VIDEO/ Senegal Colombia (0-1): highlights e gol. Mina: partita durissima (Mondiali 2018, girone H)

- Fabio Belli

Video Senegal Colombia (risultato finale 0-1): highlights e gol della partita dei Mondiali 2018. Segna ancora Yerry Mina: i Cafeteros si prendono gli ottavi, Leoni della Teranga eliminati

Senegal esultanza
Video Senegal Tunisia - repertorio LaPresse

La sfida tra Senegal e Colombia, come pure la qualificazione ai prossimi ottavi dei Mondiali 2108 da parte dei cafeteros, è stata di fatto decisa dal numero 13 della compagine di Pekerman Yerry Mina. E’ stato proprio il difensore del Barcellona il match winner della partita che ha avuto luogo ieri alla Cosmos Arena, grazie alla rete firmata al 74’. Ecco quindi che al termine dell’incontro con il Senegal, il giocatore della Colombia ha raccontato: “È stata una partita molto difficile per noi. La vittoria è dedicata ai miei amici, alla mia famiglia e a tutta la Colombia. Ora non dobbiamo rilassarci e continuare a lavorare sodo”. Da segnalare poi che Mina è al suo secondo gol in questa edizione 2018 dei Mondiali:il cafeteros era già andato a segno contro la Polonia nel secondo match del girone. (agg Michela Colombo)

LA PARTITA

Alla Colombia sono bastati 4 tiri per fare scacco matto ed escludere il Senegal dal Mondiale. Oltre al colpo di testa vincente di Yerry Mina, solo un’altra conclusione verso la porta di N’Diaye, mentre 1 tiro è finito fuori dallo specchio e uno è stato ribattuto dalla difesa avversaria. 8 le conclusioni complessive del Senegal, solo 3 però nello specchio della porta difesa da Ospina. 3-1 in favore della Colombia il conto dei calci d’angolo, le due squadre sono state pescate in fuorigioco 3 volte a testa. Il possesso palla è stato però stabilmente in mano ai Cafeteros, 57% per i sudamericani contro il 43% degli africani, sotto anche nella percentuale di passaggi riusciti, 78% contro 83%, anche se la Colombia ha fatto girare molto di più il pallone, con 432 passaggi effettuati contro i 282 del Senegal. Gli africani hanno percorso complessivamente 100 km, 3 in più per la squadra di Pekerman che ha recuperato 34 palloni contro i 55 dei senegalesi, molto più efficaci al contrasto ma che hanno verticalizzato meno giocando una partita maggiormente votata al contenimento. 15 falli e 1 cartellino giallo a testa per le due squadre, proprio il maggior numero di ammonizioni subite nella fase eliminatoria è stato fatale al Senegal, che ha dovuto lasciare per questo motivo la qualificazione al Giappone.

LE DICHIARAZIONI

Dopo la grande paura, il ct della Colombia, Pekerman, ha potuto festeggiare la qualificazione dei suoi da primi in classifica: “Abbiamo lavorato bene durante il corso di tutta la partita, la qualificazione non è stata una coincidenza perchè abbiamo giocatori eccellenti. Ci sono stati dei momenti preoccupanti come nel primo tempo quando il Senegal ha giocato molto bene, siamo comunque riusciti a difendere molto bene. E’ stata una gara dura, non abbiamo potuto servire al meglio Falcao. C’era tanta tensione ma credo che la mia squadra abbia fatto molto bene.” Inevitabile la delusione del Ct senegalese Cissé, che ha comunque elogiato l’impegno dei suoi: “Sono orgoglioso della mia squadra ma purtroppo questa è la vita. Sapevamo che c’era questo nel regolamento, dobbiamo rispettarlo ma preferivo uscire in un altro modo. Potevamo segnare nel primo tempo e abbiamo controllato abbastanza bene la partita. Sono deluso per il risultato finale, per i ragazzi di questa generazione che combattono per il nome del loro paese. Continuerò ad incoraggiarli e possiamo fare ancora meglio nel prossimo futuro.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori