Cancelo alla Juventus/ I dirigenti del Valencia tornano in Spagna senza l’accordo coi bianconeri

- Mauro Mantegazza

Cancelo alla Juventus, il Valencia fissa il prezzo: 40 milioni cash, senza contropartite. La Juventus resta comunque in pole position per l’ex Inter degli spagnoli

Karamoh_Cancelo_Inter_lapresse_2018
Joao Cancelo (LaPresse)

VirgilioSport rivela alcuni particolari interessanti legati al possibile passaggio di Joao Cancelo alla Juventus. Il terzino portoghese sembrava essere davvero molto vicino ai bianconeri invece l’affare ora potrebbe essere a un passo dal tramontare. Secondo quanto riportato dalla testata online infatti i dirigenti del Valencia sarebbero tornati in Spagna senza un accordo con la Juventus. Il direttore generale Mateu Alemany e il direttore dell’area tecnica Pablo Longoria erano volati in Italia per dei summit dai quali non è uscito niente di importante. I colloqui comunque riprenderanno nei prossimi giorni e non è ovviamente da escludere l’opzione bianconera per l’ex calciatore dell’Inter rientrato al Valencia dopo un anno di prestito. Attenzione anche al Wolverhampton che è squadra molto interessata al calciatore e con una disponibilità economica davvero impressionante. Per il fairplay finanziario la squadra galiziana deve entro il 30 giugno incassare 40 milioni, cifra che però la Juventus non è intenzionata a pagare per il terzino. (agg. di Matteo Fantozzi)

“NON POSSO ESCLUDERE NIENTE”

Joao Cancelo è sempre nei pensieri della Juventus che cerca un valido rinforzo sulla fascia. L’esterno portoghese, in un’intervista rilasciata a Tuttosport, ha spiegato la situazione attuale: “Ho un contratto con il Valencia fino al 2021, dunque senza club non rimango. Finché non ho una proposta ufficiale e concreta non posso dire nulla. Finora, non mi è arrivato niente. Prima della fine della stagione ho sentito dire che lInter mi voleva acquistare a titolo definitivo e che era in contatto con il Valencia per farlo, poi però non è successo nulla. Juventus? Al momento non posso escludere niente, certo giocare la Champions è un mio obiettivo, lho conquistato in campo con lInter e mi piacerebbe tornare in questa competizione”. L’unica certezza, al momento, è la voglia del portoghese di disputare la Champions League. (agg. Umberto Tessier)

IL VALENCIA NON VUOLE CONTROPARTITE TECNICHE

Joao Cancelo è sempre nel mirino della Juventus, che ha identificato nel terzino portoghese ex Inter il rinforzo perfetto in quella zona del campo per la sessione estiva di calciomercato. La situazione è nota: nella stagione vissuta in nerazzurro sotto la guida di Luciano Spalletti, Cancelo è cresciuto molto, conquistando una maglia da titolare da metà campionato in poi; lInter però non ha potuto riscattarlo dal Valencia per i noti paletti imposti dal FairPlay Uefa e così Cancelo è tornato agli spagnoli, suscitando però gli appetiti della Juventus, naturalmente interessata a un giovane (24 anni) di grandi qualità e già abituato al calcio italiano grazie proprio a questultima stagione nella quale ha fatto progressi notevoli anche nella fase difensiva. Naturalmente però proprio questa stagione ha fatto sì che ora le richieste da parte del Valencia siano diventate più alte: per avere Cancelo servono 40 milioni di euro, tutti in contanti e senza contropartite tecniche.

CANCELO ALLA JUVENTUS? LA RICHIESTA DEL VALENCIA

Questa almeno è la posizione ufficiale del club spagnolo, ribadita pure ieri dal direttore generale Mateo Alemany e dal direttore sportivo Pablo Longoria, che hanno fatto un viaggio lampo a Milano proprio per incontrare la dirigenza della Juventus e fissare ufficialmente il prezzo del cartellino di Cancelo. Per questo motivo, la trattativa è entrata in un momento di stallo, perché la Juventus non ha intenzione di spendere 40 milioni cash e tiene viva in alternativa la pista che porta a Matteo Darmian, per il quale settimana prossima ci sarà un nuovo incontro con il Manchester United. La priorità tuttavia è proprio il portoghese, che ai vertici bianconeri piace più dellazzurro: ecco perché Cancelo resta in primissimo piano, magari sfruttando i problemi finanziari che accomunano il Valencia proprio allInter. Anche gli spagnoli devono fare i conti con il FairPlay finanziario e avvicinandosi al 30 giugno potrebbero scendere a più miti consigli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori