DIRETTA / Spal Tamai (risultato finale 7-1) streaming video e tv: la tipica sgambata! (amichevole)

Diretta Spal Tamai info streaming video e tv: orario e risultato live della prima partita amichevole dei ferraresi in quel di Tarvisio (oggi sabato 14 luglio)

14.07.2018 - Mauro Mantegazza
leonardo_semplici_spal_2017_lapresse
Video Spal Atalanta - La Presse

DIRETTA SPAL TAMAI (RISULTATO FINALE 7-1): FINE MATCH

Al 70esimo la Spal ha un’ottima occasione per segnare. Floccari a tu per tu con Moras stringe troppo il diagonale e spedisce la sfera fuori. Sciupato dunque l’ottimo assist di Salamon. Poco dopo gli emiliani si rendono pericolosi da corner. Katuma prende il tempo al proprio marcatore e spizza sul primo palo. Palla fuori di un nulla. Al 78esimo un improvviso recupero di palla di Vitale dà il via alla ripartenza. Pallone subito a Finotto che fulmina Moras con un rasoterra: 6-1. Ci prova Floccari, Moras risponde. All’82esimo Dickmann pennella un cross preciso per Katuma che di testa sbaglia tutto. Palla in curva. Qualche istante dopo Katuma sbaglia pure un facile tap-in gettando dubbi sul suo futuro in squadra. Nel finale Salamon, tutto solo sul secondo palo, segna sugli sviluppi di un corner.

INIZIO RIPRESA

Semplici rivoluziona la squadra. La Spal torna in campo con il consueto 3-5-2. Thiam in porta, difesa con Vaisanen, Salamon e Pa Konatè. A centrocampo da destra verso sinistra troviamo Katuma, Mawuli, Esposito, Vitale e Dickmann. In avanti Finotto e Floccari. Al 48esimo il Tamai riesce ad accorciare le distanze e lo fa dagli 11 metri. Dal dischetto si presenta Alcantare, abile a spiazzare Thiam. Rispetto al primo tempo il ritmo di gioco cala drasticamente. La partita non vive di strappi particolari. Al 63esimo la Spal riesce a segnare con Finotto. L’attaccante approfitta di uno svarione difensivo degli avversari e insacca firmando il 5-1.

FINE PRIMO TEMPO

Il Tamai non riesce a rendersi pericoloso. La Spal gestisce senza particolari problemi. Paloschi va a caccia del gol. L’ex Chievo prima impegna il portiere avversario con un tiro velenoso dal limite, poco dopo colpisce di testa un cross dalla sinistra indirizzandolo però alto. Fares nel frattempo si diletta sulla sinistra provocando non pochi grattacapi alla retroguardia avversaria. Il gol del 4-0 arriva al 42esimo. Lazzari pesca Paloschi sul secondo palo, il quale di piattone trova il varco giusto per colpire. Ci prova anche Antenucci subito dopo ma il suo tiro risulta debole e mal calibrato.

LA SPAL PARTE BENE

Spal in campo con il consueto 3-5-2. In porta Milinkovic-Savic, in difesa Cremonesi, Vaisanen e Felipe. A centrocampo da destra verso sinistra Lazzari, Everton Luiz, Viviani, Valoti e Fares. In attacco Antenucci e Paloschi. Il Tamai risponde con un classico 4-4-2. Tra i pali Mason, in difesa Presello, Caramelli, Montagner e Russian. A centrocampo da destra verso sinistra Arcaba, Alcantara, Borgobello e Rinaldi. In avanti Della Vedova e Gurgu. Gli emiliani alzano subito il ritmo. Al terzo minuto arriva il vantaggio estense. Tamai in difficoltà nel liberare l’area da un cross di Lazzari. Borgobello devia la sfera nella propria porta. La Spal macina gioco spingendo soprattutto sulla fascia sinistra. Al 18esimo una triangolazione tra Paloschi e Valoti, libera quest’ultimo al tiro. E’ la rete del 2-0.

SI GIOCA

Pochissimi minuti ormai ci separano da Spal Tamai, l’amichevole che segna il primo appuntamento stagionale con la squadra ferrarese, una partita sempre speciale perché il debutto è sempre molto atteso dai tifosi di qualsiasi formazione. La Spal poi è particolarmente attesa perché nelle ultime tre stagione ha sempre ottenuto obiettivi straordinari (promozione in B, immediata promozione in A e salvezza nel massimo campionato), dunque mister Leonardo Semplici e i suoi ragazzi hanno abituato molto bene il pubblico di Ferrara, che adesso spera in una nuova salvezza, magari più tranquilla della precedente. La principale curiosità per oggi sarà comunque quella sul numero di gol che la Spal saprà segnare e in particolare sul nome del marcatore della prima rete stagionale: per scoprirlo, ci separa ormai davvero poco al fischio d’inizio, Spal Tamai sta finalmente per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Spal Tamai non sarà trasmessa in diretta tv da canali televisivi e di conseguenza non sarà disponibile nemmeno una diretta streaming video per la partita amichevole di Tarvisio, di conseguenza punto di riferimento fondamentale per tutte le informazioni su questo incontro saranno naturalmente il sito Internet e i profili ufficiali sui social network della Spal.

IL CALENDARIO DELLA SPAL

Spal Tamai è la prima amichevole nell’estate 2018 per gli uomini di Leonardo Semplici, questo ci fornisce lo spunto per andare a scoprire il calendario di tutte le amichevoli che i ferraresi giocheranno nelle prossime settimane, prima dell’inizio degli impegni ufficiali. Altre due partite saranno disputate a Tarvisio, come quella odierna: mercoledì 18 luglio alle ore 17:00 ecco SPAL-NK Ankaran (squadra della Serie B slovena), poi sabato 21 luglio, sempre alle ore 17:00, si giocherà SPAL-Campodarsego (Serie D). I successivi impegni saranno invece ad Auronzo di Cadore (BL), presso lo stadio “Rodolfo Zandegiacomo”: spicca naturalmente il match di sabato 28 luglio alle ore 17:00, cioè Lazio-SPAL, poi mercoledì 1 agosto ci sarà addirittura un doppio impegno contro avversarie entrambe slovene, cioè SPAL-ND Gorica alle ore 16.00 e SPAL-F.C. Koper alle ore 18.00. Infine sabato 4 agosto alle ore 17:00 si giocherà SPAL-Belluno, squadra di Serie D. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I CONVOCATI DI SEMPLICI

Spal Tamai è dunque la prima amichevole estiva dei ferraresi di Leonardo Semplici, che da qualche giorno lavorano a Tarvisio, in provincia di Udine. Andiamo dunque a scoprire la composizione esatta della rosa a disposizione dell’allenatore della Spal in questi giorni. Si tratta dei cinque portieri Alfred Gomis, Maurice Gomis, Milinkovic-Savic, Poluzzi e Thiam. Come difensori ci sono sei nomi, cioè Cremonesi, Cionek, Felipe, Salamon, Vaisanen e Vicari. Ecco poi l’elenco dei ben quattordici centrocampisti, che comprende i nomi di Costa, Dickmann, Esposito, Everton, Fares, Katuma, Konate, Kurtic, Lazzari, Mawuli, Schiattarella, Valoti, Vitale e Viviani. Infine i cinque attaccanti, che sono Antenucci, Finotto, Floccari, Murano e Paloschi. Questi sono dunque i 30 giocatori che stanno lavorando agli ordini di Leonardo Semplici a Tarvisio e certamente nelle prime amichevoli il tecnico della Spal cercherà di dare a tutti loro il massimo spazio possibile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Spal Tamai è la prima amichevole della stagione dei ferraresi del confermato Leonardo Semplici, allenatore che è stato protagonista del grande ritorno della Spal in Serie A e nello scorso campionato ha pure conquistato la salvezza: l’obiettivo è il bis, la nuova avventura comincia e si gioca oggi pomeriggio, sabato 14 luglio alle ore 17.00 a Tarvisio, celebre località montana del Friuli che sta ospitando da qualche giorno il ritiro estivo della storica Società Polisportiva Ars et Labor. Il valore tecnico dell’amichevole contro la squadra di Brugnera (in provincia di Pordenone) sarà naturalmente relativo, anche se il Tamai milita in Serie D e dunque non si può considerarlo come una rappresentativa di valligiani. Squadra vera subito per cominciare, ma il Tamai non può essere comunque un banco di prova del tutto attendibile per la Spal; comunque è l’occasione per iniziare a mettere minuti nelle gambe, spezzare la routine degli allenamenti e magari provare qualcosa di nuovo. Questo è interessante anche quando una squadra non ha cambiato allenatore rispetto alla stagione precedente, anzi questo può essere un vantaggio per la Spal nella prima parte della stagione.

SPAL, VIA ALLA NUOVA STAGIONE

La Spal riparte dunque sotto la guida tecnica di Leonardo Semplici, un allenatore che ha preso i ferraresi nel dicembre 2014 in Serie C (anzi, nell’allora Lega Pro) e li ha portati in Serie A con due promozioni consecutive; il terzo grande traguardo è stata la salvezza della scorsa stagione, la prima della Spal nel massimo campionato dopo mezzo secolo, adesso il problema potrebbe essere solo quello di riuscire a trovare nuovi stimoli per un gruppo che ha già scritto diverse pagine storiche per il sodalizio ferrarese. L’obiettivo anche della stagione 2018-2019 è naturalmente quello di confermarsi in questa dimensione della Serie A, non si sogna più in grande perché confermare la categoria per la seconda stagione consecutiva sarebbe già un grande traguardo, ma se sfruttando il fatto che non si è più una matricola inesperta dovesse riuscire ad arrivare qualcosa in più naturalmente a Ferrara sarebbero tutti contenti. In fondo già l’anno scorso la Spal si è tolta soddisfazioni anche nelle partite più difficili: adesso l’obiettivo è il bis.

I commenti dei lettori