PAGELLE/ Spagna Russia (3-4 dcr): i voti della partita (Mondiali 2018 ottavi)

- Umberto Tessier

Pagelle Spagna Russia: i voti della partita dei Mondiali 2018, valida per gli ottavi di finale. Si affrontano la prima classificata del gruppo B – le Furie Rosse – e la seconda del gruppo A

Iniesta_Isco_Spagna_gol_Mondiali_lapresse_2018
Pagelle Spagna Russia, Mondiali 2018 ottavi (Foto LaPresse)

La Russia compie la grande impresa approdando ai quarti di finale e buttando fuori dal mondiale una Spagna davvero brutta. Eppure la strada per la compagine guidata da Hierro si era messa subito nel verso giusto, Ignashevich prova ad anticipare Sergio Ramos e mette il pallone nella propria porta. Russia praticamente assente nella prima mezzora contro una Spagna leziosa ma poco concreta. Su un cross di Golovin però gira la gara, Piquè salta scomposto e regala il rigore ai padroni di casa che trovano il pari con Dzyuba. La Spagna, nella seconda frazione, prova a riportarsi in avanti puntando sulle giocate di Isco, ma la difesa dei russi tiene bene ed Akinfeev è in grande giornata. I tempi regolamentari terminano ancora in parità. Nei supplementari ancora Akinfeev stoppa con una grande parata Rodrigo e porta i suoi all’obiettivo, i calci di rigore. Dagli undici metri la Russia è praticamente infallibile, mentre Koke e Iago Aspas trovano le grandi risposte di Akinfeev che regala i quarti di finale alla Russia.

SPAGNA RUSSIA: I VOTI FINALI DEL MATCH

VOTO PARTITA 6,5 – Fino ad ora il match tra Spagna e Russia, sotto il profilo dello spettacolo, è stato il più brutto. Ma le emozioni non sono sempre mancate. VOTO SPAGNA 4,5 – Squadra leziosa che tiene il possesso palla senza molto costrutto. Con una rosa del genere uscire contro la Russia è peccato mortale. VOTO RUSSIA 7,5 – Butta fuori la Spagna giocando con grande umiltà e ordine. Grande la fase difensiva che regala un sogno ai padroni di casa. VOTO ARBITRO KUIPERS 6 – Dirige bene un match che non offre particolari situazioni da sbrogliare. Direttore di gara esperto, tiene sempre la gara in pugno.

I VOTI DELLE FURIE ROSSE

DE GEA 6 – Prende gol sui calci di rigore dove può davvero poco, mondiale comunque non all’altezza per l’estremo difensore.

NACHO 6 – Tiene bene la zona di competenza senza compiere particolari errori, esce stremato.

PIQUÈ 5 – Salta in maniera scomposta regalando il rigore alla Russia, protagonista di un match dove non regala mai sicurezza.

SERGIO RAMOS 5,5 – Il capitano inizia bene provocando l’autogol per poi perdersi nel corso della gara con interventi fuori tempo.

JORDI ALBA 6 – Prestazione all’altezza dell’esterno del Barcellona che in questo mondiale ha comuque giocato sotto le sue possibilità.

KOKE 5 – Al di là del calcio di rigore fallito in mezzo al campo è l’ombra di se stesso.

BUSQUETS 5,5 – Partita più di quantità che di qualità, spreca una buona occasione spedendo la palla in fallo laterale.

ISCO 6,5 – Il migliore dei suoi, l’unico che cerca di saltare l’uomo e creare pericolo, predica nel deserto.

DAVID SILVA 5 – Lontano ricordo del calciatore solitamente ammirato, oggi non è sceso in campo.

DIEGO COSTA 5 – Praticamente fuori dal gioco, ignorato dai compagni perde fiducia.

ASENSIO 5 – Perde nettamente il duello con Golovin, tocca pochi palloni senza lasciare particolari tracce.

INIESTA 6 – Parte dalla panchina, ma quando entra si vede subito con un tiro parato bene da Akinfeev. La sua avventura con la nazionale termina davvero in maniera triste.

CARVAJAL 5,5 – Ti aspetti che faccia sfracelli ed invece gioca con timore.

IAGO ASPAS 5,5 – Suo il rigore decisivo che manda a casa la Spagna, ingresso che lascia davvero poco.

RODRIGO 6,5 – Crea più lui in quindici minuti che Diego Costa, poteva entrare prima per rilevare un deludente Asensio.

ALL.HIERRO 5 – Nazionale presa in corsa per l’esonero di Lopetegui, compie delle scelte iniziali rivedibili, esce contro una compagine tecnicamente inferiore.

I VOTI DEGLI ORSI

AKINFEEV 8 – Protagonista assoluto della gara, nei minuti regolamentari si esalta su Diego Costa per poi salvare nei tempi supplementari su Rodrigo. La parata di piede sul rigore di Iago Aspas è una chicca.

KUTEPOV 6,5 – Conferma di essere una grande sorpresa di questo mondiale difendendo davvero bene contro le furie rosse.

IGHASHEVICH 5,5 – Resta la macchia sulla marcatuta di Sergio Ramos con annesso autogol, si riabilita nel corso della gara.

KUDRIASHOV 6 – Gara attenta senza particolari errori, controlla bene la zona di competenza.

M. FERNANDES 6,5 – Calciatore davvero interessante, nei supplementari spinge come un matto sulla fascia.

ZOBNIN 6,5 – Ha piedi davvero interessanti, ad un certo punto prende il comando del centrocampo.

KUZAEV 6 – Nulla di trascendentale, riesce comunque a dare il contributo alla causa battagliando su ogni pallone.

ZHIRKOV 5,5 – Partita non indimenticabile, giustamente sostituto dopo appena quarantacinque minuti di match.

SAMEDOV 6 – Calciatore dotato di buone qualità, nella partita odierna però gioca a sprazzi.

GOLOVIN 7 – Sta giustificando l’asta di mercato sul suo nome disputando un grande mondiale, è ovunque.

DZYUBA 7 – Si procura il rigore che trasforma in maniera magistrale, in avanti mette da solo in ambasce la retroguardia spagnola.

GRANAT 6,5 – Ingresso davvero positivo per Samedov, dalle sue parti non si passa.

CHERYSHEV 6,5 – Escluso a sorpresa entra in corso d’opera e non delude, altro protagonista a sopresa.

SMOLOV 6 – Non fa sfracelli ma gioca una gara accorta e di sacrificio.

EROKIN 6 – Ultima carta messa in campo, partecipa alla resistenza russa con successo.

ALL. CHERCHESOV 7 – Con una tattica rischiosa, forse l’unica, tiene la Spagna imbrigliata puntando tutto sui calci di rigore. I fatti gli danno ragione, compie l’impresa di portate la Russia ai quarti di finale.

SPAGNA RUSSIA: I PRIMI GIUDIZI

La prima frazione tra Spagna e Russia termina in parità grazie all’autorete di Ignashevic ed il pari su rigore di Dzyuba. Andiamo a scoprire le pagelle dei protagonisti in campo. De Gea (6) non compie particolari interventi, spiazzato sul rigore. Nacho (6) prestazione ordinaria, può fare di più. Piquè (5) provoca il rigore saltando con il braccio alto, distrazione fatale. Sergio Ramos (7) provoca l’autogol ed in difesa sbaglia poco, il capitano è una certezza. Jordi Alba (5,5) poche le discese fino ad ora, in questo mondiale deve ancora accendersi. Koke (6) prestazione più di quantità che di qualità. Busquets (6) controlla bene la sua zona di campo. David Silva (5,5) poco brillante, non lascia grosse tracce. Isco (6) il più ispirato dei suoi in attacco, crea il panico sulla trequarti. Asensio (5,5) sta perdendo nettamente il duello con Golovin. Diego Costa (5,5) non si vede tantissimo, riceve anche pochi palloni. Queste le pagelle della Russia. Akinfeev (6,5) bravo nel finale a salvare su Diego Costa. Ighashevich (5) sfortunato sull’autorete, controlla comunque male Sergio Ramos. Kutepov (6,5) controlla bene la zona di competenza. Kudriashov (6) non sfigura, prestazione accorta. Mario Fernades (6) non spinge tantissimo, bada più a difendere. Zhirkov (6) mantiene bene la fascia di competenza. Zobnin (6) idee sempre da apprezzare, prestazione nettamente sufficiente. Samedov (5,5) ha il talento giusto, si vede a sprazzi. Kuzaiev (6) prestazione attenta, controlla bene il diretto avvaersaio. Golovin (6,5) è la stella della squadra, una spina nel fianco. Dzyuba (7) guadagna il rigore del pari, battuta magistrale.

I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO SPAGNA 6 – Oltre il vantaggio fa davvero poco, le furie rosse possono e devono cambiare marcia. MIGLIORE SPAGNA: SERGIO RAMOS 7 – Provoca l’autorete e dietro sbaglia pochissimo, capitano coraggioso. PEGGIORE SPAGNA: PIQUE’ 5 – Provoca il rigore saltando in maniera scomposta, errore da matita rossa.

VOTO RUSSIA 6 – Bada più a difendersi subendo per gran parte di gara, si sveglia nel finale e trova il pari. MIGLIORE RUSSIA: DZYUBA 7 – Conquista il calcio di rigore e lo straforma alla grande. PEGGIORE RUSSIA: IGNASHEVICH 5 – Sfortunato in occasione dell’autogol, marca comunque male Sergio Ramos.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori