DIRETTA/ Cagliari Asd Rotaliana (risultato finale 9-0) streaming video e tv: facile vittoria per i sardi!

Diretta Cagliari Asd Rotaliana, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita amichevole che la squadra isolana affronta contro una formazione dilettantistica del trentino

17.07.2018 - Claudio Franceschini
Han_Cagliari_amichevole_estate_lapresse_2018
Diretta Cagliari Asd Rotaliana, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI ASD ROTALIANA (RISULTATO FINALE 9-0): LARGA VITTORIA DEI SARDI!

Cagliari-Rotaliana termina con il risultato di 9-0 in favore degli isolani. La ripresa si gioca a ritmi decisamente più lenti rispetto a un primo tempo scoppiettante. Al 58′ Pavoletti si mangia un gol piuttosto facile facendosi respingere un tiro ravvicinato da Poli. Al 67′ il Cagliari torna a segnare, questa volta con Castro che insacca con il piattone dopo un bel suggerimento di Farias. Al 74′ lo stesso Farias cicca quello che poteva essere l’8-0 ma si riscatta poco dopo con una rete sotto misura. All’83’ c’è spazio anche per il nono gol dei sardi, con Deiola.

TRIPLETTA DI PAVOLETTI!

Il primo tempo di Cagliari-Rotaliana termina con il risultato di 6-0 in favore dei sardi. Tutto in discesa per i sardi, che ipotecano una larga vittoria già in avvio. Prima di raccontare quanto accaduto in campo, diamo uno sguardo alla formazione del Cagliari, che si schiera con Rafael in porta, Pisacane, Andreolli, Capuano e Lykogiannis in difesa; Dessena, Cigarini, Padoin in mediana; Ionita tra le linee e Sau-Pavoletti in attacco. Al 4′ Lykogiannis impegna il portiere avversario, che in qualche modo riesce a deviare sulla traversa la punizione diretta del difensore avversario. Al 5′ Capuano sblocca il match con un sinistro in mischia, mentre due minuti più tardi Pavoletti trova il raddoppio con un colpo di testa preciso. In entrambi i casi, evidenti gli errori di Rossatti, incapace di trattenere la sfera. Al 13′ viene assegnato un calcio di rigore per il Cagliari: Dessena non sbaglia dagli undici metri. Al 21′ c’è spazio per la doppietta di Pavoletti, che ancora di testa trova l’angolino vincente. L’attaccante non ha neppure il tempo di esultare che dopo qualche minuto raccoglie un cross di Ionita per la tripletta. Prima del duplice fischio dell’arbitro, i sardi trovano la sesta rete con Sau (assist di Pisacane). Nonostante il largo parziale, il Cagliari commette molti errori in fase di impostazione e palleggio. Maran avrà sicuramente qualcosa da rivedere da qui alle prossime uscite.

SI COMINCIA!

Eccoci al via di Cagliari Asd Rotaliana: come abbiamo già ricordato, domani la squadra isolana sarà nuovamente in campo per affrontare il Real Vicenza, ma i suoi impegni estivi non sono terminati. Ancora il 26 luglio, cioè nel giovedì della prossima settimana, il Cagliari alzerà la posta delle sue amichevoli affrontando la Cremonese che lo scorso anno si è salvata nel campionato di Serie B, avendo anche sognato i playoff per un certo periodo; il primo agosto invece si viaggerà a Istanbul per una sfida di lusso contro il Fenerbahçe, ma l’amichevole che tutti aspettano è quella che è stata confermata domenica, e che gli isolani giocheranno alla Sardegna Arena. Avversario sarà l’Atletico Madrid, recente vincitore dell’Europa League e autore di due finali di Champions League in tre stagioni, una delle squadre più forti d’Europa e dunque un bel match per testarsi in vista del campionato. Ora però è arrivato il momento di mettersi comodi e lasciar parlare il campo, perchè l’amichevole Cagliari Asd Rotaliana sta per cominciare! CAGLIARI 1^ TEMPO: Rafael A; Pisacane, Andreolli, M. Capuano, Lykogiannis; Dessena, Cigarini, Padoin; Ionita; Pavoletti, Sau. Allenatore: Rolando Maran. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cagliari Asd Rotaliana non sarà trasmessa in diretta tv, nè sarà possibile assistere all’amichevole in diretta streaming video: per avere informazioni utili sul ritiro della squadra isolana e sui giocatori che scenderanno in campo, potrete consultare le pagine ufficiali che la società mette a disposizione sui social network. Consigliamo in particolare i profili facebook.com/cagliaricalcio e, su Twitter, @CagliariCalcio.

I VOLTI NUOVI

Aspettando Cagliari Asd Rotaliana, andiamo a vedere quali sono i volti nuovi nella squadra isolana oltre al già citato Darijo Srna. Rolando Maran è il primo: l’allenatore trentino, esonerato nel finale della scorsa stagione dal Chievo – dove però ha fatto benissimo – inizia una nuova avventura e ha voluto con sè l’argentino Lucas Castro, mezzala tuttofare che aumenta corsa e qualità nel settore nevralgico del campo. Tecnicamente non è un volto nuovo Alberto Cerri: con la maglia rossoblu aveva già giocato in Serie B nel 2015-2016, segnando tre gol, ma l’anno scorso a Perugia ha avuto una grande annata con 15 reti sempre in cadetteria, il primo anno in cui sia riuscito ad arrivare in doppia cifra e ad essere davvero costante e incisivo sotto porta. Rivedremo poi Fabrizio Caligara che, passato a febbraio al Cagliari (veniva dalla Juventus Primavera, e aveva esordito in prima squadra in Champions League), ha giocato appena due partite ma, dopo aver messo piede al Camp Nou, ha potuto farlo anche a San Siro per circa 17 minuti contro l’Inter. Gli altri sono tutti volti noti: al momento il Cagliari non ha fatto molto in sede di calciomercato, ma la sessione estiva non è ancora terminata e ci sarà eventualmente tempo per implementare la rosa della squadra a disposizione di Maran. (agg. di Claudio Franceschini)

SRNA ANCORA OUT

In Cagliari Asd Rotaliana purtroppo non potremo vedere all’opera Darijo Srna: il difensore croato, grande colpo del calciomercato isolano, è infatti ancora ai box a causa della squalifica per doping. Tornerà a giocare soltanto a fine agosto: il trentaseienne era stato trovato positivo al termine della partita di Champions League che lo Shakhtar Donetsk aveva vinto contro il Napoli, nella prima giornata del girone. La sospensione gli ha anche impedito di andare ai Mondiali con la sua Croazia: avrebbe giocato la finale da capitano, si è dovuto accontentare di tifare da casa. Nel frattempo il Cagliari lo ha messo sotto contratto: operazione molto simile a quella che aveva portato in Sardegna Bruno Alves, se non che Srna è un giocatore da 136 presenze nelle coppe europee e 134 in nazionale, statistica nella quale è numero 1 all time davanti al portiere Stibe Pletikosa e a Luka Modric. Il Cagliari lo aspetta con grande trepidazione, sperando che il suo contributo (nonostante i 36 anni e l’anno lontano dai campi) possa essere determinante per conquistare un’agevole salvezza e magari qualcosa di più. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Cagliari Asd Rotaliana va in scena martedì 17 luglio alle ore 17:30, e rappresenta la seconda amichevole che la squadra isolana gioca nel corso del suo ritiro a Pejo. Questa volta l’avversaria è una formazione dilettantistica, sempre locale perchè arriva dalla provincia di Trento; un test che chiaramente il Cagliari sa essere una sorta di “sgambata” nella quale scaricare il lavoro quotidiano, prima delle sfide da tonnellaggio pesante come quella contro l’Atletico Madrid. Un Cagliari che è partito bene in questa estate 2018, e che già domani tornerà di nuovo in campo: il suo avversario questa volta sarà il Real Vicenza che recentemente abbiamo visto anche nel campionato di Lega Pro.

CAGLIARI, BUONA LA PRIMA

Come abbiamo detto, il Cagliari è partito davvero bene: nella prima amichevole estiva i sardi hanno battuto per 9-0 una rappresentativa locale. Rolando Maran ha presentato la squadra con il 4-3-1-2, marchio di fabbrica e modulo che ha utilizzato negli anni sulla panchina del Chievo; il punto di forza offensivo rimane ancora oggi Leonardo Pavoletti, che infatti ha sbloccato il risultato prima di lasciare il proscenio a Diego Farias. Nel secondo tempo naturalmente la squadra è cambiata totalmente: dentro anche il giovane nordcoreano Han, che quest’anno potrebbe trovare più spazio, e porta affidata a Rafael Andrade che, ancora una volta, dovrà giocarsi il posto con Cragno che dovrebbe comunque essere confermato come titolare, anche se il cambio di allenatore apre qualche dubbio al riguardo. Sia come sia, il Cagliari è riuscito incredibilmente a distribuire al meglio le sue marcature: hanno segnato tutti un gol ad eccezione del centrocampista centrale Fabrizio Caligara, cresciuto nella Juventus e a caccia di spazio per una stagione che potrebbe essere quella del definitivo lancio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori