VIDEO/ Inghilterra-Belgio (0-1): highlights e gol. La papera di Batshuayi (Mondiali 2018, girone G)

- Stefano Belli

Video Inghilterra Belgio (risultato finale 0-1): highlights e gol della partita dei Mondiali 2018. Decide la splendida rete di Januzaj, i Diavoli Rossi chiudono il gruppo G a punteggio pieno

Januzaj_Belgio_Inghilterra_gol_lapresse_2018
Video Inghilterra Belgio (LaPresse)

Grazie al gol firmato da Januzaj, il Belgio ha battuto l’Inghilterra nell’ultimo match del girone G: i diavoli rossi si qualificano quindi come primi del gruppo ai prossimi ottavi di finale dei Mondiali 2018 (mentre la tre leoni come seconda). La gioia quindi ieri in campo al Kaliningrad stadium tra gli uomini del ct Martinez era tanta, ma alcuni e per la precisione Michel Batshuayi ha trovato un modo senza dubbio originale per festeggiare. Come si vede sul video che ha fatto presto il giro dei social, il belga ha preso il pallone volendo calciare di fronte allo specchio: il tiro però è mal direzionato e il pallone colpendo il palo della porta, rimbalza violentemente poi contro il volto dello stesso Batshuayi. Ovviamente nessun vero danno per il giocatore agli ordini del ct Martinez, ma la scena si è rivelata davvero comica. (agg Michela Colombo) CLICCA QUI PER VEDERE LA BOTTA DI BATSHUAYI (da sporrmediaset)

LA PARTITA

Inghilterra e Belgio proseguono la loro avventura in Russia: alla fine lo scontro diretto tra le due nazionali è servito “solamente” a stabilire la squadra vincitrice del girone H, poiché entrambe erano già certe della qualificazione agli ottavi avrebbero avuto ancora più motivi per giocare a cuor leggero, invece ha prevalso la prudenza da parte dei due CT Southgate e Martinez che hanno deciso di preservare i giocatori migliori in vista delle prossime gare. Motivo per cui entrambe le squadre si sono presentate in campo con parecchie novità, sia da una parte che dall’altra tanti titolari sono rimasti in panchina, solamente Mertens e Welbeck hanno avuto la possibilità di giocare uno scampolo di partita, mentre Kane, Alli, Lukaku e De Bruyne sono rimasti seduti a godersi lo spettacolo. Che non è stato dei migliori, soprattutto nel primo tempo quando si sono viste davvero pochissime occasioni da gol, al punto che il pubblico dell’Arena Baltika di Kaliningrad ha cominciato a rumoreggiare visto che in campo non stava succedendo praticamente nulla. Qualche emozione in più nella ripresa quando Januzaj ha pescato il colly con un sinistro a giro meraviglioso che ha lasciato di stucco tutti, a cominciare dal portiere avversario Pickford che non poteva far nulla per pararlo visto che il pallone è andato a infilarsi proprio sotto il sette. L’occasione più nitida per l’Inghilterra ce l’ha avuta Rashford che, una volta liberatosi della marcatura di Dendoncker, si è presentato tutto solo davanti a Courtois ma non è riuscito a mantenere il sangue freddo, graziando letteralmente l’estremo difensore del Chelsea. Nel recupero, con gli inglesi sbilanciati in avanti, i belgi hanno sfiorato il raddoppio in contropiede con Mertens e Fellaini, l’esterno della rete e Pickford in mezzo ai pali hanno impedito al Belgio di portarsi sul 2 a 0. Si è tanto parlato di fair play, visto che in caso di parità e con una differenza reti nulla sarebbero stati i cartellini a fare la differenza, e siccome l’Inghilterra ne ha presi di meno alla compagine d’oltremanica sarebbe bastato anche un pareggio per mantenere il primato nel gruppo. Invece il gran gol di Januzaj ha vanificato ogni discorso e ora gli inglesi si stanno chiedendo se sia valsa la pena arrivare secondi ed evitare il Brasile ai quarti, visto che ora agli ottavi li aspetterà la Colombia e poi, in caso di passaggio del turno, la vincente della sfida tra Svezia e Svizzera, tutte squadre più che valide e che non si sono qualificate per caso. Il Belgio ha pensato solamente a far risultato, del resto la squadra di Martinez ha ben poco da invidiare alla Seleçao e alle altre favorite per la vittoria finale.

LE DICHIARAZIONI

Le parole di Gareth Southgate, CT dell’Inghilterra: “Ovviamente ci teniamo a vincere ogni volta che scendiamo in campo, la verità è che nella fase a eliminazione diretta avremo bisogno di tutti quanti e quindi ho deciso di tenere in panchina la maggior parte dei titolari per preservarli in vista dei prossimi impegni. In ogni caso è stato un buon test per chi non ha avuto molto spazio nelle precedenti gare, sul piano della partecipazione non mi posso lamentare, tutti hanno dato il 100% e nessuno si è risparmiato. Certamente dovremo migliorare in alcuni aspetti ma abbiamo tempo per limare le nostre imperfezioni e apportare degli aggiustamenti”.

Roberto Martinez, commissario tecnico del Belgio, non nasconde la soddisfazione per il risultato di prestigio che i suoi giocatori hanno raccolto: “Ritengo che abbiamo giocato meglio degli avversari e che la nostra vittoria sia più che meritata. È impossibile pianificare lo scenario ideale a tavolino, l’eliminazione della Germania ha di certo contribuito a rivoluzionare il tabellone. È inutile fare calcoli e ragionare su quale avversario sarebbe meglio affrontare, se vuoi arrivare fino in fondo prima o poi devi affrontare tutti gli ostacoli”.

IL TABELLINO

INGHILTERRA-BELGIO 0-1 (0-0)

INGHILTERRA (3-5-2): Pickford; Jones, Stones (46′ Maguire), Cahill; Alexander-Arnold (79′ Welbeck), Loftus-Cheek, Dier, Delph, Rose; Rashford, Vardy. All. Gareth Southgate.

BELGIO (3-4-3): Courtois; Dendoncker, Boyata, Vermaelen (74′ Kompany); Chadli, Fellaini, Dembélé, T. Hazard; Januzaj (86′ Mertens), Batshuayi, Tielemans. All. Roberto Martinez.

ARBITRO: Damir Skomina (SVN).

AMMONITI: Tielemans (B), Dendoncker (B).

RECUPERO: 0′ pt, 3′ st.

MARCATORI: 51′ Januzaj (B).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori