John Fisher vuole il Milan/ L’americano vuole tutto, ma Mr.Li cerca un socio di minoranza

- Umberto Tessier

L’imprenditore americano John Fisher punta ad acquisire la maggioranza del Milan e subentrare all’attuale proprietario, Yonghong Li. Si attendono sviluppi nei prossimi giorni

Li_Yonghong_Fassone_Milan_lapresse_2017
Dirigenza Milan (LaPresse)

Il nome dell’imprenditore americano John Fisher è quello più accreditato nelle ultime ore per fare un’offerta e rilevare da Mr. Li Yonghong la società rossonera. Il magnate vorrebbe prendere il club rossonero da solo, mentre il cinese cerca un socio di minoranza che gli dia una mano a portare avanti il progetto. La situazione proprio per questo sembra essere molto complicata con il futuro del Milan che sembra essere ancora poco chiaro. E se da una parte c’è chi come Mirabelli e Fassone sottolinea che la situazione è molto tranquilla, dall’altra c’è chi invece accende allarmismi con la possibilità di vivere situazioni molto drammatiche come l’esclusione dalla prossima Europa League conquistata sul campo. Il nome di John Fisher rimane comunque molto accreditato per il futuro e presto potrebbe diventare protagonista al Milan, Mr.Li permettendo. (agg. di Matteo Fantozzi)

TRA I NUOVI NOMI FISHER

In un articolo scritto per il Sole 24 Ore, Carlo Festa, ha riportato di un’offerta pervenuta al fondo Elliott e portata avanti dalla banca d’affari Goldman Sachs da parte di John Fisher intenzionato a rilevare il Milan. La banca è al lavoro per conto di un suo cliente il magnate americano John Fisher. Conosciamo meglio Fisher: figlio dei fondatori del marchio di abbigliamento Gap e proprietario di una serie di squadre in differenti sport: nel baseball lOakland Athletics ma anche club di calcio come il San Jose Earthquakes e lo scozzese Celtic Fc. John, ultimo dei figli della coppia Donald Fisher e Doris Feigenbaum Fisher, ha prima studiato alla Phillips Exeter Academy e nel 1983 si è laureato alla Princenton. La vita privata delluomo è da sempre stata molto riservata, ma oltre alla passione per lo sport cè quella della politica che lo ha visto più volte schierato con il Partito Repubblicano. Vedremo se il suo interessa per il Milan si concretizzerà nei prossimi giorni.

YONGHONG LI CERCA SOCI

Sono giorni importanti quelli che aspettano il Milan sotto vari aspetti, sia dal punto di vista sportivo che societario. La compagine rossonera si prepara infatti ad accogliere il verdetto dell’Uefa che dovrà pronunciarsi sull’evetuale esclusione dalle coppe del Milan. Nei prossimi tre giorni è anche atteso un nuovo aumento di capitale da parte di Yonghong Li che dovrà versare una somma di 32 milioni che permetterebbe a Mr Li di tenersi il Milan almeno fino a ottobre. In questa situazione di grande incertezza il fondo americano Elliott si sta preparando a subentrare nel caso di mancato pagamento dell’imprenditore cinese, Elliott infatti eserciterebbe anticipatamente il pegno concesso in cambio del prestito da 303 milioni di euro. Intanto luomo daffari cinese starebbe cercando un socio disposto a rilevare anche solo una quota di minoranza del Milan e a dargli una grossa mano in vista delle scadenze che dovrà affrontare nei prossimi mesi. I nomi emersi sono quelli del tycoon statunitense Steven Ross e del magnate arabo Saeed Al-Falasi. Una situazione da monitorare attentamente nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori