DIRETTA/ Palio di Siena 2018 info streaming video e tv: la terza prova al Nicchio! (oggi 30 giugno)

- Mauro Mantegazza

Diretta Palio di Siena 2018 info streaming video e tv, il programma della giornata di oggi sabato 30 giugno. Avremo la seconda e la terza prova, doppia sessione in piazza

Palio Siena piazza
Palio di Siena 2019 (foto LaPresse)

Si è appena conclusa la terza prova del Palio di Siena (il cui evento principale si svolgerà il prossimo 2 luglio 2018). Questo è stato l’ordine di ingresso per la terza prova: Chiocciola, Valdimontone, Nicchio, Istrice, Lupa, Drago, Oca, Giraffa, Tartuca e Leocorno. Partenza fin da subito incoraggiante per Nicchio, Drago e Oca. La sfida si concentra tra Valdimontone e Nicchio e si protrae praticamente da inizio a fine corsa. Il Nicchio emerge nel terzo giro, sorpassando il suo rivale dopo l’ultimo casato e aggiudicandosi la terza prova del Palio di Siena. Grande entusiasmo in Piazza del Campo dove si fa sempre più intensa l’attesa del 2 luglio. Domani mattina prevista la terza prova con ordine di ingresso invertito. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

AL VIA LA TERZA PROVA

Mancano ormai pochissimi minuti alla terza prova del Palio di Siena 2018 che sarà disputato il 2 luglio: un appuntamento che è sempre più vicino, anche le prove di conseguenza assumono sempre più valore ed interesse. Ricordiamo innanzitutto che l’ordine di partenza ai canapi seguirà l’ordine di assegnazione, a differenza di quanto era successo questa mattina in occasione della seconda prova: Chiocciola, Valdimontone, Nicchio, Istrice, Lupa, Drago, Oca, Giraffa, Tartuca e Leocorno di rincorsa. Quanto alle due prove precedenti, va detto che sono state vinte ieri sera dal Valdimontone (la prima), con Giuseppe Zedde detto Gingillo su Remistirio, e questa mattina invece la seconda dall’Istrice con Alberto Ricceri detto Salasso su Trattu De Zamaglia. Adesso però tutto è pronto per una nuova prova in Piazza del Campo, perla di Siena anche grazie a questo Palio che è famoso in tutto il mondo: che lo spettacolo abbia di nuovo inizio! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ORGANIZZAZIONE

Il Palio di Siena 2018 del 2 luglio sarà come sempre un grande evento, che di conseguenza richiederà anche una grande organizzazione, nella quale adesso andiamo a curiosare grazie ad alcune informazioni per quanto riguarda il 118 e dunque la tutela della salute che sono state diffuse da Siena Free, testata sempre molto attenta al Palio. Cinque postazioni in piazza, diciassette ambulanze, due punti di primo intervento, altre postazioni con medico e infermiere in punti nevralgici e circa cento volontari tra Pubblica Assistenza e Misericordia. Questa l’organizzazione del sistema 118 di emergenza-urgenza per il Palio del 2 luglio, rinforzato dalla presenza del camper per le comunicazioni radio del Coordinamento regionale delle maxi emergenze di Pistoia al cui vertice è il dottor Piero Paolini, referente regionale del coordinamento maxi emergenze. Tutte persone che lavorano dietro le quinte, ma sono comunque figure fondamentali per il buon funzionamento di un grande evento come il Palio, che per diversi giorni mobilita l’intera città. “Le ulteriori misure in più che prendiamo per queste edizioni del Palio 2018 – spiega Giuseppe Panzardi, direttore Centrale operativa 118 Siena/Grosseto della Asl Toscana sud est – vanno ad aggiungersi alla già collaudata squadra di medici, infermieri e volontariato che da sempre presta servizio sanitario alle persone presenti”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

Dieci, come da tradizione, saranno le Contrade senesi che prenderanno parte al Palio di Siena 2018 del 2 luglio. Andiamo dunque a ricordarle citando anche per ciascuna di essere il numero di vittorie ottenute in un albo d’oro che è ormai plurisecolare. Giraffa, Leocorno e Tartuca sono state estratte tra le partecipanti dell’anno scorso e vanno ad aggiungersi a Chiocciola, Nicchio, Oca, Drago, Lupa, Istrice e Valdimontone, partecipanti di diritto perché assenti dodici mesi fa. La Giraffa ha vinto 34 Palii nella sua storia, il Leocorno invece è a quota 28 successi e per la Tartuca possiamo contare 46 affermazioni; quanto alla Chiocciola, ha conquistato il Palio in 49 occasioni mentre il Nicchio ha esultato 45 volte; sono la bellezza di 63 i successi dell’Oca, il Drago dal canto suo è a quota 37; numeri molto simili anche per la Lupa e per l’Istrice, rispettivamente vittoriosi per 36 e per 38 volte; infine il Valdimontone, che nella propria storia finora ha vinto 43 Palii. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA GIORNATA

Ricordiamo che la seconda e la terza prova non saranno trasmesse oggi in diretta tv nazionale; tuttavia gli appassionati del Palio di Siena avranno l’opportunità di gustarsi ogni singolo evento di questa significativa giornata del 30 giugno in diretta streaming video grazie al sito radiosienatv.it oppure con sienafree.it, che daranno spazio alla seconda e alla terza prova nell’appassionante giornata senese. Tutte le informazioni utili saranno disponibili anche tramite il sito del Comune di Siena nella sezione dedicata al Palio e poi naturalmente sul sito ufficiale www.ilpalio.org

L’ISTRICE VINCE LA SECONDA PROVA

L’Istrice ha vinto la seconda prova del Palio di Siena 2018 che sarà disputato il 2 luglio. Nella prova di questa mattina in Piazza del Campo l’ordine di ingresso tra i canapi è stato invertito rispetto a quello della prima prova, e quindi rispetto all’ordine di trifora (estrazione delle contrade): Giraffa, Leocorno, Tartuca, Valdimontone, Istrice, Lupa, Drago, Oca, Nicchio e Chiocciola di rincorsa. Agli ordini del mossiere Fabio Magni, dopo qualche piccolo problema di allineamento tra i canapi, ottimo spunto al via di Giraffa, Leocorno e Tartuca. Stesso ordine al primo San Martino, poi il Leocorno passa in testa all’inizio del secondo giro, seguito dall’Istrice. Al secondo Casato passa davanti l’Istrice con un buon tempo di galoppo e così è stato Alberto Ricceri detto Salasso su Trattu De Zamaglia a vincere questa seconda prova del Palio di Siena. Questa sera alle ore 19.45 si correrà la terza prova, con l’ordine ai canapi che seguirà l’ordine di assegnazione: Chiocciola, Valdimontone, Nicchio, Istrice, Lupa, Drago, Oca, Giraffa, Tartuca e Leocorno di rincorsa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLA SECONDA PROVA

Il Palio di Siena 2018 del 2 luglio – di cui si disputa in questi minuti la seconda prova – sarà naturalmente dedicato alla Madonna di Provenzano, come sempre per la corsa dell’inizio del mese di luglio. Ricordiamo allora che la Madonna di Provenzano è un busto in terracotta che rappresenta la Vergine, Patrona e Regina della città di Siena (alla quale è infatti dedicato anche il Palio dell’Assunta del 16 agosto), venerata col titolo di “Advocata nostra” come nella celebre preghiera del “Salve regina”. L’immagine, rivestita da un’ottocentesca lamina d’argento e pietre preziose, è conservata a Siena nella chiesa di Santa Maria in Provenzano, Insigne Collegiata, Parrocchia e Santuario cittadino, intitolato alla Visitazione della Beata Vergine Maria a Santa Elisabetta. Il 2 luglio era la festa della Visitazione nell’antico calendario liturgico, per questo si corre nel Campo il celebre Palio del 2 luglio. Alla vigilia della festa, il pomeriggio del 1º luglio, le Autorità cittadine e le Contrade vengono a rendere omaggio alla Madonna portando in solenne corteo il Drappellone, che verrà consegnato al termine della corsa alla Contrada vincitrice. Il Drappellone tornerà infatti in Provenzano la sera del 2 luglio, dopo la corsa, insieme ai contradaioli vittoriosi che vengono a ringraziare la Madonna col canto del Maria mater gratiae. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GIORNATA

Il Palio di Siena 2018 si avvicina sempre di più: oggi sabato 30 giugno nella città toscana, in avvicinamento al Palio, naturalmente il primo dei due annuali, cioè quello del 2 luglio, dedicato alla Madonna di Provenzano, sarà il giorno della seconda e della terza prova. Cominciamo dunque subito a ricordare il programma di massima di questi due appuntamenti che caratterizzano il penultimo giorno prima del Palio di Siena del 2 luglio. Alle ore 9.00 del mattino scatterà la seconda prova, con ingresso al canape nell’ordine inverso rispetto a quello della sera precedente. In serata, per la precisione alle ore 19.15, sarà invece attesa la terza prova. In questo caso, l’ingresso al canape avverrà secondo l’ordine di estrazione avvenuto nell’assegnazione dei cavalli.

GLI ABBINAMENTI CONTRADA-CAVALLO

Oggi dunque per il Palio di Siena 2018 è una giornata dedicata soprattutto alle prove, di conseguenza all’aspetto più strettamente agonistico della storica corsa in Piazza del Campo. Quindi giustamente adesso andiamo a ricordare quali sono gli abbinamenti fra le dieci Contrade in gara e i cavalli che sono stati assegnati loro al termine della Tratta. Per la Chiocciola ci sarà Renalzos: per il Valdimontone ecco Remistirio; il Nicchio avrà Tabacco; a seguire, ecco per l’Istrice il cavallo Trattu de Zamaglia; e ancora la Lupa, che farà affidamento su Sorighittu; per il Drago sarà in gara Rocco Nice; l’Oca potrà invece schierare Porto Alabe; per la Giraffa è stato selezionato il cavallo Solo Tue Due, mentre la Tartuca avrà Rombo de Sedini; infine il Leocorno, il cui cavallo per questo Palio dedicato alla Madonna di Provenzano sarà Rocco Ro. Sulla carta è andata molto bene in prima battuta all’Oca e tutto sommato anche alla Chiocciola, ma storicamente il Palio di Siena sfugge ai calcoli e alle previsioni…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori