Probabili formazioni / Francia Argentina: lo scontro generazionale. Quote, novità live (Mondiali 2018 ottavi)

- Michela Colombo

Probabili formazioni Francia Argentina: quote e le ultime novità sui giocatori attesi in campo a Kazan per il primo ottavo di finale dei Mondiali 2018 di Russia.

Griezmann_Dembele_Francia_Australia_lapresse_2018
Ousmane Dembele con Antoine Griezmann (Foto LaPresse)

Dando un ultimo sguardo alle probabili formazioni di Francia Argentina, si deve osservare che la partita di Kazan sarà anche una sorta di scontro generazionale tra un’Argentina ricca di giocatori che hanno ormai raggiunto o anche superato i 30 anni e una Francia che invece ha numerosi giovani talenti in rampa di lancio. Per i francesi dunque ci potrebbe essere il vantaggio in termini di velocità e freddezza, però l’Argentina potrà contare sull’esperienza che in partite così delicate è certamente un aspetto che non potrà essere sottovalutato. Nell’Argentina sono ben 17 su 23 i giocatori nati nel 1990 o prima, compresi tutti i pezzi pregiati da Messi a Mascherano, da Higuain e Banega a Di Maria, tutti dunque forse all’ultima grande chance di vincere il Mondiale. Nella Francia sono invece solamente sei i giocatori nati negli anni Ottanta e il simbolo del nuovo che avanza è naturalmente Kylian Mbappé, nato il 20 dicembre 1998, addirittura dopo il Mondiale vinto in casa dai transalpini esattamente 20 anni fa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI CON MESSI?

Come abbiamo visto prima di certo non mancano dubbi e ballottaggi nelle probabili formazioni di Francia e Argentina, specie nella parte albiceleste del campo. Eppure nello schieramento del ct Sampaoli vi è un punto fermo che è Lionel Messi, sempre più guida della delegazione argentina a Russia 2018. La Pulce quindi sarà ovviamente titolare oggi contro la Francia, ma se davvero Sampaoli oggi punterà sull’attacco a due punte, chi potrà accompagnare il bomber del Barcellona? Il primo nome è quello di Aguero, attaccante del City e con il quale lo stesso Messi pare avere una certa affinità, almeno per come abbiamo visto in campo contro la Nigeria, dopo aver dato il cambio a Higuain. Per il Pipita invece sarà quasi certamente panchina: il bianconero infatti non solo pare non essere nelle grazie dello stesso Messi (non a caso si vocifera che di fatto sia lui il ct della nazionale) ma soprattutto è apparso ben trasparente nelle ultime uscite e oggi contro la Francia serve qualcuno in condizione di fornire una prova da protagonista.

LA QUESTIONE GIROUD

Osservando più da vicino le probabili formazioni di Francia e Argentina vediamo ben che non sono più tanti i dubbi che aleggiano intorno a Deschamps, ct della nazionale dei galletti. In questa prima parte del tabellone dei mondiali infatti il tecnico dei Blues ha trovato presto le proprie certezze sia come modulo che come giocatori, ma non per questo non si troverà di fronte a qualche dubbio. In questo senso il maggior punto di domanda del ct riguarda la probabile partenza in campo dal primo minuto di Olivier Giroud, una delle colonne storiche della formazione francese, che con i suoi 31 anni già compiuti è tra i giocatori francesi più vecchi presenti qui in Russia. La sua grande esperienza e la sua profondità di gioco ne fanno un’ottima pedina contro l’Albiceleste, benché abbia nelle gambe già i 90 minuti del match contro la Danimarca, chiuso senza fare gol. Che farà Deschamps?

I DUBBI DI SAMPAOLI

La prima difficoltà quando si parla delle probabili formazioni di Francia e Argentina riguarda lo spogliatoio dell’abiceleste dove pare, e non è un segreto, che regni la confusione più totale. Ecco infatti che parlando delle mosse del ct Sampaoli anche in vista della partita di oggi contro Deschamps i primi problemi riguardino anche il modulo tattico di partenza. Messi e i suoi scenderanno in campo con il 4-4-2 visto contro la Nigeria? Oppure con il 3-4-2-1 visto con la Croazia o il 4-2-3-1 con l’Islanda nella fase a gironi di questi Mondiali 2018?. Di certo questo pomeriggio l’ipotesi più accreditata è quella con le due punte, se non altro perché con questo modulo si è ottenuto il successo con la Nigeria (unica vittoria al primo turno): possiamo dire che nessuna delle tre soluzioni ci appare effettivamente convincente. In questi giorni non abbiamo certo visto una bella Argentina ai mondiali e le brutte voci che circolano su quanto sta accadendo in spogliatoio di certo non alleviano il clima pesante intorno alla squadra.

LE ULTIME NOTIZIE

Sarà Francia-Argentina il primo ottavo di finale ai Mondiali 2018 di Russia: un big match quindi atteso oggi sabato 30 giugno alla Kazan Arena alle ore 16.00. La sfida non poteva essere più prestigiosa: in campo ecco infatti i Blues di Deschamps, poco belli ma efficaci in questa prima parte della competizione iridata e dall’altra parte l’Albiceleste, piena di campioni agli ordini di Leo Messi, sempre più uomo del destino della formazione sudamericana. Si tratta di una sfida da dentro e fuori, a cui ovviamente le due nazionali dovranno approcciarsi nel miglior dei modi. Vediamo allora quasi saranno le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Francia-Argentina.

QUOTE E PRONOSTICI

Vedendo il difficoltoso cammino dell’Albiceleste non ci sorprende apprendere che sono i blues i favoriti oggi al passaggio degli ottavi di finale. Se infatti vediamo da vicino le quote stilate dal portale snai per il match, notiamo nel 1×2 la vittoria della Francia è stata quotata a 2.35, contro il più alto 3.40 assegnato al successo dell’Argentina: il pari è stato invece dato a 3.10.

PROBABILI FORMAZIONI FRANCIA ARGENTINA

LE MOSSE DI DESCHAMPS

La sfida è di primo livello e la Francia del ct Deschamps non ha solo voglia di vincere ma pure di mettere in campo il bel gioco che poco si è visto finora. Sarà quindi 11 ufficiale per la probabile formazione dei Blues, attesa in campo a Kazan seguendo il 4-3-3. In porta non mancherà Lloris, mentre di fronte al numero 1 del Tottenham troveremo la coppia centrale formata da Varane e Umtiti: ai lati ecco che le maglie da titolari verranno consegnate a Pavard e Hernandez. Qualche movimento è atteso più in avanti nella probabile formazione francese con il ritorno del tridente in attacco e un terzetto in mediana: al centro non mancheranno quindi Tolisso, Kantè e Pogba. Per il tridente invece l’ipotesi più probabile vede titolari Mbappè, Griezmann e Dembelè, ma in panchina rimangono a disposizione nomi ben forti.

LE SCELTE DI SAMPAOLI

Difficile lavoro in casa dell’Albiceleste: il ct Sampaoli infatti pare non avere le idee molto chiare su quale potrebbe essere l’11 ufficiale della nazionale. Facendo comunque riferimento a quanto abbiamo visto finora per la formazione sudamericana, appare assai probabile che oggi contro la Francia Jorge Sampaoli punti ancora sul 4-4-2 che ha portato bene nel match contro la Nigeria (fu successo decisivo, che regalò all’Argentina il passaggio del turno). Secondo questo schieramento dovremo vedere in difesa la coppia centrale con Otamendi e Rjo, mentre toccherà  Mercado e Tagliafico occuparsi delle corsie eterne. Per la mediana ecco invece che le maglie da titolari verranno assegnate a Mascherano e Banega al centro, Meza e Pavon dovremmo giocare sull’esterno. Due poi i principali dubbi de ct dell’albiceleste: il primo si svolgerà tra i pali con la probabile riconferma di Armani, vice di Caballero (che rimarrà ovviamente in panchina); il secondo riguarda la seconda punta in coppia con Messi. E’ assai probabile che la Pulce preferisca al suo fianco Aguero, visto il poco feeling e le brutte prove offerte finora da Higuain. 

IL TABELLINO 

FRANCIA (4-3-3): 1 Lloris; 2 Pavard, 4 Varane, 5 Umtiti, 21 L. Hernandez; 12 Tolisso, 13 Kantè, 6 Pogba; 10 Mbappè, 7 Griezmann, 11 Dembelè All. Deschamps

ARGENTINA (4-4-2): 12 Armani; 2 Mercado, 17 Otamendi, 16 Rojo, 3 Tagliafico; 13 Meza, 14 Mascherano, 7 Banega, 22 Pavon; 19 Aguero, 10 Messi All. Sampaoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori