CLASSIFICA GIRO DEL DELFINATO 2018 / Maglia gialla sempre Thomas, secondo ora Yates (6^ tappa, oggi)

Classifica Giro del Delfinato 2018: Thomas è la nuova maglia gialla ma nelle altre graduatorie c’è tamnta Italia con Moscon e Cataldo (6^ tappa oggi).

09.06.2018 - Mauro Mantegazza
gianni_moscon_lapresse_2018
Diretta Strade Bianche 2019: Gianni Moscon (LaPresse)

Geraint Thomas è sempre di più il leader della classifica del Giro del Delfinato 2018, corsa della quale ormai manca solo una tappa alla fine ed è ormai nelle mani del gallese, in questa circostanza capitano del Team Sky. Anche oggi Thomas ha dato una bella dimostrazione di forza: la tappa è andata a Pello Bilbao che era in fuga, ma ora la maglia gialla ha ben 129 di vantaggio sul secondo, che adesso è il connazionale Adam Yates. Ben più lontani tutti gli altri, a cominciare da Romain Bardet che è salito al terzo posto ma con 201 di ritardo, poi Daniel Martin quarto a 230 che precede il migliore italiano, Damiano Caruso quinto a 239. La brutta notizia per i nostri è in effetti che Gianni Moscon ha perso moltissimo terreno, mentre Caruso ha perso terreno, si è comunque difeso ma non è più sul podio virtuale. Resta invece in maglia a pois Dario Cataldo, sempre leader della classifica Gpm. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SU MOSCON

Anche se le notizie che arrivano in tempo reale dalla tappa di oggi non sono buone ci sembra giusto rendere ancora omaggio a Gianni Moscon che, almeno fino alla partenza della frazione odierna, oltre ad essere secondo nella classifica generale del Giro del Delfinato 2018, era anche la maglia bianca di questa corsa a tappe francese. Tra i migliori Under 25 finora del Giro del Delfinato in primo piano anche lo spagnolo Marc Soler, non solo perché effettivamente occupa la seconda posizione con un ritardo di 101 dal trentino ma anche perché è quello che sembra andare meglio in salita, dettaglio non da poco dal momento che oggi e domani ci attendono altre due frazioni di montagna per il gran finale di questo Giro del Delfinato. Oggi è giorno in cui tante sorprese possono ancora esserci, di certo Moscon non è uno scalatore ma il suo Delfinato merita di essere sottolineato con una lode. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CATALDO A POIS

Dario Cataldo comanda la classifica degli scalatori di questo Giro del Delfinato 2018 che vivrà oggi e domani le sue due giornate decisive; si tratta di una classifica decisamente importante, se si considera che questa è tradizionalmente una corsa ricca di salite e anche questa edizione non si smentisce, con ben quattro arrivi in salita consecutivi. Questo vuol dire che i giochi sono ancora apertissimi, appunto perché fra oggi e domani ci saranno ancora tantissimi Gpm da affrontare, intanto però è giusto celebrare il primato di Cataldo, che giovedì ha sfiorato la vittoria venendo ripreso a 300 metri dallarrivo mentre ieri è andato in fuga nella parte iniziale della tappa per prendere punti sui primi due Gpm. In questo modo labruzzese della Astana è al comando della classifica della maglia a pois con 23 punti, il problema è che alle sue spalle sono in agguato i big, in particolare Daniel Martin che è secondo con 18 punti e Geraint Thomas terzo a quota 15 punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

THOMAS NUOVO LEADER

La classifica del Giro del Delfinato 2018 sta cambiando ogni giorno, come è normale che sia quando abbiamo avuto nelle ultime tre tappe una cronosquadre e due arrivi in salita. Adesso però sembra profilarsi un dominatore molto chiaro in classifica generale: la nuova maglia gialla è infatti Geraint Thomas, il gallese del Team Sky che sta andando molto forte in salita e ha di fatto ormai chiarito le gerarchie interne a Sky, che era uscita con una posizione dominante dalla cronometro a squadre. Nulla di strano: era prevedibile che in montagna Thomas facesse meglio di Michal Kwiatkowski o Gianni Moscon, corridori che hanno altre caratteristiche tecniche. Dunque, alla vigilia delle ultime due tappe che saranno ancora di montagna, la maglia gialla ha ben 109 di vantaggio sua su Moscon sia su Damiano Caruso, il siciliano della Bmc che merita comunque una citazione dobbligo, sia perché ad oggi sarebbe sul podio sia perché è il migliore in classifica non del Team Sky. Bisogna comunque sottolineare che, dopo un Geraint Thomas nettamente al comando, i distacchi si fanno decisamente più ridotti: Julian Alaphilippe è quarto ad appena un secondo dalla coppia Moscon-Caruso, Kwiatkowski è quinto a 115 e Adam Yates è sesto con un ritardo di 118 da Thomas ma ad appena nove secondi dal podio.

MOSCON E CATALDO CON DUE MAGLIE

Anche se adesso è Geraint Thomas il grandissimo e forse unico favorito per la conquista del Giro del Delfinato 2018, va detto che lItalia è protagonista assoluta in tutte le graduatorie della corsa a tappe francese. Cè naturalmente la coppia formata da Moscon e Caruso al secondo posto, inoltre il trentino del Team Sky resta anche saldamente al comando della classifica dei giovani e nella tappa di oggi naturalmente indosserà la maglia bianca che spetta al migliore Under 25 del Giro del Delfinato, dal momento che adesso la maglia gialla è sulle spalle di Geraint Thomas. Inoltre, chi si sta mettendo in grandissima evidenza in questa corsa è Dario Cataldo, labruzzese della Astana che pure ieri è andato in fuga per conquistare punti pesanti sui primi due Gran Premi della Montagna: obiettivo raggiunto, Cataldo ha conservato il primo posto nella classifica Gpm e di conseguenza pure oggi indosserà in corsa liconica maglia a pois, sia pure sulle tonalità dellazzurro rispetto alla celeberrima maglia con i pois rossi che identifica il migliore scalatore del Tour de France.

LA GRADUATORIA GENERALE

1 THOMAS Geraint TEAM SKY

2 YATES Adam MITCHELTON-SCOTT + 01’29”

3 BARDET Romain AG2R + 02’01”

4 MARTIN Daniel UAE TEAM EMIRATES + 02’30”

5 CARUSO Damiano BMC RACING TEAM + 02’39”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori