Neymar, Mondiali 2018/ Brasile-Costa Rica: il fuoriclasse a caccia del primo gol

- Umberto Tessier

Neymar è pronto per la sfida contro Costa Rica. Il fuoriclasse della nazionale verdeoro ha recuperato dal leggero infortunio e vuole lasciare il segno nel secondo match del girone

Neymar_Brasile_capelli_lapresse_2018
Neymar Brasile La Presse 2018

Neymar, dopo lo spavento in allenamento, è pronto a scendere in campo con la Costa Rica e trascinare il Brasile alla prima vittoria nel girone. Il fuoriclasse, in forza al Barcellona, aveva fatto preoccupare tutti i tifosi della nazionale verdeoro dopo essere uscito anzitempo dall’allenamento. Il tecnico del Brasile, Tite, ha fugato tutti i dubbi riguardo la presenza di Neymar in conferenza stampa: “Contro la Costa Rica giocherà perché sta bene, aveva bisogno di qualche partita per tornare in forma visto che è stato fuori tre mesi”. Ricordiamo che Neymar ha subito l’infortunio con la maglia del Psg, contrattempo che per fortuna non ha condizionato la presenza nel mondiale che si sta disputando in Russia. Il Tite, come riportato da gazzetta.it, ha risposto anche ad un giornalista che gli aveva chiesto di un rimprovero nei confronti di Neymar per il troppo individualismo: “Le tue informazioni non sono vere. Non mi piace personalizzare, ma non ho affatto avuto bisogno di rimproverare Neymar. Lui è così, gli piace dribblare, saltare l’uomo. Che male c’è?”.

NEYMAR A CACCIA DEL GOL CONTRO COSTA RICA

Neymar è pronto per la sfida contro Costa Rica, il funambolo brasiliano cerca il primo gol nel mondiale contro una compagine che non dovrebbe rappresentare un ostacolo impegnativo per i verdeoro che molti danno per favorita alla vittoria finale. Ricodriamo che Neymar, nel 2016, ha guidato il Brasile alla vittoria dell’oro olimpico a Rio de Janeiro. Il Brasile affronta la Colombia ai quarti di finale, vincendo 2-0: Neymar sigla la prima rete del match. In semifinale realizza una doppietta contro l’Honduras mentre in finale il Brasile affronta la Germania dove Neymar porta in vantaggio i suoi su punizione, ma i tedeschi pareggiano. Ai calci di rigore Neymar s’incarica dell’ultimo tiro dagli undici metri realizzandolo e consegnando al Brasile il primo oro olimpico nella sua storia. Con il Brasile, fino ad ora, ha collezionato 86 presenze siglando 55 reti, una media davvero impressionante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori