Pronostico Uruguay-Portogallo/ Mondiali 2018, Calori: Cavani e Cr7? tutto dipenderà da loro! (esclusiva)

- int. Alessandro Calori

Pronostico Uruguay Portogallo: intervista esclusiva a Alessandro Calori sull’ottavo di finale dei Mondiali 2018 di Russia, atteso questa sera a Sochi.

Cavani Godin Uruguay
Diretta Uruguay Giappone (LaPresse)

Una partita tutta da vedere quella di stasera all’Olympic Stadium di Sochi tra Uruguay Portogallo: il fischio d’inizio è atteso alle ore 20.00 per questo attesissimo ottavo di finale dei Mondali 2018. In campo questa sera infatti da una parte la compagine lusitana, campione europeo e con Cristiano Ronaldo, vero trascinatore; dall’altra parte ecco quella dell’Uruguay, a punteggio pieno nel suo girone, e con di  Edinson Cavani e  Luis Suarez come punte di diamante. Per presentare questo match, valido per gli ottavi della coppa iridata abbiamo sentito l’ex calciatore e  allenatore Alessandro Calori: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una bella partita, sulla carta equilibrata tra due buone nazionali che dovrebbero dar luogo a un incontro molto interessante.

L’Uruguay potrebbe puntare più sul suo gioco di squadra o più sul suo grande potenziale offensivo? L’Uruguay è una squadra compatta che ha nel reparto offensivo un punto di forza molto importante. E’ in ogni caso una formazione concreta, che non punta solo sul suo grande attacco.

Il duo Cavani-Suarez arma in più della Celeste? Direi proprio di sì, sono due attaccanti veramente forti, veramente capaci di qualsiasi cosa…

Che ruolo potrebbero avere Laxalt e Torreira in un centrocampo di così grande qualità? Sono calciatori che giocano nel campionato italiano di notevole qualità tecnica in un reparto sicuramente di ottimo valore come quello dell’Uruguay.

Che partita si aspetta dal Portogallo? Una partita che dipenderà molto dalle invenzioni, dai colpi di genio del suo fuoriclasse Cristiano Ronaldo.

Cristiano Ronaldo farà classico centravanti o potrebbe anche partire da più dietro? Cristiano Ronaldo è capace di giocare in qualsiasi posizione del campo, ma lo vedo più come centravanti.

Joao Mario punto di riferimento del gioco lusitano? No, non è più Joao Mario dei tempi migliori, quello attorno a cui passa il gioco del Portogallo.

Dove potrebbe decidersi il match? Questa partita si deciderà con le invenzioni, i colpi di genio dei campioni di queste squadre, Cavani e Suarez da una parte e Cristiano Ronaldo dall’altra.

Il suo pronostico su quest’incontro. Vedo leggermente favorito l’Uruguay che è più squadra, ha dimostrato finora di essere più forte del Portogallo.

Chi vincerà potrebbe fare tanta strada in questi Mondiali? Magari, dipenderà anche dagli accoppiamenti che ci saranno. Tra queste due nazionali vedo però più l’Uruguay capace di essere la sorpresa di Russia 2018.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori