PAGELLE / Danimarca Francia (0-0): i voti della partita (Mondiali 2018 gruppo C)

- Alessandro Rinoldi

Pagelle Danimarca Francia 0-0: i voti della partita ai Mondiali 2018. Il primo pareggio a reti bianche in questa Coppa del Mondo qualifica gli scandinavi, Bleus primi nel gruppo C

Francia Lemar
Diretta Francia Turchia (repertorio LaPresse)

Al Luzhniki Stadium di Mosca le Nazionali di Danimarca e Francia regalano il primo pareggio a reti inviolate per 0 a 0 di questo Mondiale. Nel primo tempo i danesi partono bene soprattutto quando si affacciano nella metà campo avversaria ma lentamente i transalpini decidono di prendere in mano le redini del match, addormentandone il ritmo. Le occasioni, come quelle poco convincenti di Dembele e Giroud, scarseggiano ed il copione si ripete pure nel corso del secondo tempo. Nella ripresa infatti, dopo un’opportunità per parte in avvio con Griezmann da un lato ed Eriksen dall’altro, è solamente il subentrato Fekir a ravvivare la partita nella sua parte finale. Il punto conquistato da ciascuna Nazionale consente sia alla Danimarca che alla Francia di raggiungere gli ottavi di finale del Mondiale rispettivamente da seconda e prima del gruppo C, in virtù anche del contemporaneo successo del Perù sull’Australia, già eliminate al termine della fase a gironi. VOTO PARTITA 4 Emozioni difficili da trovare e giocate poco brillanti per due compagini che non avevano realmente bisogno di farsi male. VOTO DANIMARCA 5,5 Alla squadra di Hareide bastava il pareggio ma combina davvero poco per poterne apprezzare l’idea di gioco. VOTO FRANCIA 5,5 La già qualificata compagine di Deschamps decide sostanzialmente di riposare in vista degli ottavi di finale. VOTO ARBITRO: Sandro Maria Ricci (Brasile) 6 Dirige abbastanza facilmente un incontro leale con l’aiuto dei suoi collaboratori.

LE PAGELLE DELLA DANIMARCA

SCHMEICHEL 6,5 Attento sui pochi tentativi transalpini.

DALSGAARD 6 Controlla la sua fascia con personalità.

KJAER 6,5 Annulla Giroud con l’aiuto del collega di reparto.

CHRISTENSEN 6,5 Agisce bene chiudendo praticamente su ogni avversario.

STRYGER LARSEN 6 L’esterno dell’Udinese difende bene la corsia mancina.

DELANEY 6 Molto sfortunato dovendo uscire per infortunio nei minuti di recupero.

M. JORGENSEN 6 Inizialmente molto mobile, con il passare dei minuti si dedica esclusivamente alla manovra.

ERIKSEN 6 Brillante ma solo a tratti, ci ha abituato a ben altre giocate.

SISTO 5,5 Si limita ad eseguire compiti esclusivamente di tipo difensivo.

CORNELIUS 6,5 Il centravanti dell’Atalanta lotta bene e senza paura controdifensori francesi.

BRAITHWAITE 5 Sembra più nervoso che concentrato sul da farsi.

FISCHER 5 Rileva Sisto dimostrandosi ancor meno partecipe del compagno.

DOLBERG 5 Offre una prova poco convincente soprattutto alla luce di quella di Cornelius, di cui ha preso il posto.

LERAGER Senza Voto Inserito nel recupero per rimpiazzare il claudicante Delaney.

All. HAREIDE 6,5 Prepara bene i suoi al gioco in ripartenza e cerca di ingabbiare l’avversario quando mantiene a lungo il possesso del pallone.

LE PAGELLE DELLA FRANCIA

MANDANDA 6,5 Risponde presente sostituendo il titolare Lloris.

SIDIBE 6 Agisce correttamente lungo la corsia bassa di destra.

VARANE 6 Lascia poco spazio per agire a Cornelius quando transita dalle sue parti.

KIMPEMBE 6 Appare incerto in una sola situazione.

L. HERNANDEZ 6 Conferma quanto di buono fatto nelle due gare precedenti.

KANTE 6,5 Regala un’altra prestazione priva di sbavature.

N’ZONZI 6 Dimostra di non avere nulla da invidiare ai connazionali per completare la linea mediana transalpina.

O. DEMBELE 5 Perde probabilmente una buona opportunità per mettersi in mostra fermandosi ad una conclusione larga nel primo tempo.

GRIEZMANN 6 Decide di non strafare come la maggior parte dei suoi compagni e non va oltre un tiro parato da Schmeichel.

LEMAR 5,5 Preferisce ascoltare le limitazioni dell’allenatore piuttosto che osare qualcuno dei suoi colpi.

GIROUD 6,5 Fa praticamente reparto da solo consentendo ai compagni di alzare il baricentro collettivo e di trovare nuovi spazi per infilarsi.

MENDY 6 Prende il posto di Hernandez senza farlo rimpiangere.

FEKIR 6,5 Non sembra aver digerito la panchina iniziale visto che quando entra fa registrare due chances per i suoi.

MBAPPE 5,5 Offre poco a differenza di Fekir.

All. DESCHAMPS 6 Tiene a mezzo servizio tutta la sua squadra che dimostra di poter essere pericolosa anche dopo aver concesso qualcosa agli avversari.

IL PRIMO TEMPO

Ecco le nostre pagelle del primo tempo con i voti dei peggiori ed i migliori giocatori scesi in campo per ciascuna squadra finora. A Mosca le formazioni di Danimarca e Francia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Inizialmente sembra essere la squadra del ct Hareide a poter creare le occasioni migliori per poter passare in vantaggio, ripartendo pericolosamente fino al riposo. Tuttavia, risultano essere i transalpini a mancare le chances più importanti con Dembele e Giroud. Ammonito solamente N.Jorgensen nel recupero, reo di aver fermato il contropiede di Griezmann.

DANIMARCA FRANCIA: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO DANIMARCA (PRIMO TEMPO): 6 Si propone con una discreta costanza in fase offensiva ma senza mai creare reali pericoli. MIGLIORE DANIMARCA (PRIMO TEMPO): CORNELIUS 6,5 Il centravanti danese lavora bene impegnando i difensori francesi. PEGGIORE DANIMARCA (PRIMO TEMPO): SISTO 5 Un po’ troppo opaco quando potrebbe fare di meglio.

VOTO FRANCIA (PRIMO TEMPO): 6 Concede qualcosa di troppo alla Danimarca e manca un paio di buone opportunità per sbloccare la sfida. MIGLIORE FRANCIA (PRIMO TEMPO): GIROUD 6 Conferma di essere fondamentale per il gioco corale della sua Nazionale. PEGGIORE FRANCIA (PRIMO TEMPO): GRIEZMANN 5 Deludente per quanto riguarda i primi 45 minuti di gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori