PROBABILI FORMAZIONI/ Costa Rica Serbia: le conferme. Quote e ultime novità live (Mondiali 2018)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Costa Rica Serbia: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre. Entrambi i Commissari Tecnici dovrebbero aver fissato i loro undici

Ljajic_Grujic_Serbia_lapresse_2018
Pronostici Mondiali 2018 (LaPresse)

Si avvicina il calcio dinizio di Costa Rica Serbia: se confrontiamo la probabile formazione dei centro americani con lundici che Oscar Ramirez aveva messo in campo il 5 luglio 2014 contro lOlanda, quarto di finale ai Mondiali brasiliani, scopriamo che le scelte sono praticamente le stesse: il portiere era Keylor Navas e a destra giocava Gamboa, in difesa cerano Giancarlo Gonzalez e Acosta, sulle corsie a centrocampo agivano Bryan Ruiz e Bolanos, in mezzo al campo giostravano Borges e Tejeda. Otto undicesimi di quella Costa Rica dovrebbero essere titolari anche questa sera, ma cè di più: in panchina quella sera cera Marcos Urena, che oggi dovrebbe completare lo schieramento al posto di Joel Campbell. Mancherebbe solo Bryan Oviedo: allepoca il terzino sinistro era Junior Diaz, per completezza di informazioni va anche detto che Oscar Duarte era squalificato – espulso contro la Grecia – e Acosta aveva giocato per quel motivo, il titolare fisso al centro della difesa era Michael Umana che, oggi trentacinquenne, non è stato convocato per la Russia. (agg. di Claudio Franceschini)

IL BOMBER

Storia strana quella di Aleksandar Mitrovic che, come abbiamo visto nelle probabili formazioni di Costa Rica Serbia, è il bomber designato della nazionale balcanica: classe 94, da tempo viene considerato uno dei maggiori talenti europei in quella zona di campo ma nelle squadre di club non è mai davvero esploso. Ha segnato tanto nellAnderlecht, 44 gol in 90 partite; a scommettere su di lui è stato il Newcastle che lo ha portato in Premier League per 18 milioni di euro, ma alla prima stagione ha segnato solo 9 gol e i Magpies sono retrocessi. Mitrovic non ha sfruttato nemmeno loccasione nel Championship: promozione arrivata, ma il serbo ha realizzato appena 4 reti patendo anche qualche problema fisico. Tornato al piano di sotto con un prestito al Fulham, è tornato a segnare in doppia cifra (12 gol) e quantomeno si è fatto notare; con la Serbia il calciatore non sembra invece conoscere limiti, perchè in 37 apparizioni ha messo a segno 16 gol di cui 6 nelle ultime cinque amichevoli giocate, e ora si prepara a fare il suo esordio ai Mondiali con il vento in poppa. (agg. di Claudio Franceschini)

I VETERANI SERBI

Nelle probabili formazioni di Costa Rica Serbia troviamo tre calciatori che, nella retroguardia della nazionale balcanica, sono dei veterani: la Serbia era presente ai Mondiali 2010 e nelloccasione erano già in campo Branislav Ivanovic e Aleksandar Kolarov, i due terzini. Uno ha 34 anni, laltro 32: da parecchi anni sono uno straordinario propulsore per questa nazionale, e hanno una importante carriera alle spalle. Si sono incrociati in Premier League quando Ivanovic giocava con la maglia del Chelsea – con i Blues nove stagioni vincendo tutto, oggi è allo Zenit San Pietroburgo – e Kolarov, dopo aver lasciato la Lazio e prima di tornare nella capitale (ma con la maglia della Roma) era nel Manchester City, dove ha vinto Premier League e FA Cup. Ancora meglio ha fatto il portiere, Vladimir Stojkovic: 34 anni, era presente al Mondiale del 2006 anche se come riserva di Dragoslav Jevric. Due anni prima aveva giocato gli Europei Under 21 perdendo la finale contro lItalia, allepoca la nazionale era ancora quella della Serbia e Montenegro. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOVITA’

Costa Rica Serbia, prima giornata del gruppo E ai Mondiali 2018, prende il via alle ore 14:00 italiane di domenica 17 giugno: siamo alla Cosmos Arena di Samara. In questo girone il Brasile è largamente favorito per la qualificazione ma cè anche la Svizzera: dunque per le due nazionali che si sfidano nel pomeriggio sarà davvero difficile arrivare agli ottavi di finale, ed è anche e soprattutto per questo motivo che iniziare il cammino con una vittoria sarebbe davvero importante per entrare psicologicamente nel modo giusto in questa Coppa del Mondo. In attesa che le due squadre facciano il loro ingresso sul terreno di gioco, andiamo a vedere quali sono i dubbi e le certezze che ancora albergano nella mente dei due Commissari Tecnici, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Costa Rica Serbia.

QUOTE E PRONOSTICO

A partire con i favori del pronostico per questa partita è la Serbia: lagenzia di scommesse Snai ci dice infatti che il segno 2, da giocare per la vittoria della nazionale balcanica, vale 1,90 contro il 4,75 che identifica invece il segno 1, quello sul quale puntare se pensate allaffermazione della Costa Rica. Con il pareggio, per il quale chiaramente è X il segno giusto, la vostra vincita avendo puntato con questo bookmaker sarebbe di 3,25 volte la somma che avrete deciso di investire.

PROBABILI FORMAZIONI COSTA RICA SERBIA

LE SCELTE DI RAMIREZ

La Costa Rica messa in campo da Oscar Ramirez ricalca di fatto quella che aveva fatto il colpo quattro anni fa: il modulo è sempre un 5-4-1 con Gamboa e Oviedo giocatori chiave sulle corsie laterali, inizialmente schierati sulla linea difensiva che, comandata da Giancarlo Gonzalez e dal portiere Keylor Navas, viene completata da Acosta e Duarte. La zona mediana è presidiata da Borges e Tejeda, che agiscono nel settore nevralgico; i due esterni, che andranno ad affiancare la prima punta quando la nazionale del Centro America sarà in fase offensiva, saranno Bryan Ruiz e Bolanos che portano anche una certa dose di esperienza. Il centravanti è Urena, ed è anche lunico di ruolo portato in Russia: forte dunque la sensazione che la Costa Rica se la voglia giocare soprattutto con la solidità e la qualità delle sue mezzepunte.

GLI 11 DI KRSTAJIC

Mladen Krstajic fa giocare la Serbia con il 4-2-3-1, e anche qui le scelte sembrano fissate: davanti al veterano Stojkovic ci sono Milenkovic e Tosic come difensori centrali, mentre Ivanovic e Kolarov garantiscono grande esperienza e savoir faire partendo dalle corsie. Si spingerà maggiormente a sinistra, anche con laiuto di Sergej Milinkovic-Savic che graviterà più che altro da quella parte del campo; laltro giocatore piazzato in mediana è Matic, altro calciatore che garantisce un ampio bagaglio di partite internazionali. Tadic e Kostic dovrebbero essere i due esterni piazzati nel settore offensivo; al centro della linea di trequarti proverà ad accendere la luce Ljajic, mentre la prima punta dovrebbe essere Mitrovic – tripletta nellultima amichevole – che parte in vantaggio su Prijovic.

IL TABELLINO

COSTA RICA (4-3-3): 1 Keylor Navas; 16 Gamboa, 2 Acosta, 3 G. Gonzalez, 6 Duarte, 8 Oviedo; 10 Bryan Ruiz, 5 Borges, 17 Tejeda, 7 Bolanos; 21 Urena

A disposizione: 18 Pemberton, 23 Moreira, 4 I. Smith, 19 Waston, 15 Calvo, 22 Matarrita, 11 Venegas, 14 Azofeifa, 20 Guzman, 12 J. Campbell, 13 Wallace, 9 Colindres

Allenatore: Oscar Ramirez

 

SERBIA (4-2-3-1): 1 Stojkovic; 6 Ivanovic, 15 Milenkovic, 3 Tosic, 11 Kolarov; 21 Matic, 20 S. Milinkovic-Savic; 10 Tadic, 22 Ljajic, 17 Kostic; 9 A. Mitrovic

A disposizione: 23 Dimitrov, 12 P. Rajkovic, 2 Rukavina, 5 U. Spajic, 13 Veljkovic, 14 Rodic, 16 Grujic, 4 Milivojevic, 7 Zivkovic, 18 Radonjic, 19 Jovic, 8 Prijovic

Allenatore: Mladen Krstajic

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori