PAGELLE / Corea del Sud-Germania (2-0): i voti della partita (Mondiali 2018, girone F)

- Fabio Belli

Pagelle Corea del Sud-Germania (2-0): i voti della partita dei Mondiali 2018. Clamorosa eliminazione dei campioni in carica, che perdono l’ultima partita del girone e vanno a casa

Kim_Corea_Germania_gol_lapresse_2018
Probabili formazioni Germania Olanda, Nations League (Foto LaPresse)

Clamoroso a Kazan: la Germania esce per la prima volta nella storia dei Mondiali nella fase a gironi. Bastava un gol ai tedeschi per gli ottavi di finale, vista la larga vittoria della Svezia contro il Messico. Ne sono arrivati 2 di una Corea del Sud già eliminata, ma straordinaria per impegno e applicazione agonistica. VOTO COREA DEL SUD 8 Match che entra di diritto nella storia del calcio asiatico: ripartenze micidiali, copertura degli spazi e grande onestà agonistica a fronte di un obiettivo qualificazione che era ormai sfumato. VOTO GERMANIA 4 Impensabile uscire in questo modo, soprattutto alla luce dei tanti assist che i tedeschi avevano avuto dalla sorte, compreso il tris svedese al Messico. Giusto così, vista l’impalpabilità di grandi protagonisti. VOTO GEIGER (ARBITRO, STATI UNITI) 6.5 Governa bene i ritmi alti della partita, perfetto nella review al VAR sui gol coreani. Poteva forse risparmiarsi un giallo a Son per simulazione.

I VOTI DELLA COREA DEL SUD

Cho Hyun-Woo 7 Ottima performance del portiere coreano, straordinario su un colpo di testa di Goretzka a inizio secondo tempo.

Lee Yong 6 Sale un po’ di tono quando la spinta di Hector e Werner sul lato sinistro tedesco del campo scema progressivamente.

Yun Young-Sun 6.5 Centrale capace di ottime letture in marcatura, affidabile anche sulle palle alte.

Kim Young-Gwon 7 A un’ottima prestazione difensiva, aggiunge un gol destinato a restare nella storia della Corea del Sud.

Hong Chul 7 Padrone della fascia destra, anche per lui una partita in crescendo.

Lee Yae-Sung 7.5 Spinta straordinaria a centrocampo, gioca una partita di intensità memorabile.

Jung Woo-Young 6.5 Mette qualità e sostanza nella zona mediana del campo.

Jang Hyun-Soo 6.5 Anche lui prezioso sia in fase di copertura, sia nelle molte ripartenze che mettono in crisi l’assetto tedesco.

Moon Seon-Min 6 Fatica un po’ di più rispetto a molti compagni di squadre a giocare una partita d’intensità costante.

Ju Se-Jong (dal 24’st) 6.5 Porta preziose energie supplementari in una squadra che si giova già di un grande dinamismo collettivo.

Koo Ja-Cheol 6 In attacco manca di concretezza, anche se il suo movimento è una spina nel fianco per i tedeschi.

Hwang Hee-Chan (dall’11’st) senza voto Gioca una manciata di minuti, poi si arrende per infortunio.

Ko Yo-Han (dal 34’st) 6 Entra nel concitato finale, portando un contributo tangibile.

Son Heung-Min 7 Chiude in gloria con un gol un Mondiale che ha sostanzialmente confermato la sua qualità già messa in mostra in Premier League col Tottenham.

All. Shin Tae-Yong 7.5 Mondiale più che dignitoso dei suoi, al quale si aggiunge questa impresa destinata a restare nella storia del calcio sudcoreano.

COREA DEL SUD-GERMANIA: I VOTI DELLA GERMANIA

Neuer 4 Trema su un paio di conclusioni dalla distanza, fa il patatrac facendosi soffiare il pallone che vale lo 0-2. Troppi guai fisici, non poteva essere il suo Mondiale.

Kimmich 6 Innegabile il suo dinamismo e la sua voglia di non arrendersi, la Germania riparte da elementi come lui.

Hummels 5.5 Quando un difensore si preoccupa più di attaccare, non è mai buon segno.

Sule 6 Sbavature nel primo tempo che vengono cancellate da diversi recuperi importanti nella ripresa.

Hector 5.5 Grande spinta nella prima mezz’ora, la sua prestazione però nei fatti è più fumo che arrosto.

Brandt (dal 33’st) 5.5 Entra, non porta contributi tangibili e nel frattempo la Germania crolla.

Khedira 4 Si stentava ad accorgersi che fosse in campo, Mondiale per dimenticare per lo juventino, arrivato all’appuntamento tra i più stanchi e fuori forma in assoluto.

Mario Gomez (dal 13’st) 5 Prova a sbracciarsi in area di rigore facendo quel che può, ma anche lui sembra aver fatto il suo tempo.

Kroos 5 L’uomo della provvidenza contro la Svezia, stavolta vaga senza costrutto per tutta la partita.

Goretzka 6 Tra i più efficaci, incomprensibile la sua sostituzione che certifica una giornata nera anche per Low. Sfiora il gol con un colpo di testa.

Muller (dal 18’st) 4 Il fantasma del giocatore che era.

Ozil 4.5 Anche lui irriconoscibile, dovrebbe portare un contributo di qualità, si limita a qualche lampo del tutto inconsistente ai fini del gioco.

Reus 4.5 Dopo un primo tempo con qualche accelerazione, sparisce letteralmente nella ripresa, quando maggiormente sarebbe servito il suo contributo.

Werner 5.5 L’unico che combina qualcosa di concreto in attacco, ma anche lui sparisce colpevolmente nei decisivi minuti finali.

All. Low 4 Mai i tedeschi hanno giocato un Mondiale così sottotono. Restando a questa decisiva partita, sbaglia a togliere Goretzka, ma sorprende vedere una squadra agonisticamente così spenta, in barba alla grande tradizione teutonica in questo senso, che aveva retto anche quando i risultati erano stati deludenti.

LE PAGELLE DEL PRIMO TEMPO

E’ attento e concentrato il portiere della Corea del Sud, Jo (voto 6.5), bravo soprattutto su una difficile uscita bassa su Hummels. Yong Lee (5.5) sulla destra soffre un po’ l’intraprendenza di Werner ed Hector sulla sua fascia, Jan Hyun-Soo (6) 19 Y. G. Kim (6) si confermano difensori centrali di buona affidabilità, mentre Cheol Hong (6) se la cava meglio sulla fascia sinistra. Lee Jae-Song (7) gioca una partita brillante con le sue incursioni, Young-Seon Yun (6) è un ordinato perno di centrocampo, Jung Woo-Young (6) ci mette generosità ma soffre un po’ le maniere rudi dei tedeschi. Incide poco sul fronte offensivo Moon (5.5), Son Heung-Min (6.5) si conferma l’elemento più talentuoso della squadra, Ko Ja-Cheol (6) prova più che può a dialogare con lui. Nella Germania che brividi per Neuer (voto 5.5), non ancora al meglio e traballante su una punizione, Kimmich (6.5) fa sentire la sua spinta sulla sinistra, mentre Sule (5.5) pasticcia un po’ al centro della difesa, mentre Hummels (6) si spinge tanto, forse troppo, sul fronte offensivo. Piace l’intraprendenza di Hector (6.5) sul versante mancino del campo, anonima, ai limiti del triste la prestazione di Khedira (5.5), mentre Goretzka e Kroos (6) si limitano per ora all’ordinaria amministrazione. Ozil (5.5) non pervenuto, Werner (6.5) è l’unico tedesco davvero pericoloso sul fronte offensivo, Reus (6) lotta ma incide decisamente meno.

COREA DEL SUD-GERMANIAI VOTI DEL PRIMO TEMPO  

VOTO COREA DEL SUD 6 Una risposta a chi dava già per spacciati i coreani, una grande prova, di sostanza, al cospetto dei campioni del mondo in carica.

MIGLIORE COREA DEL SUD JAE-SONG LEE VOTO 7 I suoi break tra centrocampo e attacco mandano in costante affanno gli avversari: propositivo.

PEGGIORE COREA DEL SUD YONG LEE VOTO 5.5 I maggiori grattacapi difensivi per la Corea arrivano sul fronte destro, quello di sua competenza.

VOTO GERMANIA 5.5 Dopo essersi “salvata” grazie a Kroos contro la Svezia, per ora dimostra di non meritare il dono, con un primo tempo senza acuti.

MIGLIORE GERMANIA WERNER VOTO 6.5 L’unico che riesce a pungere offensivemente, ma al suo talento manca la collaborazione di un centravanti

PEGGIORE GERMANIA KHEDIRA VOTO 5.5 Prestazione finora da “Chi l’ha visto” a centrocampo, si limita a trotterellare a centrocampo senza incidere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori