Portogallo qualificato agli ottavi/ Mondiali 2018: 1-1 soffertissimo, giocherà contro l’Uruguay!

Il Portogallo si qualifica agli ottavi di finale: contro l’Iran arriva un 1-1 che però è sufficiente per il secondo posto nel gruppo B, alle spalle della Spagna. Prossima sfida con l’Uruguay

25.06.2018 - Claudio Franceschini
Portogallo_esultanza_Confederations_lapresse_2017
Il Portogallo affronta l'Iran per avanzare ai Mondiali 2018 (Foto LaPresse)

IRAN PORTOGALLO 1-1: LUSITANI AGLI OTTAVI

Il Portogallo vede le streghe, ma si qualifica agli ottavi dei Mondiali 2018: missione compiuta per i lusitani che però, pareggiando 1-1 contro lIran, devono lasciare il primo posto nel gruppo B alla Spagna solo perché le Furie Rosse hanno segnato un gol in più e dunque incroceranno lUruguay nel prossimo turno. Nel secondo tempo succede di tutto: il Var assegna un rigore al Portogallo ma Cristiano Ronaldo lo sbaglia facendoselo parare da Beiranvand, poi il numero 7 del Portogallo rischia di essere espulso (altro episodio da video e semplice ammonizione), quindi ancora Var protagonista nel dare un rigore (che resta dubbio) allIran. Karim Ansarifard, entrato dalla panchina, non sbaglia: è 1-1 e appena dopo la nazionale asiatica sfiora il gol che avrebbe portato alla clamorosa qualificazione. Agli ottavi ci va invece il Portogallo: i campioni dEuropa giocheranno contro lUruguay, e dovranno fare decisamente meglio di quanto messo in mostra nel girone se vogliono aumentare le loro possibilità di avanzare fino ai quarti. (agg. di Claudio Franceschini)

GOL SPLENDIDO DI QUARESMA: IRAN PORTOGALLO 0-1

Il Portogallo ha sbloccato la partita: contro lIran i lusitani hanno impiegato un tempo intero per portarsi in vantaggio contro un Iran coriaceo e orgoglioso, ma alla fine la trivela di Ricardo Quaresma sblocca la situazione e porta la nazionale campione dEuropa al primo posto del gruppo B ai Mondiali 2018. Infatti la Spagna sta pareggiando contro il Marocco: al gol di Khalid Boutaib, che aveva portato clamorosamente in vantaggio la nazionale del Nord Africa, ha risposto Isco cinque minuti più tardi ma poi le Furie Rosse non sono più riuscite a segnare, e dunque con 5 punti sarebbero in seconda posizione andando a incrociare lUruguay negli ottavi di finale. Il Portogallo invece dallalto del suo primo posto prenderebbe la Russia padrona di casa; un dato statistico, il gol segnato da Quaresma è il primo (su cinque) che non sia stato realizzato da Cristiano Ronaldo in questa fase finale dei Mondiali 2018. Ora spazio allintervallo, vedremo cosa succederà in campo nel secondo tempo di questa sfida. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA IRAN PORTOGALLO

Ecco il via di Iran Portogallo, la partita che si gioca per chiudere il gruppo B ai Mondiali 2018. Riusciranno i lusitani a qualificarsi agli ottavi di finale? Ultimamente le nazionali campioni dEuropa in carica non se la sono passata benissimo: certo la Spagna ha vinto un Mondiale nel 2010 a due anni di distanza dal titolo europeo, ma la stessa Spagna quattro anni più tardi e reduce dal bis continentale è stata eliminata al primo turno. Stessa sorte era toccata alla Francia nel 2002, e anche i Bleus come la Roja erano campioni del mondo in carica avendo fatto doppietta; nel 2006 la Grecia non era nemmeno riuscita a qualificarsi alla fase finale, confermando quanto il suo trionfo agli Europei fosse stato clamoroso; nel 1998 la Germania, reduce dal terzo titolo continentale della sua storia, aveva conosciuto leliminazione Mondiale ai quarti (la seconda consecutiva) per mano della Croazia. Il Portogallo se la caverà? Staremo a vedere: diamo la parola al campo e mettiamoci comodi, finalmente Iran Portogallo comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ULTIMO FALLIMENTO LUSITANO

Il Portogallo va a caccia degli ottavi di finale ai Mondiali 2018: al momento ha 4 punti e sono gli stessi che aveva centrato quattro anni fa nel gruppo G. Allora, il bottino non era stato sufficiente per qualificarsi: il Portogallo aveva perso 4-0 contro la Germania nella prima partita, ma la vera discriminante era stata la sfida contro gli Stati Uniti. In vantaggio con Nani dopo 5 minuti, si era fatto sorpassare e aveva trovato il pareggio con Varela allultimo secondo. Era così arrivato allultima giornata con un solo punto, appaiato al Ghana e con gli Stati Uniti a quota 4: avrebbe potuto qualificarsi battendo le Black Stars, sperando nella sconfitta americana e migliorando la differenza reti. Effettivamente gli Usa avevano perso contro la Germania, ma solo 0-1; il Portogallo, che partiva da -4, aveva battuto il Ghana per 2-1 rimanendo fuori dagli ottavi di finale per tre gol rispetto agli Stati Uniti. Ricordiamo che leliminazione al primo turno era arrivata anche nel 2002, in piena generazione doro: anche allora cerano di mezzo gli Stati Uniti, che avevano vinto 3-2 allesordio. (agg. di Claudio Franceschini)

PORTOGALLO A CACCIA DEGLI OTTAVI

Il Portogallo affronta lIran alle ore 20:00, per chiudere il gruppo B ai Mondiali 2018 e ottenere la qualificazione agli ottavi di finale. La nazionale lusitana ha al momento 4 punti, che sono gli stessi della Spagna; a quota 3 troviamo lIran mentre il Marocco, 0 punti, è già eliminato. Un Portogallo che rischia dunque il flop Mondiale, dovendo eventualmente tornare a casa al primo turno da campione dEuropa in carica; a dire il vero però la combinazione dei risultati possibili ci dice che la nazionale allenata da Fernando Santos è abbastanza al sicuro. Meglio: a differenza della Spagna, non si dovrebbe preoccupare di quello che succederà sullaltro campo dove le Furie Rosse, in contemporanea, giocano contro lIran. Questo perché lavversaria odierna dei lusitani è lunica nazionale che potrebbe effettuare il sorpasso, il che significa che il Portogallo deve semplicemente evitare la sconfitta. Stiamo parlando di due squadre sensibilmente diverse per esperienza, tradizione e valore della rosa presa come complessità e singoli; vero che in questi Mondiali 2018 le sorprese non sono mancate, ma forse che lIran possa avere la meglio sui campioni dEuropa è troppo anche per questo torneo. Ad ogni modo, vedremo quello che succederà in campo.

PORTOGALLO, PER GLI OTTAVI BASTA NON PERDERE

Come abbiamo detto, il Portogallo deve vincere o pareggiare: facendo così terrebbe alle sue spalle lIran, che ha un punto in meno e può effettuare il sorpasso solo vincendo. Anche così però i lusitani potrebbero qualificarsi agli ottavi: certo per passare il turno con una sconfitta i campioni dEuropa dovrebbero sperare nella sconfitta simultanea della Spagna, che a sua volta resterebbe inchiodata a 4 punti nel gruppo B. A questo punto si guarderebbe la differenza reti: in questo momento è tutto pari perché sia Portogallo che Spagna hanno segnato 4 gol subendone 3 (naturalmente è pari anche lo scontro diretto), dunque a passare il turno sarebbe la nazionale che riuscisse a vincere con il maggiore scarto questa sera o che, a parità di differenza reti, segnasse più gol. Se ci fosse ancora totale equilibrio, scatterebbe la discriminante del fair play: agli ottavi andrebbe la nazionale con il minor numero di cartellini (gialli e rossi) ricevuti. Un metodo certamente curioso per determinare chi debba avere la meglio, ma forse migliore della monetina con cui si decideva un tempo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori