Germania eliminata dai Mondiali 2018/ Non è qualificata agli ottavi: Bierhoff, “regna grande frustazione”

La Germania è eliminata dai Mondiali 2018, non ottengono la qualificazione agli ottavi perdendo contro la Corea del Sud. I social si scatenano.

27.06.2018 - Claudio Franceschini
Kroos_Germania_Svezia_ginocchio_lapresse_2018
Diretta Germania Russia, amichevole internazionale (Foto LaPresse)

Germania fuori da Russia 2018: la Mannschaft eliminata ai gironi al Mondiale, non era mai successo. Oliver Bierhoff, ex attaccante del Milan e oggi dt della Nazionale, ha analizzato così la disfatta della formazione di Joachim Loew: Non parla nessuno, sono tutti profondamente delusi. Regna grande frustazione, una delusione enorme. Abbiamo constatato che questo è un Mondiale difficile per tutte le nazionali, potrebbe essere anche un problema di testa. Low? Ha firmato un nuovo contratto di recente, non dobbiamo mettere in discussione tutto: credo che continuerà. Grande autocritica in casa tedesca, con il capitano Manuel Neuer che ha sottolineato: Non meritavamo la vittoria: non abbiamo convinto neanche nella sfida con la Svezia, quando il gol decisivo è arrivato solo nel finale. Se non fossimo stati eliminati ai gironi, sarebbe accaduto alla prossima partita o tra due. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

I SOCIAL SI SCATENANO

La clamorosa eliminazione ai gironi dei Mondiali 2108 della Germania ovviamente non è passata sotto silenzio sui social, specie tra gli appassionati di calcio italiani memoria dellatavica rivalità che registrano le due nazionali. Il KO con la Corea del sud è stato senza dubbio un duro colpo, reso ancor più doloroso per i tifosi tedeschi per gli sfottò che sono piovuti nelle ultime ore. Sui social infatti gli italiani non hanno certo perdonato le pesanti prese in giro subite proprio dai tedeschi alla notizia della non qualificazione della nostra nazionale alla competizione iridata: ecco perchè in molti non hanno esitato a rinfacciare alcuni tweet e dichiarazioni pesanti pronunciate nei mesi scorsi pure da alcuni personaggi ben noti del calcio tedesco. Ecco infatti che mesi fa sia Ballack che Schweinsteiger avevano irriso lassenza dellItalia ai Mondiali 2018, mondiali dove ora la Germania, pur campione in carica, è stata eliminata al primo turno dalla Corea del sud, formazione non certo delle più temibili sulla carta. Come si suol dire chi di spada ferisce, di spada perisce. (agg Michela Colombo)

PARLA LOEW: CE LO SIAMO MERITATO

Germania eliminata dai Mondiali 2018: clamoroso, niente ottavi di finale per i campioni uscenti. Joachim Loew, ct tedesco, ha analizzato così la disfatta odierna contro la Corea del Sud: E una delusione enorme. La squadra è silente: non siamo in grado di dire nulla. E difficile spiegare perché non ce labbiamo fatta. Mi assumo la responsabilità di quanto successo. Futuro? Mi servono un paio di ore per capire: non mi sarei mai aspettato una sconfitta contro la Corea del Sud, ero ottimista. Anche per me si tratta di una delusione enorme: attendo domani, ci saranno dei colloqui. Il ct ha poi analizzato in conferenza stampa: “Abbiamo meritato l’eliminazione, è giusto così. Non siamo mai riusciti a fare quello che volevamo, fin dalla prima partita. Oggi dovevamo e volevamo vincere, la volontà c’era, ma non ne siamo stati capaci. Abbiamo sbagliato, e quando la Svezia è passata in vantaggio contro il Messico anziché migliorare, siamo peggiorati, abbiamo fatto confusione. Il verdetto è questo e lo accetto. Non siamo mai stati capaci di esprimerci come la squadra campione del Mondo e che meriterebbe di esserlo ancora. No. Usciamo al primo turno perché ce lo meritiamo”, riporta Sport Mediaset. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

UN FALLIMENTO ANNUNCIATO

La Germania eliminata dai Mondiali 2018 nella fase a gironi con una vittoria e due sconfitte in tre partite. La prima al debutto contro il Messico, l’altra con la Corea del Sud che forse avrebbe meritato di più in questo torneo. La Germania, che doveva vincere a tutti i costi questa sfida, è senza attenuanti fuori dai Mondiali. Non si è qualificata senza avere recriminazioni o dubbi. Ha perso due partite su tre nel girone, convincendo forse solo nel secondo tempo contro la Svezia. Probabile che il primo a pagare per questo fallimento sia il ct Joachim Loew, ma hanno deluso soprattutto i giocatori, poco motivati e fuori condizione. Il ricambio generazione dal centrocampo in su ha fatto fatica a dare i suoi frutti. Quella di oggi sembra dunque la cronaca di un fallimento annunciato. La sconfitta è clamorosa perché la Germania era la nazionale campione del mondo in carica e perché non era mai stata eliminata prima così in fretta. (agg. di Silvana Palazzo)

CROLLO CON COREA DEL SUD: GERMANIA FUORI GI AI GIRONI!

La Germania è eliminata dai Mondiali 2018: crollo totale per i tedeschi ormai ex campioni del Mondo, che non hanno approfittato nemmeno del regalo da parte della Svezia, che ha travolto il Messico nellaltra partita del girone F. A quel punto per la Germania sarebbe bastata una vittoria anche con il minimo scarto, invece il gol non è arrivato e anzi nel finale i tedeschi sono affondati: prima il gol di Kim al 91 (confermato dal Var) e poi addirittura la doppietta di Son a porta vuota, sfruttando il disperato assalto di una Germania alla quale serviva solamente la vittoria. Per la terza volta consecutiva i campioni in carica escono già ai gironi, come lItalia nel 2010 e la Spagna nel 2014, ma forse questo è lepisodio che fa più rumore di tutti. Giusto dodici mesi fa la Germania vinceva sia la Confederations Cup sia gli Europei Under 21, nel girone di qualificazione ha ottenuto dieci vittorie su dieci: per molti era la prima favorita per il successo finale, invece non supera nemmeno la fase a gironi e il verdetto è anche giusto, perché ha perso contro Messico e Corea del Sud mentre contro la Svezia si è salvata in extremis, per un successo comunque inutile con il senno di poi. Un flop rumorosissimo per la Nazionale che nella storia solamente nel 1938 era uscita al primo turno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GERMANIA IN BILICO

Con la Svezia che è appena passata in vantaggio contro il Messico, al momento la Germania non otterrebbe la qualificazione agli ottavi dei Mondiali 2018: continua il momento difficile dei campioni del Mondo in carica nel girone F che si sta rivelando una difficilissima salita per la Germania. La sconfitta contro il Messico, la vittoria in rimonta e in extremis contro la Germania, ora il pareggio che non si sblocca contro la Corea del Sud e che condannerebbe i tedeschi, perché salirebbero a 4 punti che però a nulla servirebbero contro i 6 di svedesi e messicani. Tutto potrebbe cambiare naturalmente con una vittoria, oppure anche semplicemente se la Svezia non conservasse il vantaggio, ma al momento la Germania è eliminata e si rischiano calcoli molto complicati nel caso di un arrivo di tre squadre con lo stesso numero di punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA

Siamo arrivati a vivere la partita che la Germania gioca oggi contro la Corea del Sud: per la nazionale tedesca si tratta di evitare un destino che nelle ultime edizioni dei Mondiali ha condizionato le nazionali campioni in carica. Con la sola eccezione del Brasile, arrivato ai quarti nel 2006, tutte le squadre che difendevano il titolo sono state eliminate al primo turno: è toccato alla Francia nel 2002, fatta fuori nel girone di Senegal, Danimarca e Uruguay. E toccato purtroppo allItalia nel 2010, con gli Azzurri eliminati da Paraguay, Slovacchia e Nuova Zelanda. Infine la Spagna, che quattro anni fa ha perso subito contro Olanda e Cile e ha vinto inutilmente contro lAustralia. Nel nuovo millennio dunque i campioni del mondo non hanno esattamente vita semplice; vedremo se la Germania riuscirà a rappresentare una sorta di eccezione. Adesso la parola passa al campo: mettiamoci comodi, perché finalmente la nazionale tedesca è pronta a sfidare la Corea del Sud per volare agli ottavi dei Mondiali 2018! (agg. di Claudio Franceschini)

IL RECORD TEDESCO

La Germania ha un record ai Mondiali 2018: è lunica nazionale che quando ha partecipato alla fase finale ha sempre superato il primo turno, riuscendo dunque anche a fare meglio del Brasile e dellArgentina. E una delle prove a sostegno della strepitosa solidità tedesca, che non può tecnicamente dire di aver fatto en plein solo perché ha mancato due edizioni: nel 1930, come tante altre europee, scelse di non viaggiare in Uruguay per la prima storica Coppa Rimet mentre nel 1950, quando i Mondiali tornarono dopo la Seconda Guerra Mondiale, la nazionale tedesca fu esclusa così come il Giappone per essere stata ritenuta la principale responsabile del conflitto. Un primato da tenersi stretti: sarebbe davvero un peccato se lunica eliminazione al primo turno per la prima volta nella storia dovesse arrivare da campione del mondo in carica, ma del resto i tedeschi sono abituati a gestire la pressione avendo raggiunto la semifinale in ben 13 edizioni della Coppa del Mondo, con otto finali giocate e quattro titoli. (agg. di Claudio Franceschini)

LA GERMANIA A CACCIA DEGLI OTTAVI

Avendo battuto la Svezia sul filo di lana, la Germania è ancora in corsa per qualificarsi agli ottavi dei Mondiali 2018: la nazionale campione del mondo infatti ha 3 punti nel gruppo F prima di affrontare la Corea del Sud già eliminata. Si trova alla pari con gli scandinavi, mentre il Messico vola a punteggio pieno (6 punti). Il fatto di aver battuto la Svezia potrebbe essere davvero importante, ma soltanto in un caso: se infatti le due nazionali dovessero pareggiare, si troverebbero a quota 4 punti e la sfida risolta da Toni Kroos allultimo secondo farebbe la differenza. Altrimenti, si andrebbe alla classifica avulsa: la Germania non ha alcun risultato che la qualificherebbe agli ottavi a prescindere dallaltra partita (la Svezia se la vede con il Messico), ma per contro anche perdendo potrebbe ottenere il pass per la prossima fase della Coppa del Mondo. Incredibile ma vero è così, con i calcoli che rischiano anche di cambiare totalmente con la sola discriminante di un gol fatto o subito in più. Andiamo a vederli caso per caso, ricordando che ovviamente ogni situazione va considerata al momento ipotetica.

GERMANIA AGLI OTTAVI: LA SITUAZIONE

Parlavamo in precedenza della classifica avulsa: prima di arrivarci dobbiamo ovviamente dire che se la Germania dovesse centrare un risultato migliore di quello della Svezia (vittoria contro pareggio, pareggio contro sconfitta) sarebbe ovviamente agli ottavi senza dover andare a vedere i gol segnati e quelli subiti. Negli altri casi però, attenzione: se tedeschi e scandinavi dovessero vincere, entrambe raggiungerebbero il Messico a 6 punti. Scontri diretti pari, dunque differenza reti ma solo nelle sfide tra queste tre: al momento la Germania è a 0 (2 fatti, 2 subiti) e da lì non si muoverebbe, il Messico si trova a +1 (1-0) e la Svezia a -1 (1-2). Dunque, con un 1-0 a favore della Svezia i campioni del mondo si qualificherebbero e rimarrebbe clamorosamente fuori il Messico, per il minor numero di gol segnati; questo ci dice anche che con questo scenario la Germania sarebbe qualificata quasi sicuramente, a meno che non si arrivi a un 3-2 a favore della Svezia che la farebbe fuori. Se invece Germania e Svezia perdessero a braccetto, la classifica avulsa sarebbe con la Corea del Sud: gli scandinavi si trovano a 0 (2 gol realizzati, due incassati), la Germania a +1 con gli asiatici attualmente a -1. In questo caso, la Germania sarebbe sostanzialmente eliminata con qualunque combinazione di punteggio ma bisognerà vedere in tempo reale quello che succederà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori