PAGELLE / Senegal Colombia (0-1): i voti della partita (Mondiali 2018, gruppo H)

- Fabio Belli

Pagelle Senegal Colombia (0-1): i voti della partita giocata per la terza giornata del gruppo H ai Mondiali 2018. Yerry Mina qualifica i Cafeteros, africani eliminati per i cartellini gialli

Colombia schierata
Diretta Colombia Cile (Foto repertorio LaPresse)

Senegal beffato dal fattore cartellini: a Samara un acuto di Yerry Mina, difensore goleador, regala la vittoria e il primo posto nel girone dei Mondiali 2018 alla Colombia. Gli africani chiudono con gli stessi punti e la stessa differenza reti del Giappone, ma la classifica del fair play manda avanti gli asiatici che dunque sono agli ottavi di finale. Ecco ora le pagelle finali della partita del gruppo H. VOTO SENEGAL 6 Avrebbero meritato di più gli africani, col Continente Nero senza rappresentanti tra le prime 16 del mondo dopo 36 anni. Ma serviva altra concretezza in attacco e non puntare troppo a un pareggio utile, ma rischioso. VOTO COLOMBIA 7 Primo tempo troppo timido, poi la Nazionale di Pekerman si prende tutto, qualificazione e primo posto, sfruttando la maggiore esperienza dei suoi elementi: una vittoria di nervi, un segnale alle grandi del Mondiale. VOTO MAZIC (ARBITRO, SERBIA) 5 Direzione un po’ permissiva, ma pesa soprattutto l’errore nel primo tempo, quando si fa ingannare dal VAR negando un rigore a Sadio Mané.

I VOTI DEL SENEGAL

K. N’Diaye 6 Bene tra i pali e incolpevole sul gol, fa correre qualche brivido nel secondo tempo su un paio di uscite e di disimpegni.

Gassama 6.5 Partita molto diligente, non disdegna di sganciarsi in avanti oltre a coprire bene sulla destra. Sané 6 Ottime chiusure ma anche qualche errore e una “svirgolata” da brividi.

Koulibaly 6 Perfetto fino all’azione del gol decisivo, in cui su azione da calcio d’angolo la retroguardia senegalese si fa sorprendere.

Sabaly 6.5 Qualche sbavatura nel primo tempo, poi inizia benissimo la ripresa ma un fastidio lo costringe ad uscire: pesa sulla difesa del Senegal questa scelta.

Wague (dal 29’st) 5.5 Entra spaesato, non riesce ad entrare in partita col Senegal in affannosa ricerca del pari.

Sarr 6.5 Moto perpetuo a centrocampo, la sua generosità tiene in piedi il Senegal fino all’ultimo minuto. Kouyate 6 Ordinato a centrocampo, anche se un po’ sorpreso in qualche capovolgimento di fronte.

Gueye 6 La Colombia fatica a giocare per vie centrali anche grazie alla sua applicazione tattica.

Sadio Mané 5.5 Dall’uomo più rappresentativo della squadra ci si attendeva una prestazione di altro spessore nella partita decisiva.

Keita B. 6.5 Prova di grande applicazione e anche sacrificio, manca un pizzico di incisività in avanti fra tante accelerazioni.

Konate (dal 35’st) 6 Entra e fa quel che può, provando fino alla fine a cambiare il destino del Senegal.

Niang 6 Si spende con grande generosità, gli manca però concretezza: Ospina gli dice no subito dopo il gol colombiano.

Sakho (dal 41’st) senza voto Non può aggiungere nulla in un finale disperato.

All. A. Cissé 6 La sua squadra tra le africane era la migliore in quanto ad organizzazione e di questo gli va dato merito. Manca però il coraggio in una partita in cui il pareggio faceva troppa gola.

I VOTI DELLA COLOMBIA

Ospina 6.5 Prontezza di riflessi decisivi nei momenti giusti, soprattutto in una parata su Niang nel finale.

Arias 5.5 Troppi affanni in una partita in cui i rischi erano comunque notevoli.

D. Sanchez 5 Graziato in occasione di un rigore procurato su Mané, resta l’anello debole della difesa dei Cafeteros.

Yerry Mina 7 Il vizio del gol non è mai stato così dolce per un difensore: è l’uomo della provvidenza per una Colombia che può ricominciare il Mondiale da zero, con grandi speranze.

Mojica 5.5 Falloso e un po’ impreciso, la Colombia ha sofferto in fase di contenimento sulle fasce.

Wague (dal 29’st) 5.5 Entra spaesato, non riesce ad entrare in partita col Senegal in affannosa ricerca del pari.

Uribe 6 Precisione e attenzione, ma nulla di più, a centrocampo.

Lerma (dal 38’st) 6 Porta energia in un finale di puro contenimento per i Cafeteros. Carlos Sanchez 6 Mette sostanza nella zona mediana del campo.

Cuadrado 6.5 Si conferma uomo chiave nella formazione di Pekerman, prezioso in fase di contenimento oltre che di spinta.

Quintero 6 Si muove bene tra centrocampo e attacco, sempre insidioso sui calci piazzati.

James Rodriguez 6 Si vede che non è al meglio, ma la sua presenza è un punto di riferimento per i colombiani che viene a mancare con la sua uscita.

Muriel (dal 31’pt) 6.5 I suoi scatti alla lunga mettono alle corde la pur ordinata difesa senegalese.

R. Falcao 5.5 Partita non memorabile per il bomber, che finisce imbottigliato nella morsa tra Sané e Koulibaly.

Borja (dal 44’st) senza voto Solo pochissimi minuti prima della festa.

All. Pekerman 6.5 Si sarebbe forse aspettato di soffrire meno in questo girone eliminatorio, ma la scellerata partita d’esordio contro il Giappone aveva complicato tutto. La sua squadra si dimostra matura e si prende un primo posto che può cambiare totalmente la prospettiva in questo Mondiale.

IL PRIMO TEMPO

Veidamo le pagelle sul primo tempo di Senegal Colombia. Per il portiere senegalese N’Diaye (voto 6) poco lavoro ma una bella parata su una punizione di Quintero. Ottimo lavoro di Gassama (6.5) sulla corsia laterale di destra, così come S. Sané (6.5) e Koulibaly (6.5) stanno chiudendo tutti gli spazi per vie centrali ai colombiani. Qualche affanno in più per Sabaly (6) per controllare l’esuberante Cuadrado. A centrocampo la sostanza di Sarr (7) mantiene equilibrata la squadra, brillante e attenta tatticamente anche la prova di Kouyaté (6.5) e Gueye (6.5) che fa bene “l’elastico” tra il fronte di centrocampo e quello offensivo. Sadio Mané (6) è sornione in attesa dell’occasione giusta, Keita Balde (7) con le sue ripartenze tiene in costante apprensione la difesa sudamericana, mentre Niang (6.5) cerca spesso il fondo del campo e il cross, sfruttando la sua velocità. Nella Colombia è molto attento Ospina (6.5) sulle uscite, un po’ approssimativo Arias (5.5) sulla destra, rischia grossissimo Davinson Sanchez (5) su un intervento su Mané che poteva valere il rigore, mentre Yerry Mina (6) è più sicuro al centro della difesa. Mojica (5.5) a volte perde il passo, a centrocampo Uribe (6) e Carlos Sanchez (6) tengono il baricentro basso per limitare le ripartenze degli africano. Cuadrado (6.5) è l’unico che riesce a farsi sentire sugli affondi, Quintero (6) si conferma pericoloso sui calci piazzati mentre per i colombiani pesa l’infortunio di James Rodriguez (6), sceso in campo afflitto da problemi muscolari. Pochissimo spazio e pochissimo da segnalare finora per Radamel Falcao (5.5).

PAGELLE SENEGAL-COLOMBIA: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO SENEGAL 6.5 Col pareggio gli africani sono qualificati e disputano la partita che ci vuole, molto attenta difensivamente, dimostrandosi pericolosi nelle ripartenze. MIGLIORE SENEGAL KEITA BALDE VOTO 7 Finalmente una chance da titolare per lui, finora non la spreca tenendo in scacco la linea difensiva avversaria. PEGGIORE SENEGAL SABALY VOTO 6 In una prova comunque sufficiente, evidenzia qualche difficoltà sulla corsia di sinistra. VOTO COLOMBIA 5.5 Serve di più per rompere l’equilibrio e prendersi quella vittoria necessaria per la qualificazione. I Cafeteros sono stati finora evanescenti in attacco. MIGLIORE COLOMBIA CUADRADO VOTO 6.5 Lo juventino negli spazi si conferma micidiale, è l’unico colombiano che lascia il segno sul fronte offensivo. PEGGIORE COLOMBIA DAVINSON SANCHEZ VOTO 5 Dopo i disastri col Giappone, un altro pasticcio su Mané non vale il rigore solo per la clemenza dell’arbitro alla review al VAR. Finora Mondiale da incubo per lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori