Argentina qualificata agli ottavi/ Mondiali 2018, Rojo fa 2-1 al 90′: la Seleccion sfiderà la Francia!

- Claudio Franceschini

Argentina qualificata agli ottavi: nei Mondiali 2018 il gol di Marcos Rojo arriva al 90′ ed è quello buono per far passare il turno alla Seleccion, che adesso affronterà la Francia

Messi_DiMaria_Argentina_lapresse_2018
L'Argentina vuole gli ottavi dei Mondiali 2018 (Foto LaPresse)

LIslanda pareggia: rigore assegnato da Antonio Mateu Lahoz per tocco con il braccio di Lovren, e allora dal dischetto Gylfi Sigurdsson fa 1-1 contro la Croazia. Tuttavia, ancora non basta: serve battere la nazionale balcanica perchè la Nigeria sta ancora pareggiando, dunque la differenza reti islandese è ancora -2 (due gol realizzati, quattro subiti) mentre quella delle Super Aquile è 0 (due segnati, due incassati). LIslanda deve vincere con due gol di scarto: aggancerebbe la Nigeria al secondo posto con 4 punti e avrebbe la meglio per il maggior numero di gol segnati. Possibile? Assolutamente sì, ma i balcanici hanno bisogno di non perdere di vista il primo posto e dunque non possono rilassarsi più di tanto. (agg. di Claudio Franceschini)

RIGORE DI MOSES: NIGERIA ARGENTINA 1-1

Cambia tutto per la qualificazione agli ottavi di finale dei Mondiali 2018: la Nigeria pareggia con un calcio di rigore di Victor Moses (cintura di Mascherano su Balogun), subito dopo Milan Badelj, che aveva centrato la traversa, segna per la Croazia contro lIslanda. A questo punto la classifica dice che la Nigeria, con 4 punti, sarebbe clamorosamente qualificata e andrebbe a giocare contro la Danimarca (come 20 anni fa), mentre fuori lArgentina e gli islandesi. Per tornare a qualificarsi la Seleccion adesso ha bisogno di vincere, con lIslanda che dovrebbe fare due gol per tornare seconda nel girone; si mette bene per la Nigeria, ma il secondo tempo è ancora lungo (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO: NIGERIA ARGENTINA 0-1

LArgentina vede gli ottavi di finale dei Mondiali 2018: la Seleccion continua nel suo vantaggio per 1-0 contro la Nigeria, si mangia anche le mani perchè Leo Messi, autore del gol che ha sbloccato la partita, ha centrato un palo su punizione ma per il momento sarebbe al prossimo turno dove giocherebbe contro la Francia, in una super sfida. LIslanda sta pressando una Croazia che si è presentata in campo con nove riserve, e che sta puntando al pareggio per blindare il primo posto; proprio allultimo secondo Lovre Kalinic ha tolto dalla porta il destro al volo di capitan Gunnarsson, dunque attenzione a quello che succederà nel secondo tempo perchè sicuramente le emozioni non sono finite. (agg. di Claudio Franceschini)

GOL DI MESSI: NIGERIA ARGENTINA 0-1

LArgentina è in vantaggio, ed è proprio Leo Messi a realizzare il gol che porta la Seleccion agli ottavi di finale: almeno virtualmente, visto che manca tutto un tempo e ancora mezzora in questa prima frazione. Lancio da dietro, Messi controlla e porta avanti palla con il sinistro per poi incrociare il destro che batte Uzoho: primo gol della Pulce ai Mondiali 2018, il sesto in totale e la terza edizione in cui va a segno (era rimasto a secco nel 2010). I numeri ci sono e cè anche la rete che può essere decisiva nel momento più importante, ma adesso staremo a vedere: lIslanda sta pareggiando e dunque per ora la Seleccion è agli ottavi avendo scavalcato la Nigeria in classifica, la serata è lunga e le Super Aquile (come gli islandesi) hanno tutto per rovesciare le sorti del gruppo D. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA NIGERIA ARGENTINA

LArgentina che vuole qualificarsi agli ottavi dei Mondiali 2018 lotta anche per un altro motivo: quello di riuscire, finalmente, a mettere in bacheca un titolo in questa epoca. Incredibile ma vero, la Seleccion non ha vinto nulla nellera di Leo Messi, ed è anche per questo che lattaccante del Barcellona viene spesso e volentieri criticato per non essere determinante in nazionale. A dire il vero ci sarebbero due titoli olimpici consecutivi (2004 e 2008) a rappresentare gli unici trionfi nel XXI secolo; tuttavia nel primo Messi non cera (aveva 17 anni) e comunque sia oggi i Giochi, per quanto ancora importanti, hanno perso quel grande prestigio che avevano un tempo (parliamo chiaramente del calcio alle Olimpiadi). Ai Mondiali, Messi ha raggiunto la finale quattro anni fa ma lha persa contro la Germania; in Coppa America invece la sua Argentina ha giocato quattro delle ultime cinque finali ma ne è sempre uscita sconfitta, due volte dal Brasile (la Pulce non cera nella prima occasione) e due dal Cile, sempre ai calci di rigore (come la prima volta contro la Seleçao). Lultimo trionfo è targato 1993: la Coppa America con il 2-1 al Messico nella finale di Guayaquil, doppietta di Gabriel Batistuta. E se lArgentina di oggi si sbloccasse definitivamente una volta raggiunti gli ottavi dei Mondiali 2018? (agg. di Claudio Franceschini)

ARGENTINA, I RISULTATI CONTRO LA NIGERIA PER GLI OTTAVI

Tra tutte le big ai Mondiali 2018, lArgentina è quella a maggiore rischio di eliminazione: alle ore 20:00 di martedì 26 giugno lAlbiceleste chiude il gruppo D affrontando la Nigeria, e nemmeno la vittoria sarebbe unassicurazione aritmetica sulla qualificazione agli ottavi di finale. Avendo fatto un solo punto in due partite, la situazione è estremamente complessa: intanto va detto che la sconfitta dellIslanda contro la Nigeria le ha dato una grossa mano, ma come detto nemmeno battere le Super Aquile questa sera potrebbe bastare. La Croazia, prima con 6 punti e certa di aver vinto il girone, resta fuori dai calcoli; la Nigeria ha 3 punti, lIslanda uno come la Seleccion. Intanto dunque lArgentina deve vincere: sconfitta o pareggio la farebbero rimanere alle spalle degli africani, e la condannerebbero alleliminazione. Con la vittoria, la Nigeria sarebbe dietro: a quel punto rimarrebbe da considerare esclusivamente lIslanda. Se la nazionale del Nord Europa dovesse perdere o pareggiare, lAlbiceleste sarebbe agli ottavi; con una vittoria islandese, si dovrebbe considerare la differenza reti e qui inevitabilmente il calcolo si complica, e i due campi diventerebbero quasi come due metà di un tavolo da ping pong.

ARGENTINA AGLI OTTAVI: DIFFERENZA RETI DECISIVA?

Dicevamo: la differenza reti potrebbe essere determinante, e lo sarebbe se Argentina e Islanda dovessero entrambe vincere. La Seleccion paga in questo momento lo 0-3 incassato dalla Croazia: lIslanda infatti ha perso 0-2 contro la Nigeria, e ha un gol di vantaggio. Arrivare a dire cosa significhi è semplice: per passare il turno e volare agli ottavi, lArgentina dovrebbe far sì che la sua differenza reti totale nel gruppo D sia migliore di quella dellavversaria. Esempio: con un 1-0 islandese, lAlbiceleste dovrebbe vincere 2-0 perché a parità di differenza reti contano i gol segnati. Diciamo allora che lArgentina deve segnare una rete in più dei nord europei per semplificare il discorso; ovviamente potrebbe anche esserci il caso di gol fatti e subiti identico, e a quel punto si conterebbe il numero di ammonizioni ed espulsioni subite. Il problema dellArgentina potrebbe essere uno soltanto: il fatto che la Croazia sia già certa del primo posto nel girone, cosa che potrebbe portarla a giocare contro lIslanda con le seconde linee e a non dare il 120% in campo, anche perché inconsciamente o meno il pensiero di eliminare indirettamente lArgentina sarebbe allettante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori