PAGELLE / Messico Svezia (0-3): i voti della partita (Mondiali 2018, girone F)

- Alessandro Rinoldi

Pagelle Messico Svezia (0-3): i voti della partita dei Mondiali 2018. Gli scandinavi vincono partita e girone arrivando agli ottavi dei Mondiali 2018, qualificata anche la Tricolor

Larsson_Svezia_Mondiali_lapresse_2018
Pagelle Messico Svezia (LaPresse)

All’Ekaterinburg Arena la Svezia supera il Messico con un netto 3 a 0. Nel primo tempo l’atteggiamento offensivo dei gialloblu coglie di sorpresa il Tricolor, venendo di fatto annullato per quasi tutta la durata della frazione di gioco. Gli europei cercano infatti di imporsi tramite i colpi di Forsberg e di Berg, mentre i centrocamericani replicano grazie ad un paio di spunti di Carlos Vela ma rischiando grosso quando l’arbitro ed il VAR lasciano correre sul tocco di mano in area avversaria da parte del Chicharito Hernandez. Nel secondo tempo il copione si ripete e gli sforzi degli svedesi vengono anzi premiati al 50′ dalla rete messa a segno da Augustinsson, su assist fortuito di Claesson. Il raddoppio viene dunque realizzato al 62′ dal capitano e specialista Granqvist su calcio di rigore, concesso qualche istante prima a causa del fallo di Hector Moreno ai danni di Berg. Il tracollo viene infine definito dall’autorete di E.Alvarez, giunta al 74′ con un tocco di mano nel goffo tentativo di rinviare la deviazione di Toivonen. In virtù deò contemporaneo successo della Corea del Sud ai danni dei Campioni del Mondo in carica della Germania, sia la Svezia che il Messico accedono agli ottavi di finale della competizione, rispettivamente da prima e seconda del gruppo F, eliminando sia i tedeschi che gli asiatici. VOTO PARTITA 7 Gara senza un attimo di pausa e resa ancor più divertente dalle reti ammirate nel corso della ripresa. VOTO MESSICO 4 Squadra mai realmente in partita, sembra prendere con troppa sufficienza l’impegno e l’avversario ed alla fine passa il turno solo grazie ad un altro risultato favorevole. VOTO SVEZIA 9 Grandissima prestazione corale da parte degli europei che conquistano meritatamente il passaggio alla fase ad eliminazione diretta. VOTO ARBITRO: Nestor Pitana (Argentina) 5 Un po’ troppo incerto sul da farsi, compreso il sostegno del VAR.

LE PAGELLE DEL MESSICO

OCHOA 6 Incolpevole sulle reti subite, tuttavia non sembra troppo tranquillo.

E.ALVAREZ 5 Molto sfortunano in occasione dell’autorete del 3 a 0.

SALCEDO 5 Indeciso e poco concentrato come tanti altri suoi colleghi.

H.MORENO 4 L’ex Roma non frena il suo impeto nel contrastare Berg e regala di fatto il calcio rigore del raddoppio alla Svezia.

GALLARDO 5 In difficoltà lungo l’out basso di sinistra, è il primo ad essere sostituito anche con l’intento di dare maggior spinta offensiva.

GUARDADO 5 Fatica come molti compagni e viene sostituito ad un quarto d’ora dal termine.

H.HERRERA 5,5 Incapace di esprimere tutta la sua qualità in un centrocampo bloccato.

LAYUN 5 Davvero troppo nervoso, nel finale commette un brutto fallo volontario in uno scontro aereo venendo sanzionato solamente con un giallo.

CARLOS VELA 5,5 Uno dei pochissimi a rendersi pericoloso ma colpevolmente impreciso in due occasioni importanti.

LOZANO 4,5 Lontano parente del giocatore ammirato nelle prime due partite.

J.HERNANDEZ 4,5 Graziato dal VAR, scompare per il campo.

FABIAN 6 Bravo a dare la scossa con poco dopo il suo ingresso dalla panchina.

J.CORONA 6 La sua voglia di fare non viene supportata dai compagni.

PERALTA Senza Voto Inserito al novantesimo quando ormai c’è ben poco da fare.

ALL. OSORIO 5 Impegno senza dubbio preso troppo sotto gamba da lui ed i suoi giocatori.

LE PAGELLE DELLA SVEZIA

OLSEN 6,5 Attento e presente, dimostra personalità.

LUSTIG 6,5 Un peccato l’ammonizione rimediata nel finale, sebbene non fosse diffidato.

LINDELOF 6,5 Non si lascia sfuggire nulla controllando le vie centrali ed eventuali movimenti in diagonale.

GRANQVIST 7 Il capitano mette a segno il raddoppio dal dischetto con grande maestria essendo uno specialista.

AUGUSTINSSON 7 Svaria per il rettangolo supportando molto bene la manovra offensiva visto che sblocca il punteggio al 50′.

CLAESSON 6,5 Mobile ed utile come avviene in occasione del goal del vantaggio.

LARSSON 6,5 Aiuta la squadra a girare bene ma viene sostituito per infortunio prima dell’ora di gioco.

EKDAL 6,5 Spende molto con il suo lavoro a centrocampo.

FORSBERG 6,5 Mette in campo tutta la sua qualità facendo impazzire i messicani.

BERG 7 Lotta ed impegna in modo costante la difesa avversaria e si conquista pure il rigore del raddoppio.

TOIVONEN 6,5 Ancora una volta decisivo quando propizia l’autorete di E. Alvarez.

SVENSSON 6 Sostituisce Larsson senza farlo rimpiangere.

THELIN 5,5 Poco presenta ma comunque importante per blindare il punteggio.

HILJEMARK Senza Voto Rileva lo spremuto Ekdal ormai a giochi fatti.

ALL. ANDERSSON 8 I suoi giocatori eseguono perfettamente i dettami tattici che li portano ad un successo molto più che meritato.

LE PAGELLE DEL PRIMO TEMPO

Ecco le nostre pagelle del primo tempo con i voti dei peggiori ed i migliori giocatori scesi in campo per ciascuna squadra finora. Ad Ekaterinburg le formazioni di Messico e Svezia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. I gialloblu mantengono le redini del match per quasi tutta l’intera frazione di gioco e sfiorando la rete in più di un’occasione grazie a Forsberg e, soprattutto, Berg. Il Tricolor si affida al solo Carlos Vela, vicino al vantaggio al 17′, e rischia grosso quando l’arbitro ed il VAR non fischiano il fallo di mano di Hernandez in area avversaria. Un ammonito per parte fino a questo momento, Gallardo da un lato e Larsson dall’altro.

MESSICO SVEZIA: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO MESSICO (PRIMO TEMPO): 5 Rendimento deludente finora, soprattutto dopo quanto visto nei primi due impegni. MIGLIORE MESSICO (PRIMO TEMPO): CARLOS VELA 6,5 L’unico tra i suoi a rendersi pericoloso. PEGGIORE MESSICO (PRIMO TEMPO): J.HERNANDEZ 5 Il Chicharito viene graziato dal VAR alla mezz’ora per un fallo di mano ed è l’unica situazione in cui si fa vedere.

VOTO SVEZIA (PRIMO TEMPO): 6,5 In pratica domina la prima frazione concedendo poco o nulla ai messicani. MIGLIORE SVEZIA (PRIMO TEMPO): BERG 6,5 Dà parecchio da fare alla difesa avversaria sfiorando la rete in più di un’occasione. PEGGIORE SVEZIA (PRIMO TEMPO): TOIVONEN 5,5 Deludente pur lasciando maggior spazio a Berg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori