La Reggiana Calcio è fallita/ La società non presenta ricorso: addio alla Serie C e futuro incerto

- Claudio Franceschini

La Reggiana è fallita: la società ha deciso di non presentare ricorso per l’esclusione dal campionato di Serie C, la famiglia Piazza non ha trovato l’accordo per la cessione del club

Reggiana_gruppo_gol_Serie_C_lapresse_2017
Reggiana in trasferta a Ravenna (foto LaPresse)

Dai quarti di finale dei playoff – persi per un’incollatura – al fallimento: la Reggiana, notizia arrivata nella serata di ieri, ha ufficialmente comunicato di non voler presentare ricorso per l’esclusione dal campionato di Serie C. Con una nota non troppo estesa il club ha giustificato la scelta con il termine dei “presupposti per la cessione del pacchetto di maggioranza”; un gruppo con a capo Pablo Victor Dana, già Amministratore Delegato del Mantova un anno fa, avrebbe potuto salvare la società ma non se ne è fatto nulla; alcuni tifosi si sono presentati davanti alla sede della società e si è temuto la situazione potesse sfociare in qualcosa di brutto (uomini della Digos sono intervenuti insieme ad un mezzo blindato) ma le cose sono rimaste nella norma. Assenti il presidente Mike Piazza e i suoi familiari: è la fine della Reggiana, che solo poche settimane fa giocava i quarti dei playoff contro il Siena e arrivava a pochi secondi – causa un rigore fischiato in favore del Siena in pieno recupero – dal continuare il sogno e provare a salire in Serie B. Purtroppo non è la sola società a fallire nel corso dell’estate: la stessa sorte è toccata al Cesena e, a ruota, anche il Bari ha seguito la stessa sorte dei romagnoli.

LA STORIA DELLA REGGIANA

Fondata nel lontano 1919, la Reggiana era arrivata in Serie A già sul finire degli anni Venti, ancora prima della nascita del girone unico; a lungo in cadetteria, ha conosciuto il suo massimo splendore negli anni Novanta quando ha centrato due promozioni nella massima serie. La prima nel 1993, con Giuseppe Marchioro allenatore; la seconda tre anni più tardi, quando alla guida della squadra c’era Carlo Ancelotti in coppia con il fidato Giorgio Ciaschini. C’è anche una salvezza, ottenuta nel 1994: in panchina sempre Marchioro, a segnare i gol Michele Padovano che l’anno seguente avrebbe guadagnato il trasferimento alla Juventus di Marcello Lippi. Da allora però le cose sono state difficili: l’ultima stagione in Serie B risale addirittura al 1998-1999 (quattro allenatori si erano alternati), poi un’esperienza ventennale nelle varie forme della Serie C, vincendo una Supercoppa di C2 (2008) con Alessandro Pane allenatore fino ad arrivare a due semifinali playoff (2015 e 2017). Oggi per tutti i tifosi granata è un giorno davvero triste: adesso bisognerà capire da dove la Reggiana riuscirà a ripartire, se dalla Serie D o addirittura dalle categorie inferiori. La missione è una sola: provare a tornare al più presto nel calcio che le compete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori