MARCO BELINELLI TORNA A SAN ANTONIO/ Mercato NBA: media di 10.4 punti con gli Spurs

- Davide Giancristofaro Alberti

Marco Belinelli torna a San Antonio, mercato NBA: biennale da 12 milioni di dollari per il cestista bolognese che torna così nella franchigia dove ha vinto l’anello nel 2014

marco belinelli
Marco Belinelli (Foto repertorio LaPresse)

Marco Belinelli torna a San Antonio per giocare ancora nella Nba e dimostrare a 32 anni di avere la possibilità di dare molto al basket internazionale. In 142 partite con la maglia degli Spurs in due stagioni è riuscito a raccogliere una media di 10.4 punti con un 40.5% da tre. Ora è più maturo, ha avuto altre esperienze importanti, ed è riuscito a diventare ancora più forte. Presto sarà pronto a dimostrare di avere ancora i numeri per raggiungere dei risultati decisamente importanti. C’è grande attesa da parte del pubblico di vederlo ancora calcare il palcoscenico degli Spurs e di dare una risposta ai suoi ex tifosi che erano rimasti molto dispiaciuti del suo addio. Marco Belinelli volta pagina e lascia Philadelphia dove comunque anche se in un breve periodo ha raccolto risultati importanti, mostrando di avere grande personalità e anche una tecnica al di fuori del comune. Vedremo se nella prossima stagione riuscirà a raccogliere ancora consensi come accaduto dall’inizio della sua carriera. (agg. di Matteo Fantozzi) 

LA BELLA ESPERIENZA A PHILADELPHIA

Quella di Marco Belinelli a Philadelphia è stata senza dubbio un’esperienza positiva. Nonostante sia durata poco, solamente dallo scorso febbraio ad oggi (dopo aver iniziato la stagione con gli Atlanta Hawks), il cestista bolognese lascerà senza ombra di dubbio un bel ricordo di se nella città di Rocky. Del resto, i numeri della stagione lo confermano, con 50 vittorie dai tempi di Allen Iverson e Larry Brown, e la seconda striscia più vincente nella storia della franchigia, ben 16 partite vinte consecutivamente. Ma è stato soprattutto il finale di stagione ad aver confermato ancora di più le qualità dei 76ers, visto che la franchigia di Phila ha superato per la prima volta negli ultimi 15 anni il primo turno dei playoff, e questo proprio grazie a Belinelli, che nella sfida contro i Boston, nonostante l’eliminazione, ha tenuto una media di ben 16.6 punti a partita. Numeri importanti per Beli, che siamo certi, confermerà anche nella sua San Antonio dal prossimo autunno. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LE STAGIONI 2013-2015 CON GLI SPURS

Marco Belinelli torna a San Antonio e prova a chiudere la carriera con altre grandissime prestazioni. Il cestista classe 1986 di San Giovanni in Persiceto ha deciso di lasciare dopo neanche sei mesi i Philadelphia 76ers dove comunque avevafatto bene per andare a giocare in quello che probabilmente è stato il suo più grande amore, San Antonio Spurs. Con la maglia della leggendaria squadra sulle spalle ha giocato dal 2013 al 2015 collezionando 1479 punti in 142 partite, numeri che si posizionano al secondo posto della sua personale classifica e superati solo dal biennio agli Hornets dove in 146 partite di punti ne fece addirittura 1616. I tifosi di San Antonio sono veramente molto felici di questo accordo raggiunto, un biennale sui dodici milioni di dollari che permetterà a Marco Belinelli di raggiungere ancora una volta risultati prestigiosi nella sua carriera. (agg. di Matteo Fantozzi)

RITORNO IN TEXAS

Torna nella sua San Antonio il cestista italiano Marco Belinelli. Il 32enne di San Giovanni in Persiceto, visto il difficile proseguo a Philadelphia con i 76ers, ha deciso di fare ritorno in Texas, firmando un biennale da 12 milioni di dollari, circa 10 milioni di euro ogni 24 mesi. Una scelta derivante anche dal rapporto idilliaco con Gregg Popovich, il tecnico della franchigia texana, nonché con il vice-allenatore Ettore Messina, ex commissario tecnico della nazionale di basket italiano, che la scorsa estate aveva assistito da vicino proprio alle partite degli azzurri, per osservare “Beli” durante il campionato europeo.

UN’OTTIMA STAGIONE 2017-2018

Una scelta tutt’altro che difficile quella di Belinelli di rientrare a San Antonio, lì dove ha vinto il suo unico titolo NBA, nel 2014, ultimo anello anche per i texani. Sicuramente positiva la stagione 2017-2018 del 32enne italiano, che ha vissuto un campionato in crescendo, chiudendo l’esperienza in semifinale di conference contro i Miami Heat, con una media punti di 16.6 per gara, partendo dalla panchina. La scorsa stagione Belinelli l’ha vissuta fra Atlanta e appunto Philadelphia, con una media punti di 12.1, e con un ottimo 38% dall’arco dei tre punti. Quella che inizierà a novembre con i San Antonio Spurs sarà la dodicesima stagione NBA per il bolognese, dopo aver giocato con Golden State, Toronto, New Orleans, Chicago, San Antonio, Sacramento, Charlotte, Atlanta e infine Phila.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori