Diretta/ Egitto Uruguay (risultato finale 0-1) streaming video e tv: quanto è pesata l’assenza di Salah?

- Mauro Mantegazza

Diretta Egitto Uruguay streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita per il girone A dei Mondiali Russia 2018

Lodeiro_Marchisio_Italia_Uruguay_lapresse_2017
Diretta Egitto Uruguay (LaPresse)

Egitto quasi mai pericoloso senza il suo fuoriclasse Salah. L’assenza del calciatore del Liverpool ha tolto fantasia e qualità al reparto offensivo egiziano, pericoloso con un unico tiro alla mezzora della ripresa con Fathi. La squadra ha faticato parecchio a macinare gioco in attacco, è mancata brillantezza e imprevedibilità. Vita facile dunque per l’Uruguay, con Godin, Gimenez e Caceres sempre padroni del campo. L’Uruguay ha vinto col minimo sforzo; i sudamericani, tuttavia, non hanno mostrato il loro lato migliore. Tabarez ha schierato i suoi con un classico 4-4-2 che è risultato prevedibile e macchinoso. Uno a zero comunque il punteggio finale. Considerati i tre punti conquistati, è un debutto positivo per l’Uruguay.

SFORTUNA CUPER

Il debutto al Mondiale per Hector Cuper è stato accompagnato dalla sua solita sfortuna, la gara EgittoUruguay si era messa davvero molto bene per la sua squadra nonostante il risultato fosse inchiodato sullo 0-0. Una rete di Gimenez ha cambiato tutto allo scadere e il tecnico argentino ha rivisto nella sua carriera farsi avanti il nemico più grande, la sfortuna. Tutti lo ricorderanno per il Valencia che illuminò l’Europa nell’inizio del nuovo millennio, una squadra che con Mendieta, Claudio Lopez e tanti altri portò molto vicino alla vittoria della Champions League. Poi il passaggio all’Inter e quello Scudetto sfiorato e perso allo Stadio Olimpico di Roma in una gara contro la Lazio difficile da dimenticare. L’infortunio di Momo Salah in finale di Champions League era stata la prima avvisaglia, tanto che per la gara era stato costretto a lasciarlo fuori. Il gol di Gimenez nel finale ha aperto male questa competizione, con Russia e Uruguay che ora sono avanti a tre punti. (agg. di Matteo Fantozzi)

DIRETTA EGITTO URUGUAY (RISULTATO FINALE 0-1): DECIDE UN GOL DI GIMENEZ

Egitto-Uruguay termina con il risultato di 1-0 in favore della Celeste. All’ultimo minuto di una gara ostica e scorbutica, la Celeste passa in vantaggio grazie al colpo di testa messo a segno da Gimenez. Dagli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra, il difensore centrale raccoglie un assist di Sanchez e anticipa con uno stacco imperioso Elneny ed Hegazy per la zuccata che vale i tre punti. Poco prima, clamoroso palo colpito da Cavani direttamente da calcio di punizione. Nel complesso, vittoria sofferta ma meritata per l’Uruguay, che pure non ha fatto vedere un bel calcio.

DIRETTA EGITTO URUGUAY (RISULTATO LIVE 0-0): MIRACOLO DEL PORTIERE EGIZIANO

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Egitto-Uruguay è sempre fermo sullo 0-0. In questa ripresa i ritmi si sono alzati rispetto a quanto visto nel primo tempo, ma le due squadre non riescono a farsi valere in zona offensiva. Poche le occasioni da gol, ad eccezione delle tre chance fallite da Suarez. Già, perché al 78’ il Pistolero avrebbe la possibilità di segnare. Cavani, come sempre, è bravo a servire il compagno, che entra in area di rigore ma, anziché provare a battere Elshenawy in diagonale, sceglie la via più difficile: quella di saltare il portiere. L’estremo difensore egiziano resta in piedi fino all’ultimo e si salva ancora una volta.

EGITTO URUGUAY, DIRETTA LIVE

DIRETTA EGITTO URUGUAY (RISULTATO LIVE 0-0): ALTRA CHANCE SPRECATA DA SUAREZ

Quando siamo al 55’ di gioco il risultato di Egitto-Uruguay è sempre fermo sullo 0-0. Non c’è nemmeno il tempo di rientrare sul rettangolo verde che la Celeste sfiora il vantaggio. Cavani prolunga per lo scatto di Suarez, che brucia Hegazy e si ritrova a tu per tu con Elshenawy. Il Pistolero conclude a colpo sicuro ma il portiere egiziano si salva murando il tentativo dell’attaccante del Barcellona. Al 51’ l’Egitto è costretto a spendere il primo cambio: esce per infortunio Tarek Hamed ed entra Morsy. Poco dopo Godin è decisivo nell’intercettare un suggerimento pericolosissimo di Trezeguet, che avrebbe potuto mandare in porta un suo compagno. I ritmi si alzano, la gara si fa finalmente più avvincente.

DIRETTA EGITTO URUGUAY (RISULTATO LIVE 0-0): FINE PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Egitto-Uruguay termina con il risultato di 0-0. Bruttissima questa prima frazione di gioco, con poche occasioni da gol e tanta confusione. Se l’Egitto, considerando la qualità della squadra, può ritenersi soddisfatto di quanto fatto, l’Uruguay non può che essere deluso. La Celeste non ha gioco, non punge sulle fasce e non è pericolosa in attacco. Cavani, l’unico a salvarsi, ha provato a far male a Elshenawy con un tiro in avvio. Suarez si è invece divorato il vantaggio cestinando una delle rare chance avute dai sudamericani. L’Egitto, poco incisivo in attacco, ha messo in campo una formazione quadrata e molto ordinata. Di più, senza Salah, davvero non si poteva fare.

DIRETTA EGITTO URUGUAY (RISULTATO LIVE 0-0): SUAREZ SI DIVORA IL VANTAGGIO

Alla mezzora di gioco il risultato di Egitto-Uruguay è sempre fermo sullo 0-0. Il match stenta a decollare e in campo si vede pochissimo spettacolo. Le stelle dell’Uruguay sono appannate e imprigionate dall’ordinatissimo undici egiziano, molto attento in fase difensiva. Gli uomini di Cuper sono sì ben organizzati in difesa, ma sono altrettanto inconcludenti in attacco dove si fa sentire l’assenza di Salah. Muslera è stato sollecitato soltanto da uno squillo di Trezeguet e uno di Marwan. Davvero poca roba. Non va certo meglio per l’Uruguay, che considerando la qualità in campo avrebbe dovuto interpretare meglio la partita. Per i sudamericani c’è da segnalare un clamoroso errore di Suarez, che da pochi passi dopo gli sviluppi di un corner, è riuscito a calciare sul fondo un pallone che doveva soltanto essere spinto in rete.

DIRETTA EGITTO URUGUAY (RISULTATO LIVE 0-0): CAVANI PERICOLOSO

Quando siamo al 10’ di gioco il risultato di Egitto-Uruguay è sempre fermo sullo 0-0. Reti inviolate e avvio piuttosto compassato fra due squadre che hanno costruito pochissime occasioni degne di nota. L’Egitto ha provato fin da subito a prendere in mano le redini del match, con un giro palla ordinato ma lento ma con ben poca fantasia per rendersi pericoloso in proiezione offensiva. L’Uruguay non ha dato cenni di vita, se non con un’iniziativa individuale di Edinson Cavani. All’8’ il Matador riceve palla dal limite e conclude con un destro rasoterra bloccato senza particolari problemi dal portiere Elshenawy. Ancora fuori dai radar Suarez e lo juventino Bentancur. L’Uruguay aspetta, dietro la linea del pallone, l’Egitto. I Faraoni, pur con evidenti limiti tecnici, provano a sfruttare la situazione ma per il momento Muslera è inoperoso.

DIRETTA EGITTO URUGUAY (RISULTATO LIVE 0-0): LE FORMAZIONI UFFICIALI

Tutto è pronto per Egitto Uruguay: pochi minuti ormai ci separano dal fischio d’inizio della partita di Ekaterinburg che segnerà il debutto di queste due formazioni nel girone A dei Mondiali di Russia 2018. Sarà una partita interessante, anche se il favore del pronostico pende tutto dalla parte dell’Uruguay, certamente favorito dal sorteggio che l’ha messo in un girone a dir poco abbordabile, pur ricordando che la Russia è padrona di casa e questo ai Mondiali è un dettaglio mai da sottovalutare. Le difficoltà, per chiunque passi questo girone, cominceranno davvero agli ottavi, perché si incrocerà il girone B che è quello di Spagna e Portogallo, dunque anche la prima del gruppo di Egitto e Uruguay rischia un match molto difficile per iniziare il tabellone ad eliminazione diretta: sono però calcoli ancora prematuri, per il momento è meglio pensare a vincere oggi. Come andrà a finire? Leggiamo le formazioni ufficiali di Egitto Uruguay, poi la parola passerà al campo! EGITTO (4-4-2): El Shenawy; Gabr, Hegazy, Fathi, Abdel-Shafi; Hamed, Elneny, Abdalla, Trezeguet; Marwan, Warda. Allenatore: Hector Cuper. URUGUAY (4-4-2): Muslera; Caceres, Godin, Gimenez, Varela; Nandez, Vecino, Bentancur, De Arrascaeta; Suarez, Cavani. Allenatore: Oscar Washington Tabarez. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Il Mondiale 2018 è in diretta tv sui canali Mediaset: nello specifico Egitto Uruguay sarà una delle tante partite visibili su Italia 1, vero punto di riferimento nella fase a gironi dei Mondiali di Russia 2018. Dunque per tutti gli appassionati sarà possibile anche assistere a questa partita in diretta streaming video all’indirizzo http://www.mediaset.it/live-streaming/, naturalmente usufruendo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale www.fifa.com, che ha una sezione dedicata alla Coppa del Mondo sulla quale potrete trovare tutte le informazioni utili sulle due nazionali che si sfidano oggi.

LA STORIA CELESTE

Ben più gloriosa è la storia della Celeste: Egitto Uruguay sarà il primo atto della partecipazione numero 13 della Nazionale sudamericana ai Mondiali. I ricordi più gloriosi sono ormai datati, perché ci rimandano naturalmente alle due vittorie nel 1930 e nel 1950. La prima arrivò nell’edizione inaugurale dei Mondiali, ospitata proprio in Uruguay: era la Nazionale che nel 1924 e nel 1928 aveva vinto due ori olimpici e non si lasciò sfuggire l’occasione di festeggiare l’edizione casalinga battendo per 4-2 i vicini dell’Argentina in finale il 30 luglio grazie ai gol segnati da Dorado, Cea, Iriarte e Castro. Nel 1950 invece il trionfo arrivò in occasione del leggendario Maracanazo, la vittoria per 2-1 dell’Uruguay sul Brasile al Maracana di Rio de Janeiro, tragedia nazionale per i brasiliani ed epico successo per la Celeste grazie ai gol di Schiaffino e Ghiggia. Più di recente, citiamo il quarto posto del 2010 che unitamente alla vittoria nella Coppa America 2011 – quindicesimo trionfo dell’Uruguay nella storia della competizione – ha rimesso la Celeste al centro dell’attenzione internazionale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’EGITTO AI MONDIALI

Egitto Uruguay segnerà un momento storico per il calcio egiziano, che fa a Russia 2018 il proprio ritorno ai Mondiali dopo ben 28 anni d’assenza. La curiosità è infatti legata al fatto che fino ad oggi l’Egitto aveva partecipato al torneo iridato solo nelle due edizioni organizzate in Italia. Nel lontano 1934 gli egiziani furono eliminati agli ottavi di finale (primo turno di quella edizione) perdendo per 4-2 contro l’Ungheria, mentre nel 1990 l’Egitto fu eliminato al primo turno nonostante un rendimento più che dignitoso nel girone F, nel quale riuscì a pareggiare 1-1 contro l’Olanda del trio del Milan e poi per 0-0 contro l’Irlanda. Costò però carissimo ai Faraoni l’unica sconfitta, subita il 21 giugno a Cagliari per 1-0 contro l’Inghilterra in quella che fino a oggi è rimasta l’ultima partita giocata dall’Egitto ai Mondiali. Il dato paradossale è che invece l’Egitto è fortissimo a livello continentale avendo vinto ben sette Coppe d’Africa fra cui la recente tripletta consecutiva nel 2006, 2008 e 2010: i Mondiali però sembravano maledetti, fino a questa qualificazione che si di liberazione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LO STADIO

Egitto Uruguay si gioca dunque oggi presso lo Stadio Centrale di Ekaterinburg, uno dei primi a fare il proprio debutto come palcoscenico delle partite dei Mondiali di Russia 2018. Ekaterinburg è la città più orientale fra quelle coinvolte in questo torneo iridato, l’unica che sorge nella zona asiatica della Russia, anche se a dire il vero di pochissimo – città più orientali sono state escluse per i problemi logistici che avrebbero creato; Ekaterinburg è anche celebre perché proprio qui nel 1918 i bolscevichi fucilarono l’ultimo zar Nicola II e i suoi familiari. Un secolo dopo, la città fa notizia per motivi molto più piacevoli: lo Stadio Centrale ospita normalmente le partite casalinghe del FC Ural Sverdlovsk Oblast ed è stato ristrutturato proprio in occasione di questi Mondiali, nei quali comunque ospiterà solo quattro partite della fase a gironi. Dopo questo Egitto Uruguay, appuntamento qui pure per Francia Perù del 21 giugno, Giappone Senegal del 24 giugno e Messico Svezia del 27 giugno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Egitto Uruguay, diretta dall’arbitro olandese Bjorn Kuipers, si gioca alle ore 14.00 italiane (le 17.00 locali) di oggi, venerdì 15 giugno. L’appuntamento è allo stadio Centrale di Ekaterinburg, che ospiterà il match valido per la prima giornata del girone A dei Mondiali di Russia 2018. Egiziani e uruguaiani sono dunque parte di questo gruppo che sulla carta non è dei più difficili: la Celeste è la Nazionale di riferimento, ma dovrà sfruttare il vantaggio dato dal sorteggio perché a questo punto in Uruguay il passaggio come minimo della fase a gironi è dato per scontato, anche per il blasono storico della compagine sudamericana che d’altronde può contare su stelle quali Edinson Cavani e Luis Suarez. L’Egitto di Hector Cuper risponde soprattutto con Mohamed Salah, le cui condizioni sono state il principale argomento di discussione in patria nelle ultime tre settimane: i Faraoni tornano ai Mondiali dopo ben 28 anni d’assenza, ma certamente non vorranno accontentarsi di partecipare.

PROBABILI FORMAZIONI EGITTO URUGUAY

Parlando delle probabili formazioni di Egitto Uruguay, è chiaro che Salah tiene banco. Hector Cuper per il resto dovrebbe schierare un 4-2-3-1 con El Hadary in porta, Hegazy e Gabr difensori centrali, Ahmed Fathi ed Abdel-Shafi invece terzini rispettivamente a destra e sinistra. In mediana agirà la coppia Elneny-Hamed, poi si arriva al reparto offensivo che in assenza della sua stella verrebbe formato da Warda, Said e Sochi alle spalle della punta centrale Mohsen. Per Oscar Tabarez possiamo invece schierare un 4-3-1-2 con molti nomi più conosciuti: in porta Muslera, Maxi Pereira terzino destro, Caceres a sinistra e in mezzo a loro la coppia centrale Godin-Gimenez. A centrocampo ecco Vecino perno centrale, affiancato da Nandez e Bentancur, mentre De Arrascaeta potrebbe essere il trequartista alle spalle della coppia d’attacco naturalmente formata da Cavani e Suarez.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico di Egitto Uruguay pende tutto dalla parte dei sudamericani, almeno stando alle quote previste dall’agenzia di scommesse sportive Snai che non sembra avere alcun dubbio sulla vittoria dell’Uruguay. Il segno 2 (formalmente la Celeste è la squadra ospite) è infatti quotato appena a 1,60, dando dunque per molto probabile una vittoria uruguaiana; si sale poi già di parecchio per il pareggio, dal momento che un intrigante segno X è proposto alla quota di 3,60; se poi voleste puntare su un successo da parte dell’Egitto, ecco che il segno 1 vi ripagherebbe ben 6,75 volte la posta in palio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori