DIRETTA / Venezia Perugia (risultato finale 3-0) streaming video e tv: Lagunari in semifinale!

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Perugia, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Allo stadio Pierluigi Penzo si gioca il turno preliminare nei playoff di Serie B

DelPrete_Perugia_Venezia_lapresse_2018
Diretta Venezia Perugia, turno preliminare playoff Serie B (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA PERUGIA (3-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Pier Luigi Penzo il Venezia batte il Perugia per 3 a 0. Nel primo tempo la buona partenza non è sufficiente agli ospiti per evitare il vantaggio di Stulac al 30′, arrivato su uno schema da corner. Nella ripresa ci pensano dunque Modolo al 74′ ed infine Pinato all’83’, su assist di Zigoni in contropiede, a chiudere definitivamente i conti in favore dei lagunari. Il Venezia con questo risultato accede alle semifinali playoff, dove affronterà il Palermo, ed elimina il Perugia, mai realmente pericoloso nel secondo tempo.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Venezia e Perugia, il punteggio è di 2 a 0. Nel corso del secondo tempo i padroni di casa hanno saputo pazientare fino a raggiungere la desiderata rete del raddoppio al 74′ per merito di Modolo, approfittando del colpo di testa di Geijo respinto corto dal portiere avversario.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Venezia e Perugia è ancoradi 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con Gustafsson al posto di Colombatto tra gli ospiti, sono nuovamente i padroni di casa a rendersi maggiormente pericolosi sfiorando la doppietta con Stulac al 55′ sparando largo di un soffio.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Venezia e Perugia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’ 1 a 0. Nonostante un paio di buone opportunità avute a disposizione dai biancorossi, gli arancioneroverdi chiudono in vantaggio al riposo grazie alla rete di Stulac ed amministrano inoltre la situazione sfiorando pure il raddoppio nel recupero con Cerri, il cui tiro è stato parato dall’estremo difensore avversario.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Venezia e Perugia è ora di 1 a 0. La partita fatica ad entrare nel vivo ma gli ospiti crescono e tentano di rendersi pericolosi soprattutto con Diamanti al 22′, la cui conclusione viene parata in calcio d’angolo dal portiere avversario. Al 30′, però, sono i lagunari a passare in vantaggio grazie alla rete di Stulac, sugli sviluppi di uno schema da corner.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Venezia e Perugia è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro i ritmi sono alti fin da subito e gli ospiti lamentano un paio di contatti non puniti dall’arbitro in area avversaria. Tuttavia, entrambe le compagini commettono diversi errori nell’impostare la manovra e la sfida non decolla.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Venezia Perugia sta finalmente per cominciare: nella compagine lagunare Gianluca Litteri, acquistato dal Cittadella a gennaio per risolvere il problema del gol, ha risposto presente siglando sette reti e concludendo la stagione regolare con dodici centri complessivi. Il classe 88′, nato a Catania, sogna di trascinare la sua compagine in semifinale. Nel Perugia spicca la grandissima stagione vissuta da Samuel Di Carmine, ventidue reti condite da quattro assist. L’attaccante toscano vive un momento davvero d’oro e punta a perforare una delle migliori difesa della cadetteria, precisamente la terza. Ora ecco le formazioni ufficiali di Venezia Perugia, finalmente al Penzo si gioca! VENEZIA (3-5-2): Audero; Andelkovic, Modolo, Domizzi; Bruscagin, Falzerano, Stulac, Suciu, Garofalo; Litteri Geijo. Allenatore: Filippo Inzaghi PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Del Prete, Magnani; Buonaiuto, Bianco, Colombatto, Diamanti, Pajac; Cerri, Di Carmine. Allenatore: Alessandro Nesta (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Venezia Perugia sarà trasmessa in diretta tv in esclusiva sui canali della televisione satellitare a pagamento: lappuntamento è con Sky Sport Mix, Sky Sport 1, Sky Super Calcio o Sky Calcio 1 con possibilità, per chi non fosse abbonato al pacchetto Calcio, di acquistare il singolo evento utilizzando il codice specifico. In assenza di un televisore come sempre si potrà seguire la partita in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

I PRECEDENTI

Tra Venezia e Perugia, al Penzo, ci sono 9 precedenti, i primi due negli anni 30 in Serie B, 1 incontro nella stagione 1967/68 di Serie B, ancora due incontri in serie B tra il 1994 e il 1995. Gli altri tre tutti giocati in Serie A tra il 1998 e il 2001. L’ultimo, in questa stagione, è terminato con la vittoria dei padroni di casa firmata da Garofalo. Prendendo in considerazione solo le partite disputate dal 1998, gli ultimi cinque match hanno visto il Perugia espugnare il Penzo per tre volte contro le due affermazioni dei lagunari. L’ultima vittoria del Perugia risale al 2005 con un quattro a due che regalò tantissime emozioni alle rispettive tifoserie. Le statistiche sono quindi a favore del Perugia, vedremo se il Venezia riuscirà ad equilibrare il conto e regalarsi la semifinale. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Venezia e Perugia, che hanno chiuso rispettivamente in quinta ed ottava posizione la stagione regolare, si preparano ad affrontarsi per i quarti di finale dei play off, chi vince raggiunge il Palermo in semifinale. Dando uno sguardo ai numeri stagionali balza all’occhio la differenza nelle reti totali siglati in stagione, 56 contro i 67 della compagine umbra. Il Venezia di Filippo Inzaghi ha puntato molto sulla fase difensiva confermandosi la terza miglior retroguardia dietro Parma e Palermo grazie alle sole 42 reti subite, il Perugia invece, tra le prime otto, ha la peggior difesa con 58 palloni terminati nella propria porta. Al Penzo quindi scendono in campo due squadre dalla mentalità opposta accomunate dall’essere guidate in panchina da campioni del mondo, Filippo Inzaghi e Alessandro Nesta. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Venezia Perugia, partita che viene diretta dal signor Abbattista, si gioca alle ore 21:00 di domenica 3 giugno e vale per il turno preliminare nei playoff di Serie B 2017-2018. Inizia la corsa verso la terza promozione in Serie A; al Penzo le due squadre si affrontano in gara secca per un posto in semifinale contro il Frosinone. Le regole del campionato dicono che in caso di parità nei 90 minuti si andrà ai tempi supplementari ma, se al termine dellextra time non dovesse ancora esserci una squadra vincente, a passare il turno sarà quella meglio piazzata nella classifica della stagione regolare. Vantaggio non indifferente quindi per il Venezia, che grazie al suo quinto posto in graduatoria si è anche guadagnato il diritto a giocare il primo turno dei playoff nel proprio stadio.

RISULTATI E PRECEDENTI

E una sfida tra campioni del mondo: Filippo Inzaghi, che ha già portato il Venezia dalla Lega Pro alla Serie B e può eguagliare il record del Parma (tre promozioni consecutive, anche se la prima è di Giancarlo Favarin), sfida Alessandro Nesta che dopo lesperienza nella MLS è tornato in Italia e ha preso in mano il Perugia nellultima giornata di campionato, subentrando incredibilmente a Roberto Breda che pure aveva traghettato il Grifone verso la zona playoff. Perugia che dopo la grande rimonta ha tirato un po il fiato, perdendo la possibilità di correre per la promozione diretta e soprattutto dovendosi accontentare dellottavo posto in classifica, un piazzamento dal quale è storicamente molto difficile centrare la promozione. La squadra ha grande qualità ma è stata spesso incostante nellarco della stagione, e paga il crollo autunnale che aveva portato allesonero di un Federico Giunti partito benissimo. Il Venezia è stato in corsa per salire subito in Serie A fino alle ultime giornate; si è presentato a Cremona con grandi ambizioni ma ha clamorosamente perso 1-5, e così si è dovuto accontentare del quinto posto non riuscendo nemmeno a rimanere davanti al Palermo, e dunque dovendo disputare il turno preliminare. Peccato, perchè i lagunari avevano vinto cinque partite consecutive con le quali avevano scacciato una piccola crisi. Sarà una partita comunque tutta da vivere, perchè entrambe le formazioni hanno valori individuali non indifferenti e hanno anche dimostrato di poter essere gruppo, sicuramente il Venezia ha qualcosa in più per la formula dei playoff.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA PERUGIA

Grande notizia per il Venezia: ha recuperato a tempo di record Pinato, operato solo un mese fa per la lesione al menisco. Il centrocampista è a disposizione, da vedere se Inzaghi vorrà schierarlo subito titolare e dunque si apre il ballottaggio tra lui e Firenze, con Falzerano ovviamente confermato sullaltra mezzala e il sempre più importante Stulac che giocherà come perno centrale. Sulle corsie ci sono dubbi: Nicolas Frey e Zampano si contendono la maglia a destra, Garofalo parte favorito su Del Grosso a sinistra. Difesa classica con Modolo, Andelkovic e Domizzi davanti ad Audero; davanti invece ci sono varie scelte, al momento la coppia che sembra andare per la maggiore è quella composta da Marsura e Litteri senza ovviamente dimenticarsi dellesperienza di Geijo e delle qualità di Zigoni. Nesta ha puntato sul 3-5-2 per la prima panchina, dunque senza stravolgere il lavoro del suo predecessore; con una settimana di lavoro in più però il tecnico potrebbe ora aprire alla difesa a quattro. A cambiare sarebbe la posizione di Zanon e Pajac (o Germoni), che potrebbero abbassarsi sulla linea difensiva (davanti a Leali) con uno tra Volta e Magnani fuori (Belmonte verso la conferma); il centrocampo resterebbe lo stesso, al momento Colombatto favorito su Gustafson come playmaker, Raffaele Bianco dovrebbe esserci e così anche Buonaiuto. Da valutare lo stesso Pajac, che con questo schieramento potrebbe posizionarsi alle spalle delle due punte che, ovviamente, saranno Di Carmine e Cerri senza alcun ballottaggio in vista.

QUOTE E PRONOSTICO

I bookmaker che hanno fornito le quote per la partita del Penzo indicano nel Venezia la squadra favorita: in particolare lagenzia di scommesse Snai ha assegnato una quota di 2,20 al segno 1, che accompagna la vittoria dei lagunari, mentre il segno 2 da giocare per laffermazione esterna del Perugia vale 3,45. Con il segno X puntate sul pareggio, intendendo il risultato che maturerà nei 90 minuti di gioco; se al Penzo le cose dovessero andare in questo modo, il vostro guadagno su questo turno preliminare dei playoff sarebbe di 3,15 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori