DIRETTA/ Stati Uniti Cina (risultato finale 3-1) streaming video e tv: cinesi ko (Semifinale Nations league)

- Michela Colombo

Diretta Stati Uniti Cina: info streaming video e tv della seconda semifinale della Volleyball Nations league di volley femminile. In campo le padrone di casa per un posto in finale.

cina_nazionale_volley_femminile_2018_fivb
Diretta Usa Cina (fivb - repertorio)

DIRETTA STATI UNITI CINA (RISULTATO FINALE 3-1) CINESI KO

Finisce la sfida di Volley tra Stati Uniti Cina. Le americane volano in finale, asiatiche sconfitte dopo quattro set. Il primo parziale è decisamente equilibrato, si chiude infatti con un risicato vantaggio di due punti per la nazionale statunitense (25-23). Nella seconda frazione le giocatrici americane confermano l’ottimo momento e allungano a + 5 il vantaggio, chiudendo il set sul 25-20. Nel terzo rientra in gara la nazionale cinese con un 18-25 che trascina le due squadre ad un quarto parziale decisivo. Le americane ritrovano ispirazione e concretezza, conquistando la finale con un 25-18. Boato dei tifosi per una vittoria che avvicina sempre più la squadra all’obiettivo. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

QUARTO SET

La Cina ha riaperto la gara nel terzo set di Volley, aggiudicandosi il parziale venticinque a diciotto. Decisivi i primi punti totalizzati dalle asiatiche nel corso della terza frazione, con un vantaggio ampio che è arrivato fino al 17-24. Un errore di Zhu Ting ha permesso alle americane di accorciare le distanze, ma le giocatrici cinesi hanno subito chiuso il parziale portando a casa il punto. Si riparte subito con il quarto set: Usa avanti di un break, Murphy firma il punto del 6-3. Poi dalla seconda linea per il 7-4. Quarta frazione di gioco in corso tra Stati Uniti Cina, sarà decisiva per il prosieguo del match. Americane che sembrano messe meglio in campo rispetto alla frazione da poco conclusa. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

TERZO SET

Terminato da pochi istanti il secondo set di volley tra Stati Uniti Cina. Altro parziale conquistato dagli USA che conducono 2-0. Partenza positiva da parte delle giocatrici americane che consolidano il vantaggio costruito nel primo set con un vantaggio di + 5 di pochi minuti di gioco. Un’iniziativa di Bartsch vale il 15-9, po l’ennesimo muro ed un tabellino che recita 16-10 alla pausa tecnica. Akinradewo firma il 19-14, le emozioni però non si fermano.  La Cina torna incredibilmente a due lunghezze, approfittando delle indecisioni difensive degli USA. Le americane ritrovano ispirazione sul fronte offensivo e chiudono il set attaccando. Il secondo parziale termina sul venticinque a venti. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SECONDO SET

E’ appena cominciata la seconda semifinale della Volleyball Nations League di volley femminile. In campo Stati Uniti e Cina che si giocano l’ultimo posto che può valere un oro. Partenza positiva per la Cina che arriva al primo time out tecnico avanti 5-8. Gong firma il nono punto, poi Liu per il 9-12. Botta e risposta continui con gli USA che commettono un errore che fa allungare i cinesi. Zhu Ting firma il 9-15 con un bel diagonale. Poi Zhu Ting e si va sull’11-16. Al time out successivo gli Stati Uniti tornano a meno tre punti. Poco dopo, però, Gong mura Larson per il 16-20. Gli USA reagiscono e si portano sul 19-20, fino al muro che vale il 23-23. Si chiude con la giocata di Murphy e il muro vincente che beffa le giocatrici cinesi. Primo set alle americane. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA

Sta per avere inizio la tanto attesa seconda e ultima semifinale per la Volleyball Nations league di volley femminile: in campo a minuti Stati Uniti e Cina per l’ultimo posto valido per la medaglia d’oro. Come abbiamo visto prima, il duello è più che prestigioso per storico e personaggi attesi in campo: ma cosa potrebbe dirci il palmares delle due nazionali? Anche qui i complimenti sono necessari vista la quantità trofei vinti da Usa e Cina: da non dimenticare poi che le due nazionali occupano le prime due posizioni del ranking Fivb. Partendo dagli Usa leggiamo in bacheca per la nazionale femminile 3 argenti e 2 bronzi olimpici (l’ultimo a Rio 2016), un oro, due argenti e due bronzi mondiali (sono campionesse in carica) oltre che 6 titoli della nella World Gran Prix. Per le cinesi invece il palmares racconta di 3 ori olimpici (l’ultimo a Rio 2016), due titoli mondiali (argento però in Italia 2014 proprio all spalle degli USA), e un oro, 5 argenti e 3 bronzi alla World Grand Prix. Anche per questo fattore, la partita tra Stati Uniti e Cina rimane di primo livello: diamo la parola al campo!

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Segnaliamo a tutti gli appassionati che purtroppo la seconda semifinale tra Stati Uniti e Cina non sarà visibile in diretta tv sulle reti italiane e purtroppo non sono state fornite indicazioni utili riguardanti una eventuale diretta streaming video del match di volley femminile. Consigliamo pertanto a tutti  di consultare il sito ufficiale della manifestazione per rimanere aggiornati su quanto sta accadendo in campo a Nanjing (http://www.volleyball.world).

TESTA A TESTA

In attesa di poter lasciare la parola al campo per la sfida tra Stati Uniti e Cina andiamo a curiosare nello storico, in realtà ben fitto tra due delle formazioni di volley femminile tra le più forti al mondo. Pur appartenendo a due continenti diversi, vediamo che facendo un breve bilancio recente, sono ben 22 i testa a testa tra Usa e Cina, tra amichevoli, World Grand Prix, mondiali e giochi olimpici. In tutto ecco poi ben 15 affermazioni da parte delle statunitensi che comunque non partono oggi da favorite assolute, ricordando che le cinesi sono campionesse olimpiche in carica. Va anche ricordato che sorride alla nazionale americana anche l’ultimo precedente segnato contro la Cina e risalente proprio a questa prima edizione della Volleyball Nations League. Tale testa a testa ebbe luogo pochi giorni fa e per la precisione il 7 giugno scorso, dove le americane di Kiraly vinsero con un secco 3-0, a seguito però di un match davvero vivissimo fino all’ultimo.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Stati Uniti-Cina è la partita in programma oggi sabato 30 giugno a Nanjing in Cina: fischio d’inizio previsto alle ore 13.45 secondo il nostro fuso orario italiano, ma segnaliamo che saranno le ore 19.45 locali. Ecco quindi l’altra semifinale per la prestigiosa competizione targata Fivb che è la Volleyball Nations League femminile: in campo ecco quindi due delle 4 nazionali più forti che si giocheranno oggi l’ultimo posto per la finale per la medaglia d’oro, già messa in calendario per domani. Prima di guardare alla finale di domani però vediamo più da vicino le contendenti oggi in campo. Da una parte ecco le padrone di casa, che pur avvantaggiate nelle prime parti del torneo, hanno ben meritato la qualificazione (sono anche campionesse olimpiche in carica). Dall’altra parte ecco la nazionale a stelle e strisce piene di star: le campionesse del mondo in carica hanno voglia di conquistare anche il primo oro a disposizipne in questa Nations league appena nata.

IL PERCORSO FINO ALLA SEMIFINALE

Come abbiamo prima accennato, la Cina ha senza dubbio vissuto un cammino appena più facilitato in questa prima edizione storica della Volleyball Nations League, benchè certo non sia un avversario immeritevole di tale traguardo raggiunto oggi. Le campionesse olimpiche in quanto padrone di casa della Final six, hanno goduto il lusso di avere accesso diretto alla fase finale: ecco quindi che le cinesi hanno chiuso la parte a gironi senza affanno e pure piazzate alla nona posizione (22 punti, con solo 7 successi). Ben diverso il cammino della nazionale di  volley femminile statunitense, che invece ha guadagnato più sul campo la possibilità di giocare la semifinale questo pomeriggio. La formazione di coach Kiraly infatti ha chiuso la classifica finale con la prima posizione, a quota 40 punti (nel tabellino 13 successi su 15 match disputati). Una volta raggiunte le final six, ricordiamo che la Cina ha chiuso la Pool A da seconda con un solo successo, mentre gli Usa sono stati primi nella Pool B con due vittorie su Turchia e Serbia. Se consideriamo il valore delle due squadre in campo capiamo bene che fare un pronostico del risultato finale è più che difficile: diamo la parola al campo!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori