DIRETTA/ Svizzera Costa Rica Mondiali 2018 (risultato finale 2-2): Petkovic “ora testa alla Svezia”

Diretta Svizzera Costa Rica, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. I rossocrociati potrebbero anche perdere ed essere comunque agli ottavi

27.06.2018 - Claudio Franceschini
Xhaka_Rodriguez_Svizzera_esultanza_lapresse_2018
Probabili formazioni Svizzera Belgio (LaPresse)

Svizzera Costa Rica è terminata 2-2, elvetici qualificati agli ottavi di finale dei Mondiali di Russia 2018. Nonostante il pareggio subito in extremis, il commissario tecnico degli svizzeri Vladimir Petkovic si è detto soddisfatto per aver centrato l’obiettivo: “Ciò che conta è aver passato il turno: ora pensiamo alla sfida contro la Svezia, ma non siamo ancora pronti per parlarne. Questo era il nostro obiettivo minimo, siamo riusciti a centrarlo: con la Svezia dovremo fare meglio, ma sono sicuro che lo faremo”. Nonostante l’eliminazione, invece, il tecnico dei costaricani Oscar Ramirez ha voluto evidenziare la forza delle avversarie del girone e ringraziare i sostenitori: “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno fatto il tifo per noi, anche per i russi che oggi ci hanno supportato. Il nostro era un girone molto difficile, probabilmente uno dei più complicati dell’intero Mondiale. Per chi farò il tifo ora? Per tre nazionali: Argentina, Brasile e Messico visto che vengo dall’America centrale”. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DIRETTA SVIZZERA COSTA RICA (RISULTATO FINALE 2-2): ELVETICI AGLI OTTAVI!

Svizzera-Costa Rica termina con il risultato finale di 1-1. Succede di tutto in un finale convluso. La Svizzera passa in vantaggio all’87’ con un bel piazzato di Drmic che approfitta di un errore di Gamboa e capitalizza al meglio un assist al bacio del solito, generoso, Embolo. Tutto in discesa per gli uomini di Petkovic? Neanche per idea, perché in pieno recupero la Costa Rica trova il pareggio su calcio di rigore. A dire il vero già all’ 88′ il signor Turpin aveva assegnato il penalty ai Ticos, poi revocato dopo l’intervento del Var. Ma al 91′ non ci sono storie: Zakaria frana su Campbell e per il fischietto francese si va sul dischetto. Dagli undici metri Bryan Ruiz colpisce la traversa, ma il pallone sbatte sulla testa di Sommer per il più rocambolesco degli autogol. Finisce in parità una partita folle e divertente.

TRAVERSA DI DRMIC!

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Svizzera-Costa Rica è sempre fermo sull’1-1 Dopo la rete di Dzemaili, i Ticos hanno pareggiato con Watson. In questa ripresa i ritmi sono decisamente più bassi e le occasioni si contano sulle dita di una mano. Succede ben poco sul rettangolo verde, giusto una chance per la Svizzera. Al 77′ gli uomini di Petkovic sfiorano il sorpasso: Embolo mette in mezzo un cross morbido per il colpo di testa del neo entrato Drmic che si stampa sulla traversa a Navas battuto. Capitolo cambi. Per la Svizzera sono entrati Zakaria, Lang e appunto Drmic, al posto rispettivamente di Behrami, Gravranovic e Shaqiri. Nella Costa Rica fuori Colindres, dentro Wallace.

SVIZZERA COSTA RICA, STREAMING VIDEO SU MEDIASET

PAREGGIO DI WATSON!

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Svizzera-Costa Rica è di 1-1 per effetto del pareggio di Watson. L’avvio non presenta ritmi altissimi, complice le batterie costaricane che iniziano a scaricarsi. La Svizzera non ha alcuna intenzione di accelerare, eppure crea due occasioni interessanti. Al 48′ Rodriguez lascia partire un sinistro violento da fuori: il pallone termina di poco alto sopra la traversa. Al 51′ ancora Svizzera pericolosa, questa volta con Embolo. L’esterno offensivo penetra in area e mette dentro un tiro-cross murato in qualche modo da Keylor Navas. La Svizzera ha accorciato le linee; l’undici di Petkovic sembra aver preso le misure del campo. Attenzione però alla Costa Rica: al 54′ Colindres fa la torre per il tiro di prima intenzione di Oviedo. La sfera finisce alta. E’ il preludio al pareggio, che arriva al 55′. Dagli sviluppi di un corner, Watson sovrasta Akanji e di testa trova l’1-1.

FINE PRIMO TEMPO!

Il primo tempo di Svizzera-Costa Rica termina con il risultato di 1-0 in favore degli elvetici. Decide fino a questo momento la rete siglata da Dzemaili alla mezzora, con un gran bolide su assist di Embolo. Nonostante una partita disputata al di sotto delle proprie possibilità, gli europei sono stati bravi a trovare il vantaggio nell’unica iniziativa degna di nota. Qui si vede la maggiore classe ed esperienza di chi gioca in campionati europei rispetto a giocatori interessanti, che tuttavia peccano di concretezza. La Costa Rica ha avuto diverse chance ma non è stata in grado di battere Sommer, fin qui insuperabile. Due i legni colpiti dai Ticos: in avvio con Borges, quindi con Colindres (traversa). Ai punti la Costa Rica meriterebbe di chiudere in vantaggio, eppure gli uomini di Oscar Ramirez sono costretti a inseguire. Intanto, nell’altra partita, il Brasile conduce sulla Serbia per 1-0 (Paulinho). In questo momento Brasile e Svizzera agli ottavi qualificati rispettivamente come prima e seconda forza del girone E.

GOL DI DZEMAILI!

Alla mezzora di gioco il risultato di Svizzera-Costa Rica è di 1-0 in favore degli elvetici per effetto del gol siglato da Dzemaili al 30′. Le chance sono praticamente tutte in favore della Costa Rica, ad eccezione di un isolato squillo svizzero, però decisivo ai fini del parziale. Al 16′ Gravranovic confeziona un bell’uno due con Dzemaili, con quest’ultimo che restituisce la sfera al compagno. L’attaccante calcia da buona posizione ma Keylor Navas accompagna sul fondo la sfera senza sporcarsi i guantoni. Chi invece ha un bel da fare è l’altro portiere, Sommer. L’estremo difensore elvetico deve ancora impegnarsi, quando al 19′ Campbell apre sulla sinistra per la sassata violenta di Oviedo. Svizzera in estrema difficoltà: gli uomini di Petkovic non riescono a imbastire la manovra, complice l’imbrigliamento di Xhaka. La gabbia dei costaricani sul centrocampista dell’Arsenal è a tenuta stagna. L’unico tra gli europei a dare un minimo di imprevedibilità è Shaqiri, che tuttavia è decisamente isolato. Improvvisamente ecco il vantaggio della Svizzera: Lichsteiner crossa sul secondo palo per la sponda di Embolo per Dzemaili, che all’altezza del dischetto fa partire un bolide che spacca la porta. Situazione discpilinare: due ammoniti, entrambi per la Costa Rica. Si tratta di Gamboa e Campbell.

DUE LEGNI COLPITI DAI TICOS!

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Svizzera-Costa Rica è sempre fermo sullo 0-0. Inizio subito scoppiettante al Nizhny Novgorod Stadium, con Shaqiri che se ne va con un tunnel e mette dentro un bel pallone per il tiro di Gravranovic, rimpallato dalla difesa avversaria. E’ soltanto un fuoco di paglia, perché da ora è la Costa Rica a fare la partita, sfruttando al meglio gli errori in fase di impostazione di Xhaka e Behrami. Male il filtro elvetico, dicevamo, bene i costaricani, reattivi e propositivi. Al 5′ Campbell carica un mancino a giro schiaffeggiato da un grande intervento di Sommer. Pochi istanti dopo Borges colpisce di testa dal cuore dell’area svizzera, trovando ancora Sommer, bravo e fortunato: il pallone termina sul palo dopo l’intervento del portiere. Non è finita qui, perché i Ticos si fanno notare anche con un tiro di Gamboa, bloccato a terra da un indaffaratissimo Sommer. La Svizzera è in enorme difficoltà, sia in mediana che sugli esterni. Passa una manciata di minuti e ci sono altre due chance per la Costa Rica, entrambe con Colindres, che prima spara alto poi colpisce la traversa con un piazzato telecomandato.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Svizzera Costa Rica comincia: quattro anni fa i rossocrociati si erano qualificati agli ottavi di finale in maniera piuttosto agevole, battendo 2-1 l’Ecuador nella partita inaugurale e poi superando 3-0 l’Honduras nell’ultima giornata con una tripletta di Xherdan Shaqiri. Contro l a Francia – sconfitta per 2-5 – aveva invece segnato Granit Xhaka: i due, di cui abbiamo parlato in precedenza, sono dunque diventati i primi calciatori della nazionale svizzera ad aver segnato in due diverse fasi finali di Coppa del Mondo, visto che le altre reti (contro l’Ecuador) erano state realizzate da Admir Mehmedi e Haris Seferovic, il quale oggi ha l’occasione per raggiungere il record dei compagni. Ce la farà? Staremo a vedere: ecco le formazioni ufficiali di Svizzera Costa Rica, finalmente le due squadre stanno per fare il loro ingresso in campo! SVIZZERA (4-2-3-1): 1 Sommer; 2 Lichtsteiner, 22 Schar, 5 Akanji, 13 Ri. Rodriguez; 10 G. Xhaka, 11 Behrami; 23 Shaqiri, 15 Dzemaili, 7 Embolo; 18 Gavranovic. Allenatore: Vladimir Petkovic COSTA RICA (4-5-1): 1 Keylor Navas; 16 Gamboa, 2 Acosta, 3 G. Gonzalez, 19 Watson, 8 Oviedo; 10 Bryan Ruiz, 20 Guzman, 5 Borges, 9 Colindres; 12 J. Campbell. Allenatore: Oscar Ramirez (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come tutte le partite dei Mondiali 2018, anche Svizzera Costa Rica sarà trasmessa in diretta tv sui canali Mediaset e in questo caso sarà visibile sul nuovo canale 20 che è accessibile a tutti sul televisore, dunque per tutti gli appassionati sarà possibile assistere a questa partita anche in diretta streaming video grazie al sito Video Mediaset, naturalmente usufruendo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale www.fifa.com, che ha una sezione dedicata alla Coppa del Mondo sulla quale potrete trovare tutte le informazioni utili sulle due nazionali che si sfidano oggi.

IL CASO XHAKA-SHAQIRI

Granit Xhaka e Xherdan Shaqiri giocheranno Svizzera Costa Rica: alla fine la FIFA ha deciso per una semplice multa per l’esultanza in occasione dei gol segnati contro la Serbia. La vicenda è nota: entrambi sono kosovari di origine (in passato hanno anche detto che, avessero potuto, avrebbero giocato nella nazionale recentemente affiliata alla FIFA) e dunque la partita contro la Serbia riveste come sempre un significato speciale, visto che il Kosovo è la regione la cui disputa ha di fatto portato alla guerra nei Balcani. Stato indipendente, a maggioranza albanese e mai riconosciuto ufficialmente dalla Serbia: nel 2014 durante la partita tra Serbia e Albania la bandiera posta sul drone planato verso il campo, e scagliata via da Mitrovic, aveva portato alla sospensione della partita e ad una rissa iniziata sugli spalti. Stavolta non si è arrivati a tanto, ma il gesto dell’Aquila bicefala (simbolo del Kosovo) mimato da Xhaka e Shaqiri ha ovviamente fatto parlare e ha diviso l’opinione pubblica. La FIFA ha disposto una multa, con buona pace di chi invocava la squalifica ai due giocatori: Vladimir Petkovic li avrà dunque a disposizione contro la Costa Rica. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Svizzera Costa Rica, lo abbiamo già visto, sarà diretta dall’arbitro francese Clément Turpin: ovviamente lo conosciamo bene perchè lo abbiamo visto spesso e volentieri in Champions League. Per esempio, nella stagione appena conclusa ha diretto il 3-0 della Roma al Barcellona, che ha permesso ai giallorossi di volare in semifinale, ma anche il pareggio della Juventus sul campo dello Sporting Lisbona (fase a gironi) oltre ad altre tre partite. Nella Ligue 1 è stato impegnato in 18 giornate, trovando il Psg campione di Francia in tre occasioni; le sue cifre parlano di poco più di 3 ammonizioni per partita, con 5 espulsioni e 7 calci di rigore assegnati, dunque un arbitro che sa quando usare le maniere forti e quando invece lasciar correre o puntare sulla “ramanzina”. Come ha fatto nell’esordio dei Mondiali 2018: aiutato anche dal ritmo non altissimo della partita, in Uruguay Arabia Saudita Turpin ha chiuso senza dover estrarre un singolo cartellino. Oggi la sua seconda gara nella fase a gironi, molto probabilmente vedremo l’arbitro francese anche quando i Mondiali entreranno nella fase ad eliminazione diretta. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Svizzera Costa Rica si è giocata in due occasioni nel corso della storia: questa partita di Nizhny Novgorod sarà però la prima in cui le due nazionali si affronteranno nella fase finale di un Mondiale, perchè i due episodi del passato erano amichevoli. Una si era giocata appena dopo il Mondiale 2006, quello in cui la Svizzera era stata eliminata agli ottavi pur senza aver subito gol in quattro partite: a Ginevra i rossocrociati si erano imposti con le reti da parte dei loro attaccanti principali, vale a dire Marco Streller e Alexander Frei. Nel giugno 2010 invece la Svizzera si preparava ai Mondiali in Sudafrica, dove avrebbe aperto battendo la Spagna ma poi venendo eliminata al girone: la Costa Rica, che dopo due partecipazioni consecutive aveva mancato l’accesso alla fase finale, aveva vinto quell’amichevole del Tourbillon (a Sion). A decidere all’inizio del secondo tempo era stato il gol della prima punta Winston Parks, il Commissario Tecnico degli elvetici era all’epoca Ottmar Hitzfeld e i soli Lichtsteiner, Shaqiri e Gelson Fernandes fanno ancora parte del gruppo dei Mndiali 2018. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Svizzera Costa Rica verrà diretta dall’arbitro francese Clément Turpin, si gioca allo stadio Nizhny Novgorod con calcio d’inizio alle ore 20:00 di mercoledì 27 giugno ed è valida per la terza e ultima giornata del gruppo E ai Mondiali 2018. I centroamericani sono già eliminati, avendo perso le prime due partite; la Svizzera invece si è rimessa in corsa nel secondo tempo contro la Serbia, e ora le basta un semplice pareggio per qualificarsi. Anzi: siccome la sfida diretta contro i balcanici è appunto favorevole, i rossocrociati potrebbero anche perdere a patto che la nazionale balcanica non vada oltre il pareggio contro il Brasile. Le premesse insomma non potrebbero che essere migliori per Vladimir Petkovic e i suoi giocatori.

RISULTATI E PRECEDENTI

Al 52’ minuto della partita contro la Serbia, la Svizzera era sostanzialmente fuori dai Mondiali: Granit Xhaka e Shaqiri l’hanno salvata, permettendole di battere i balcanici e archiviare quasi del tutto la qualificazione agli ottavi. Resta però, quella rossocrociata, una nazionale che fino a questo momento ha deluso le aspettative: gioco bloccato e singhiozzante, poche occasioni da gol e una qualità che non emerge. Per contro, la Svizzera è riuscita comunque a capitalizzare e avvicinare il primo obiettivo; non così la Costa Rica, apparsa nettamente inferiore alla versione di quattro anni fa. Eppure il gruppo era lo stesso; probabilmente in Brasile i centroamericani avevano trovato i giorni della vita, oppure contro gli avversari di questo Mondiale non sono riusciti a esprimersi come avevano fatto allora. Risultato, eliminazione avvenuta con un turno di anticipo e anche senza segnare gol, questa ultima partita servirà soprattutto a non tornare a casa a mani vuote ma sarà comunque difficile.

PROBABILI FORMAZIONI SVIZZERA COSTA RICA

Vladimir Petkovic si prepara a cambiare: rispetto alle prime due partite dovremmo vedere modifiche nel reparto avanzato, con Gavranovic schierato da prima punta e Embolo che dovrebbe partire largo a sinistra al posto di Zuber. Shaqiri e Dzemaili dovrebbero confermare la loro posizione, così come Granit Xhaka e Behrami in mediana: a proposito, i due marcatori contro la Serbia hanno ricevuto solo una multa per la loro esultanza “fuori dagli schemi”. Lichtsteiner e Ricardo Rodriguez saranno i terzini, in mezzo Schar e Akanji a protezione di Sommer. Nella Costa Rica solita difesa con Duarte, Giancarlo Gonzalez e Acosta davanti a Keylor Navas; Gamboa e uno tra Calvo e Oviedo come esterni, in mediana possibile Bolanos al posto di Venegas e Bryan Ruiz, nel settore nevralgico Guzman e Borges che accompagneranno Joel Campbell, che per questa partita potrebbe avere la meglio su Urena.

QUOTE E PRONOSTICO

Come si poteva ipotizzare, la Svizzera è la nazionale favorita in questa partita: infatti il segno 1 per la vittoria dei rossocrociati, secondo l’agenzia di scommesse Snai, vale 1,70 mentre il segno 2, che identifica il successo della Costa Rica, è quotato 6,25 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto. Dovrete giocare il segno X per il pareggio: se le cose andassero in questo modo, la vostra vincita sarebbe di 3,30 volte la puntata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori