DIRETTA/ Fiorentina Inter Primavera (risultato finale 0-2) streaming video Rai: Nerazzurri Campioni d’Italia!

- Claudio Franceschini

Diretta Fiorentina Inter Primavera, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della finale scudetto del campionato 1. Si gioca sabato al Mapei Stadium

Inter Primavera
Diretta Inter Fiorentina Primavera - LaPresse, repertorio

DIRETTA FIORENTINA INTER PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 0-2): NERAZZURRI CAMPIONI D’ITALIA!

Al Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia l’Inter conquista lo scudetto Primavera battendo per 2 a 0 la Fiorentina. Dopo un grande equilibrio nel corso dei novanta minuti regolamentari, i nerazzurri riescono a sbloccare la gara nei tempi supplementari con Colidio al 94′ e chiudendo definitivamente i conti al 106′ con il subentrato Rover, approfittando di un’errata respinta da parte del portiere dei toscani. Grazie a questo successo l’Inter Primavera si laurea Campione d’Italia per il secondo anno consecutivo. (Alessandro Rinoldi).

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

Nel primo dei due tempi supplementari da disputare l’Inter è riuscita a sbloccare la sfida e conduce ora per 1 a 0 sulla Fiorentina. I nerazzurri sono infatti passati in vantaggio al 94′ grazie alla rete di Colidio, bravo a colpire dopo un’ottima parata di Cerofolini ma non supportato adeguatamente dai suoi difensori nel liberare il pallone. Al 105′ però i toscani cercano di pareggiare con il pericoloso colpo di testa largo da parte del subentrato Marozzi.

TRIPLICE FISCHIO

Al Mapei Stadium-Città del Tricolore i primi novanta minuti della finale scudetto Primavera tra Fiorentina ed Inter si chiudono in parità sullo 0 a 0. Nemmeno nel finale infatti nessuna delle due squadre è stata in grado di andare a segno ed aggiudicarsi il tricolore nonostante Pompetti vada vicino al colpaccio all’84’. L’esito potrà dunque essere decisi nel corso dei tempi supplementari.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Fiorentina ed Inter Primavera, il punteggio è sempre di 0 a 0. L’equilibrio tarda a spezzarsi nonostante siano nuovamente i nerazzurri a mettere i brividi alla difesa avversaria in particolare al 68′ con il colpo di testa impreciso del subentrato Rover. Dall’altra parte Valencic risponde con una conclusione deviata in corner da Pissardo al 70′.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Fiorentina ed Inter è ai ancora di 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte dei due allenatori, i milanesi sfiorano il vantaggio al 46′ con il tacco di Colidio respinto dal portiere Cerofolini, sprecando poi con Zaniolo e Sala al 53′ ed al 56′. Intanto qualche dubbio per il giallo rimediato al 51′ da Lakti per il colpo rifilato a Lombardoni, forse da cartellino rosso.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni Primavera di Fiorentina ed Inter sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. I ragazzi di mister Vecchi spingono sin dagli istanti iniziali con Bettella in primis ma la squadra di Bigica risponde con Sottil, nonostante perda prematuramente per infortunio il proprio capitano Diakhate. Nel finale i nerazzurri si rendono pericolosi con il colpo di testa largo di Zaniolo e la rete non convalidata a Colidio per fallo di mano al 45′, mentre Sottil dall’altro lato rimedia un’ammonizione per simulazione nel recupero.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Fiorentina ed Inter è di 0 a 0. I nerazzurri ritentano la sorte con un altro colpo di testa largo al 18′ ed al 21′ i viola rispondono con la pericoloso conclusione di Sottil, fuori non di molto. Il tecnico dei toscani Bigica è poi costretto a sostituire il suo capitano Diakhate al 22′ con Faye a causa di un infortunio.

FASE INIZIALE DEL MATCH

A Reggio Emilia la partita tra le squadre Primavera di Fiorentina ed Inter è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro i lombardi provano a spingere subito sull’acceleratore provando un colpo di testa con Bettella al 3′ ma le due compagini commettono qualche errore e finiscono con l’annullarsi l’un l’altra, studiandosi per cercare il varco giusto.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Fiorentina Inter Primavera prende il via: come abbiamo detto, per i nerazzurri la finale scudetto potrebbe rappresentare il terzo titolo vinto in stagione. Se vogliamo una sorta di mini-Triplete: certo mancherebbe la Coppa Italia, ma in sostituzione la Primavera meneghina si è presa il Torneo di Viareggio, festeggiando poco dopo laffermazione nella Supercoppa Italiana. Sono anni splendidi per Stefano Vecchi, lallenatore che per due brevissime volte si era anche seduto sulla panchina della prima squadra, allenando in Europa League; la società gli ha dato fiducia confermandolo come tecnico della Primavera e lui è stato in grado di forgiare una squadra anche camaleontica, perché nel corso della stagione ha giocato con diversi moduli e tanti giocatori che si sono alternati in campo, da Jens Odgaard a Facundo Colidio passando per Andrea Pinamonti e Mouhamed Belkheir, senza dimenticarsi degli esterni Matteo Rover e Gabriele Zappa. Saranno i viola a rovinare i piani dei nerazzurri? Lo scopriremo presto: ecco adesso le formazioni ufficiali, Fiorentina Inter Primavera comincia! FIORENTINA: 22 Cerofolini; 2 Ferrarini, 3 Ranieri, 4 Lakti, 6 Valencic, 7 Meli, 8 Diakhate, 9 Gori, 10 Sottil, 14 Pinto, 15 Hristov. A disposizione: 12 Ghidotti, 11 Purro, 17 Nannelli, 18 Longo, 19 Faye, 20 Toure Diawara, 21 Marozzi, 23 Simonti, 25 Pierozzi, 26 Caso, 27 Dutu. Allenatore: Emiliano Bigica. INTER: 1 Pissardo; 2 Valietti, 6 Bettella, 4 Nolan, 19 Lombardoni, 3 Sala; 8 Emmers, 5 Pompetti, 10 Zaniolo; 18 Colidio, 9 Adorante. A disposizione: 21 Dekic, 30 Tintori, 7 Rover, 14 Schirò, 15 Corrado, 16 Rada, 17 Roric, 20 Gavioli, 22 Zappa, 23 Vergani, 24 Merola, 26 D’Amico. Allenatore: Stefano Vecchi. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Fiorentina Inter Primavera sarà trasmessa in diretta tv tramite due modalità, entrambe però aperti a tutti: ci sarà infatti lappuntamento in differita su Rai Sport dalle 22,45 e quello su Sportitalia in diretta esclusiva dalle 20,45. In assenza di un televisore sarà possibile assistere alla finale del campionato in diretta streaming video, avendo a disposizione PC; tablet o smartphone per la mobilità: i siti sui quali andare per accedere alle immagini sono www.raiplay.it e www.sportitalia.com, in entrambi i casi senza costi aggiuntivi richiesti.

FIORENTINA INTER PRIMAVERA, DIRETTA STREAMING SU RAIPLAY

L’ALBO D’ORO

In vista della finale scudetto Fiorentina Inter Primavera, andiamo a vedere cosa ci dice lalbo doro del torneo. LInter può agganciare il Torino in testa, prendendosi il nono titolo; i nerazzurri hanno peraltro vinto quattro dei loro otto campionati nel nuovo millennio e sono come ben sappiamo i campioni in carica. Dobbiamo invece risalire al 1983 per trovare lultimo dei tre titoli della Fiorentina, che era al secondo campionato Primavera vinto in quattro stagioni; il primo invece è del 1971. Nelle ultime cinque stagioni hanno vinto cinque squadre diverse (Lazio, Chievo, Torino, Roma e appunto Inter); lultima doppietta è datata 2003-2004 e se lera presa il sorprendente Lecce. Tra le big, la Juventus non festeggia addirittura dal 2006 mentre il Milan aspetta uno scudetto Primavera dal 1965, quando per di più è arrivato lunico campionato finora messo in bacheca a livello di Under 19. Curioso il caso della Lazio: cinque trofei con lultimo vinto nel 2013, ma lanno prossimo i biancocelesti, tra le squadre più forti delle ultime stagioni, giocheranno nel campionato 2. (agg. di Claudio Franceschini)

LE STATISTICHE

Manca sempre meno a Fiorentina Inter Primavera: analizziamo allora le statistiche di queste due squadre che stanno per giocare la finale scudetto. Contando solo il campionato, la Fiorentina ha giocato 33 partite (30 di stagione regolare e 3 di playoff): ne ha vinte 18, a fronte di 7 pareggi e 9 sconfitte. Lultimo ko risale alla penultima giornata (sconfitta interna contro il Bologna) ma in precedenza erano arrivate quattro vittorie con due pareggi; in Coppa Italia viola subito eliminati con pesante 0-4 incassato dal Milan (in casa), come detto al Viareggio è arrivata la finale e dunque le partite stagionali sono 41. Così anche lInter, che in meno ha le due del playoff ma in più la Supercoppa (vittoria per 2-1 contro la Roma) e una gara di Coppa Italia, perché ha superato un turno per poi cadere contro lAtalanta. Le vittorie, semifinale compresa, sono 18; 7 i pareggi e 6 le sconfitte, finale di stagione regolare in calando con due sconfitte e due pareggi nelle ultime sei. Per quanto riguarda i gol, 53 fatti e 30 subiti dallInter mentre per la Fiorentina sono rispettivamente 55 e 41, dato raccolto nella stagione regolare. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Abbiamo brevemente detto che Fiorentina Inter Primavera ha rappresentato la finale del Torneo di Viareggio: lo scorso 28 marzo allo stadio dei Pini i nerazzurri si sono imposti in rimonta, prendendosi il titolo con un 2-1 ai tempi supplementari. La Fiorentina si era portata in vantaggio dopo pochi secondi dallinizio del secondo tempo con Riccardo Sottil, ma i nerazzurri avevano rimontato con Mouhamed Belkheir e avevano trovato il colpo della vittoria con Edoardo Vergani (entrambi i marcatori erano entrati dalla panchina). Per quanto riguarda le due partite del campionato nella stagione regolare, al Breda lInter aveva vinto 2-0 con i gol realizzati da Manuel Lombardoni e Matteo Rover (anche lui entrato a partita in corso); era fine ottobre, mentre alla fine di febbraio al Bozzi cera stato uno spettacolare 3-3. Inter avanti con il rigore di Nicolò Zaniolo ma raggiunta e superata da Gabriele Gori e Sottil; nuovo scatto nerazzurro firmato Jens Odgaard e Gabriele Zappa, definitivo pareggio di Salvatore Longo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Fiorentina Inter Primavera, che sarà diretta dal signor Alessandro Prontera, è la finale scudetto del campionato 1 2017-2018: si gioca alle ore 20:45 di sabato 9 giugno presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia in gara secca. Vada come vada, sarà un campionato destinato a rimanere nella storia: per la prima volta infatti è stata abbandonata la formula con i gironi e la stagione regolare si è svolta con tornei 1 e 2, che prevedevano promozioni e retrocessioni. Un torneo molto più competitivo, che infatti ha aperto a sorprese non da poco; alla fine arrivano in fondo due squadre che lo hanno meritato e che hanno pienamente espresso il loro valore, e che si affronteranno in gara secca con leventualità di tempi supplementari e calci di rigore in caso di pareggio.

RISULTATI E PRECEDENTI

Alla finale arrivano una squadra che aveva centrato la promozione diretta alla fase conclusiva, vale a dire lInter, e una che invece aveva dovuto giocare i playoff; la Fiorentina dunque ha due partite in più sulle spalle, e questo potrebbe anche pesare dal punto di vista delle energie spese. I viola però hanno stupito, riuscendo prima a battere il Torino con un netto 3-0 (dopo un pareggio per 1-1 in Piemonte) e poi hanno eliminato lAtalanta, che aveva dominato la stagione regolare e sembrava essere la chiara favorita per lo scudetto. La Fiorentina, già finalista al Viareggio, adesso ci crede: sa di avere le armi giuste per superare lavversario, anche se forse nei pronostici parte un gradino sotto. LInter, seconda in classifica, si è scontrata con la Juventus dopo una lunga pausa e si è fatta trovare pronta, contro i bianconeri che erano reduci dal successo nei playoff contro la Roma (1-1 e 1-0 esterno) e dunque erano in palla: vittoria per 1-0 e finale conquistata. Per i nerazzurri potrebbe diventare una stagione quasi epica: dopo aver vinto la Supercoppa e il Torneo di Viareggio, potrebbe ora arrivare il terzo titolo nel giro di sei mesi. Lunica eccezione è rappresentata dalla Coppa Italia, dove lInter è stata eliminata dallAtalanta nei quarti di finale.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA INTER PRIMAVERA

E possibile che entrambi gli allenatori scelgano le squadre che hanno vinto le semifinali: dunque Emiliano Bigica schiera la sua Fiorentina con una linea difensiva, davanti al portiere Cerofolini, con Ferrarini e Ranieri sugli esterni, mentre Hristov e Pinto sono i due centrali. Valencic il giocatore incaricato di fare da perno centrale in mediana, capitan Diakhate e Lakti saranno invece le mezzali che daranno una mano al tridente offensivo, nel quale si muovono il pericolosissimo Sottil e Maganjic ad assistere Gori, scelto come prima punta. LInter di Stefano Vecchi sceglie il 3-5-2 con Valietti e Sala che agiscono da laterali, mentre Lombardoni in difesa gioca insieme a Bettella e Nolan avendo in Pissardo il portiere; mediana anche qui a tre ma con la posizione di Zaniolo che spesso diventa quella di un trequartista, dunque Rada (o Pompetti) e Emmers potrebbero rimanere da soli a fare filtro in mezzo al campo. Davanti ci sono invece Belkheir e Colidio, che sono favoriti sulla concorrenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori