ANTONIO CONTE AL REAL MADRID? / In Inghilterra sono sicuri, ma è solo un rincalzo?

- Fabio Belli

Antonio Conte al Real Madrid? Blancos in difficoltà nella scelta del nuovo tecnico, possibile anche la scelta di un vecchio madridista come Guti

chelsea_conte_hazard_lapresse_2017
Diretta Chelsea Southampton (LaPresse)

In Inghilterra sono sicuri che il Real Madrid abbia deciso di puntare su Antonio Conte come nuovo allenatore, ma secondo SportMediaset questa potrebbe essere una scelta obbligata di Florentino Perez in difficoltà nell’arrivare ad altri tecnici al momento impossibili da raggiungere. I primi nomi fatti erano quelli di Mauricio Pochettino e Jurgen Klopp che sono stati bloccati rispettivamente da Tottenham e Liverpool. Massimiliano Allegri ha detto di no alcuni giorni fa, deciso a continuare la sua avventura alla Juventus. Anche la pista che porta a Maurizio Sarri sembra essere davvero molto complicata. Antonio Conte potrebbe essere però l’uomo giusto per tornare a vincere la Liga con la Champions League che di certo non diventa obiettivo secondario ma che dopo tre vittorie di fila sarà davvero difficile raggiungere ancora. (agg. di Matteo Fantozzi)

IN INGHILTERRA SONO SICURI

Antonio Conte è il favorito per la panchina del Real Madrid? Dal giorno dell’addio di Zinedine Zidane sono stati fatti tanti nomi, ma con il passare del tempo proprio l’allenatore attualmente del Chelsea sembra essere diventato il candidato numero 1 per allenare il Real Madrid. Ne è sicuro il Daily Mail, secondo cui Conte, ufficialmente ancora sotto contratto con il Chelsea, sarebbe entrato di prepotenza nella rosa dei nomi – anche se soprattutto per le difficoltà di arrivare agli obiettivi principali. Liverpool e Tottenham blindano i loro tecnici, mentre Roman Abramovich sarebbe certamente felice di liberarsi delloneroso contratto del tecnico pugliese. Di Conte vengono apprezzati in particolare il carisma e il palmares, meno il gioco che al Bernabeu è una variabile sempre molto importante; inoltre quest’anno la priorità di Florentino Perez è tornare a vincere la Liga e sappiamo che Conte in campionato è una garanzia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CONTE PER IL REAL?

Dopo l’addio a sorpresa di Zinedine Zidane alla panchina del Real Madrid, si è aperta la caccia alla guida della squadra che ha vinto quattro delle ultime cinque edizioni della Champions League (le ultime tre consecutivamente). E gli approcci sono stati tanti, ma senza successo. Il prescelto dal presidente dei Blancos, Florentino Perez, era l’allenatore argentino del Tottenham, Pochettino. Gli Spurs però hanno deciso di non liberarlo, così come Joachim Loew ha rinnovato il suo accordo con la Nazionale tedesca. La scelta potrebbe così cadere sull’unico vero top trainer attualmente in circolazione: Antonio Conte, fresco di addio al Chelsea dopo due stagioni alla guida dei Blues.

C’E’ ANCHE L’IPOTESI GUTI

Al momento, da quello che trapela dalle indiscrezioni, non c’è stato un approccio tra Conte e il Real Madrid. Ma il tecnico potrebbe fare al caso di un gruppo che ha bisogno di nuovi stimoli, la mancanza dei quali ha portato Zidane a dire addio dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere. Certo, sarà difficile migliorare la situazione in un momento in cui la terza Champions consecutiva ha fatto definitivamente entrare nella storia questo ciclo del Real Madrid. Tuttavia, Conte potrebbe ripartire dalla Liga per strappare lo scettro al Barcellona, senza vivere l’ansia assoluta di dover vincere la Champions. Nel caso in cui la trattativa non si concretizzasse, il Real potrebbe affidarsi ad un vecchio madridista per ripartire: l’ex centrocampista Guti, soluzione che sarebbe sicuramente gradita all’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori