Pronostico Spagna-Russia/ Mondiali 2018, Bonetti: match equilibrato ma le furie rosse… (esclusiva)

- int. Dario Bonetti

Pronostico Spagna Russia: intervista esclusiva a Dario Bonetti sull’ottavo di finale dei Mondiali 2018 atteso a Mosca. Furie rosse favorite ma Cherchesov potrebbe sorprendere.

Smolov_Russia_gol_lapresse_2018
Pronostico Uruguay Russia (LaPresse)

Spagna e Russia sarà una partita di grande interesse emotivo oggi alle ore 16.00 allo stadio Luzhniki di Mosca, ottavo di finale dei Mondiali 2018. Sulla carta la formazione di Hierro è superiore sul piano tecnico a quella di Cherchesov, ma di certo i padroni di casa hanno fatto esultare non poco i tifosi in questa prima parte della coppa iridata. Sarà quindi una sfida quasi a scacchi per la nazionale di Golovin e compagni. Per presentare questo match abbiamo sentito l’ex calciatore e allenatore Dario Bonetti: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Dovrebbe essere una bella partita, in cui tra l’altro potrebbe succedere di tutto. Abbiamo visto che in questi Mondiali non sono mancate le sorprese, vedi l’eliminazione della Germania.

Una Spagna superiore sul piano tecnico, quanto conterà tutto questo? Molto, perchè la Spagna dal punto di vista tecnico è superiore alla Russia, che dovrà giocare con molto equilibrio, molto raziocinio per contrastare la formazione di Hierro.

Iniesta punto di riferimento delle furie rosse? No, non c’è solo Iniesta che resta sempre un grande giocatore. La Spagna ha tanti calciatori di ottimo valore, tanti campioni.

Asensio al posto di David Silva? Alla fine Hierro farà giocare chi starà meglio, ma anche chi saprà affrontare in un modo ideale dal punto di vista emotivo quest’incontro. Questa cosa può essere decisiva in una grande manifestazione come i Mondiali!

Spagna ancora in pole per vincere i Mondiali? C’è la Spagna ma tante sono le nazionali che potrebbero vincere i Mondiali. Come il Brasile, l’Uruguay veramente un’ottima squadra l’Argentina, la Francia. E poi lo stesso Belgio la Croazia, l’Inghilterra e altre ancora. Sono Mondiali veramente equilibrati.

Che incontro si aspetta dalla Russia? Mi aspetto un grande incontro, giocato proprio sul piano dell’equilibrio e del ritmo. La Russia non dovrà però aspettare molto la Spagna, potrebbe essere molto pericoloso, perchè la formazione iberica un gol prima o poi potrebbe fartelo…

Fattore campo di rilievo in questo match per la squadra di Cherchesov? Potrebbe contare molto ma potrebbe essere anche sfavorevole per la grande pressione che avrà la Russia. Le Furie Rosse potrebbero approfittarne.

Sarà sempre Golovin il giocatore di maggior classe della Russia? Non conosco molto bene la rosa, i giocatori della Russia. Sicuramente Golovin resta un giocatore di grande interesse visto che lo cercano tanti club a cominciare dalla Juventus.

Il suo pronostico su quest’incontro? Vedo un successo della Spagna.

Le stanno piacendo questi Mondiali? Sì, ci sono partite interessanti, che finiscono, si decidono anche negli ultimi minuti. Mi stanno piacendo più degli ultimi Mondiali in Brasile, c’è un calcio migliore, c’è più equilibrio. Tante squadre in grado di poter vincere questa competizione.

Cosa pensa dell’introduzione della Var? L’introduzione della Var è stata positiva, ha aiutato gli arbitri. E’ vero che anche la Var non è infallibile, ma è una cosa molto buona. Anche la tecnologia può sbagliare, anche gli arbitri possono sbagliare. Tutti anche nella vita normale commettiamo degli errori.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori