Napoli, Aurelio De Laurentiis / “Carlo Ancelotti? Non ha mai avanzato pretese”

- Davide Giancristofaro Alberti

Napoli, Aurelio De Laurentiis: Per Ruiz manca solo lok, trattiamo Lainer, offerti 60 milioni per Alisson”. Scatenato il patron dei partenopei sul calciomercato in arrivo

de laurentiis calciomercato napoli
Aurelio De Laurentiis, presidente Napoli - LaPresse

Aurelio De Laurentiis scalda il periodo estivo del calciomercato, con il suo ambizioso Napoli che punta sempre più in alto. Con l’arrivo di Carlo Ancelotti in panchina è lecito aspettarsi una grande squadra per la nuova stagione, che possa competere fino in fondo per il sogno scudetto. Nell’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, il presidente del Napoli ha parlato del suo rapporto con il nuovo allenatore, rispondendo ai rumors sul calciomercato: “Col mister ci sentiamo tutti i giorni e non ha mai avanzato pretese. E un uomo sicuro di sé, che quando serve mostra pure il pugno duro. Ha padronanza del segno del comando”. La ricerca del portiere è una priorità, ma senza fretta: “Io voglio accontentare Ancelotti, innanzitutto. A me piace molto Meret, però quando vai dai Pozzo sai che i prezzi diventano illogici”. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

DE LAURENTIIS SCATENATO

E un Aurelio De Laurentiis decisamente scoppiettante quello che ha parlato stamane ai microfoni del Corriere dello Sport. Come vi abbiamo già spiegato più in basso, il patron del Napoli ha annunciato cinque acquisti, leggasi due portieri (un titolare e un secondo), due centrocampisti in caso di addio di Hamsik e Jorginho, e infine, un terzino che sappia anche difendere. Fra i possibili colpi non ci sarà però il gioiello Enrico Chiesa, attaccante della Fiorentina e della nazionale italiana, per cui De Laurentiis ha messo sul piatto una ricchissima offerta da 50 milioni di euro: «Sono andato a pranzo con Diego Della Valle racconta il presidente del Napoli – ho offerto 50 milioni di euro e mi ha detto: ‘Non posso, è incedibile, sennò viene la rivoluzione a Firenze’. Gli ho detto: tienimi presente se un giorno dovessi cederlo. Nuovi acquisti e un nuovo grandissimo allenatore, Carlo Ancelotti. Maurizio Sarri, nonostante il calcio spettacolo, sembra già finito nel dimenticatoio: «Non ci siamo più sentiti ammette De Laurentis parlando del tecnico toscano – non mi ha mai chiamato. Io dopo la partita con il Crotone lho salutato e poi ho aspettato ma né lui, né il suo manager Pellegrini si sono fatti più vivi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

“FABIAN RUIZ MOLTO VICINO”

Dopo il grande colpo firmato Simone Verdi, sono in arrivo altri volti nuovi in casa Napoli in vista del calciomercato estivo. A svelarlo è stato il patron dello stesso club partenopeo, Aurelio De Laurentiis, intervistato in esclusiva stamane da Il Corriere dello Sport. Lantipasto è di quelli che già ti riempiono la pancia: «Arriveranno due portieri dice – un esterno basso che sappia difendere e se vanno via Jorginho e Hamsik anche due centrocampisti. Il nome più caldo sembrerebbe essere quello di Fabian Ruiz, gioiello di centrocampo del Betis di Siviglia, che pare ormai prossimo a vestire la casacca campana: «Stiamo aspettando soltanto l’ok di Fabian Ruiz, che potrebbe arrivare a momenti.

LAINER LO TRATTIAMO, ALISSON

Sul taccuino di De Laurentiis anche il nome di Stefan Lainer, 25enne difensore della nazionale austriaca di proprietà del Salisburgo, per cui le due società stanno trattando da giorni: «Incontro con Lainer? Non la smentirò conferma il presidente del Napoli – è successo anche laltro giorno, a Milano, e stiamo nel pieno della chiacchierata. Come detto sopra, arriveranno anche due portieri, visto che bisognerà sostituire il titolare Pepe Reina, già ceduto al Milan, e aggiungerci un secondo di livello: «A me piace molto Meret spiega a riguardo De Laurentiis – però quando vai dai Pozzo sai che i prezzi diventano illogici. Areola è bravissimo, come altri; Keylor Navas ha esperienza. Ma il Napoli non ha assolutamente fretta. E a proposito di portieri, De Laurentiis svela un retroscena su Alisson: «Avrei voluto comprare Alisson dalla Roma per 60 milioni di euro. Ma non è stato possibile e adesso la sua cessione è diventata unasta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori