER A POIS

Due tappe, altrettante fughe e Filippo Zaccanti della Nippo-Vini Fantini resta al comando della classifica Gpm al Giro di Svizzera 2018. Tanta fatica ma anche grandi soddisfazioni per il corridore classe 1995 nato a Seriate, che si sta facendo conoscere anche a livello internazionale indossando la maglia azzurra in una corsa celebre e impegnativa come il Tour de Suisse. La situazione aggiornata al termine della tappa di ieri vede Zaccanti al comando con 17 punti davanti al francese Fabien Greiller, che ha conquistato 12 punti tutti nella tappa di ieri, non mettendo comunque in pericolo la supremazia che Zaccanti aveva naturalmente cominciato a costruire già domenica. Lobiettivo del giovane italiano potrebbe essere quello di difendere la maglia azzurra anche oggi; domani poi inizieranno le grandi salite, il gioco si farà duro ma intanto Zaccanti è un nome che tutti gli appassionati stanno cominciando ad apprezzare. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA MAGLIA GIALLA

La classifica del Giro di Svizzera 2018 anche alla vigilia della quarta tappa del Tour de Suisse, in programma oggi, continua ad essere dominata dalla BMC, che sfrutta naturalmente la vittoria nella cronosquadre dapertura sabato e il fatto che domenica e ieri i migliori siano sempre arrivati insieme sul traguardo. Di conseguenza il leader Stefan Kung, che fin da sabato indossa la maglia gialla avendo tagliato per primo il traguardo nella cronosquadre e avendo poi guadagnato domenica altri 3 secondi dabbuono a un traguardo volante, resta al comando della classifica generale sempre con 3 di vantaggio su Greg Van Avermaet e su quelli che dovrebbero poi essere i due capitani della BMC per la classifica finale, cioè Richie Porte e Tejay Van Garderen. Grazie agli abbuoni per la vittoria di domenica e per il terzo posto di lunedì, si conferma al quinto posto Peter Sagan, staccato di 16 e dunque troppo lontano per poter conquistare il primato semplicemente con gli abbuoni, fermo restando che larrivo di oggi a Gstaad si presta a diverse interpretazioni tattiche e dunque potremmo vivere oggi un finale a sorpresa.

GIRO DI SVIZZERA 2018: IL PUNTO SULLA CLASSIFICA

Proseguendo lanalisi della classifica del Giro di Svizzera 2018, è chiaro che a parte la BMC abbia sempre posizioni di spicco anche la Sunweb, che sabato era stata seconda nella cronosquadre. Alle spalle del campione del Mondo slovacco, ecco dunque un terzetto proprio della Sunweb: dal sesto allottavo posto abbiamo infatti laustraliano Michael Matthews e i due olandesi Wilco Kelderman e Sam Oomen, tutti staccati di 23 dalla maglia gialla Kung. Spendiamo una citazione in particolare per il giovane Oomen, che ha partecipato al Giro dItalia risultando luomo più prezioso per il suo capitano Tom Dumoulin e cogliendo anche la soddisfazione di chiudere al nono posto nella classifica finale della Corsa Rosa. Classe 1995, Oomen resta anche oggi al comando della classifica dei giovani di questo Giro di Svizzera e dunque lo vedremo in azione con la maglia verde che al Tour de Suisse identifica il migliore Under 25 in gara. Sorride anche lItalia, perché al comando della classifica Gpm e dunque in maglia azzurra resta Filippo Zaccanti, due giorni su due in fuga, anche se limpresa italiana più bella è stata naturalmente la vittoria di Sonny Colbrelli in volata davanti a Fernando Gaviria e Peter Sagan.

CLASSIFICA GENERALE

1  KNG Stefan Bmc Racing Team  13h26’19”

2  VAN AVERMAET Greg Bmc Racing Team  03″

3  PORTE Richie Bmc Racing Team  03″

4  VAN GARDEREN Tejay Bmc Racing Team  03″

5  SAGAN Peter Bora – Hansgrohe  16″

6  MATTHEWS Michael Team Sunweb  17″

7  KELDERMAN Wilco Team Sunweb  23″

8  OOMEN Sam Team Sunweb  23″

9  MUHLBERGER Gregor Bora – Hansgrohe  30″

10 MAS NICOLAU Enric Quick Step Floors  30″

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori