DIRETTA/ Cagliari Real Vicenza (risultato finale 10-0) streaming video e tv: vittoria larga! (amichevole)

Diretta Cagliari Real Vicenza, info streaming video e tv: orario e risultato live dell’amichevole che gli isolani giocano a sole 24 ore dal precedente impegno nel loro precampionato

18.07.2018 - Claudio Franceschini
Lykogiannis_Cagliari_amichevole_lapresse_2018
Diretta Cagliari Real Vicenza, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI REAL VICENZA (10-0): A SEGNO ANCORA FARIAS E POI BARELLA

Castro si coordina per il tiro al volo in area di rigore, fuori di poco. Poco dopo sempre Castro serve Barella a rimorchio in area di rigore, ma con lo specchio aperto il rossoblù spara alto. Al 66esimo arrivano i cambi di Maran. Formazione rivoluzionata: fuori tutti tranne Pavoletti. In porta Aresti, in difesa Pisacane, Andreolli, Capuano e Padoin. In mediana spazio a Dessena, Cigarini e Caligara mentre in attacco troviamo Ionita in supporto di Sau e Pavoletti. Qualche istante dopo Sau ruba il pallone, si presenta tutto solo davanti al portiere ma conclude centralmente, addosso all’estremo difensore del Real Vicenza. Al 74esimo Ionita segna il 9-0, dopo aver vinto l’uno contro uno col portiere. Arriva anche il dieci. Cross di Pisacane dalla destra e Pavoletti segna. Ovviamente di testa. Nei minuti finali i sardi decidono di non inferierire. Finisce 10-0.

A SEGNO ANCORA FARIAS E POI BARELLA

Come ieri, Maran conferma i primi undici. Al 55esimo Farias trova il 7-0 con un tiro rasotterra dal limite dell’area che si insacca all’angolino basso. itmi ancora più lenti in questa ripresa, ma il Cagliari continua a fare la partita e provare gli schemi di Maran. Poco dopo si ferma Farias. Il brasiliano soccorso poco prima del gol dai medici del Cagliari, lascia il campo. Al posto del brasiliano entra Pavoletti. Al 61esimo i sardi trovano l’ottavo gol. Barella si libera per il tiro da fuori, sassata imprendibile e 8-0 Cagliari. Imbucata di Castro per Pavoletti al 63esimo. L’ex genoano si allarga troppo nel tentativo di saltare il portiere. Sul successivo cross allontana la difesa.

RETI DI DEIOLA, HAN, CASTRO E FARAGO’

Il Cagliari si scatena. Al 31esimo Barella libera Pajac sulla sinistra per il cross: il mancino del croato è preciso e Deiola segna il 3-0.  Reazione del Real Vicenza, che conquista un calcio d’angolo. La difesa cagliaritana respinge senza problemi il tentativo offensivo. Al minuto 36 arriva il poker. Grandissimo gol di Han. Il nordcoreano recupera palla sulla trequarti, ubriaca di doppi passi il difensore e batte il portiere con uno splendido tiro a giro che bacia il palo prima di insaccarsi in rete: 4-0. Neanche il tempo di esultare e arriva il 5-0 di Faragò che supera il portiere con un potente destro in area di rigore. Il festival del gol continua. Lucas Castro realizza la sesta rete del Cagliari in questo primo tempo. L’argentino, servito al limite dell’area, segna con un un bel tiro dalla distanza. Fine primo tempo.

RADDOPPIA FARIAS AL 26′

Ancora un buon cross di Pajac, questa volta basso, che non trova nessuno dei compagni in area di rigore. Il croato molto attivo in questo inizio di gara. Serie di deviazioni nell’area del Real Vicenza dopo un angolo battuto dal Cagliari. Nessuno trova la giusta deviazione. Occasione per Deiola al 20esimo: il centrocampista, servito in area di rigore, prova a piazzarla col destro ma non inquadra la porta. Poco dopo Farias ci prova di testa, si oppone il portiere. Ottima palla di prima di Pajac per Barella che esagera con il dribbling in area di rigore e finisce col perdere il possesso. Combinazione sulla sinistra tra Han e Pajac, con il croato che dal fondo mette un altro buon pallone basso in area di rigore, ma Deiola dall’altezza del dischetto fallisce il raddoppio. Il raddoppio arriva al 26esimo: Farias, giunto in area di rigore grazie all’assist di Castro, piazza il pallone sul secondo palo e batte il portiere per il 2-0.

GOL DI HAN AL 14′

La formazione titolare proposta da mister Maran si basa sul 4-3-1-2. Tra i pali c’è Cragno, in difesa Paolino Faragò, Romagna, Ceppitelli e Pajac. Centrocampo con Deiola, Colombatto e Castro. In avanti Barella, pronto a supportare il duo Han-Farias. I rossoblù provano subito a condurre il gioco. Due calci d’angolo consecutivi conquistati, senza creare troppi pericoli. Farias se ne va in velocità, ma giunto in area di rigore spara addosso al portiere. Poco dopo Barella si accentra dalla sinistra, il suo tiro è murato dalla difesa. Bel cross tagliato di Pajac dalla sinistra, ma né Castro né Deiola riescono a trovare la deviazione vincente. Altro errore di Farias. Il brasiliano se ne va in dribbling ma davanti al portiere fallisce ancora. Prova a rendersi pericoloso il Real Vicenza, dopo un pallone perso dai rossoblù davanti alla propria area di rigore. Cragno anticipa tutti in uscita bassa. Il risultato si sblocca al 14esimo. Castro alza un bel pallone per Han che in area di rigore colpisce col destro al volo e batte il portiere per l’1-0.

ORARIO CALCIO D’INIZIO SLITTATO ALLE 19

Il Cagliari calcio con una nota sul proprio sito ha avvisato i tifosi che il match amichevole contro il Real Vicenza è stato spostato alle ore 19. Non ci è dato sapere quali siano i motivi, fatto sta che la decisione potrebbe essere stata dettata dall’eccessivo caldo che quest’oggi sta attanagliando la Sardegna. Si tratterà di un quasi ritorno a casa per Rolando Maran, che nella sua carriera ha allenato il club più famoso della città veneta (ovviamente il Vicenza). Ci era arrivato nel 2009, dopo l’esperienza nella Triestina: esonerato dopo 32 giornate ma richiamato per le ultime sette, era riuscito a salvare la squadra nel campionato di Serie B. L’anno seguente, anche grazie ai 19 gol di Elvis Abbruscato, il Vicenza di Rolando Maran si era classificato dodicesimo, con 7 punti di vantaggio sulla zona retrocessione e altrettanti di ritardo dai playoff. Il ruolino di marcia positivo era valso a Maran la chiamata in corsa del Varese – dopo l’esonero di Benito Carbone – e qui il tecnico trentino aveva raggiunto la finale playoff, poi persa contro la Sampdoria. Adesso però è arrivato il momento di metterci comodi e lasciar parlare il campo: finalmente Cagliari Real Vicenza comincia, e non vediamo l’ora di scoprire come andranno le cose per la squadra isolana che gioca la sua terza amichevole estiva.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cagliari Real Vicenza non viene trasmessa in diretta tv, e per questa partita amichevole non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video; le informazioni utili sulla squadra isolana saranno fornite dalle pagine ufficiali che la società presenta sui social network. Consigliamo in particolare gli indirizzi facebook.com/cagliaricalcio e, su Twitter, @CagliariCalcio.

JOAO PEDRO OUT

Cagliari Real Vicenza è un’altra amichevole che la squadra isolana dovrà giocare senza Joao Pedro: incredibile ma vero, Rolando Maran ha due giocatori (l’altro è Darijo Srna) che sono fermi per la stessa ragione. Joao Pedro, trequartista brasiliano arrivato a Cagliari nel 2014, era stato trovato positivo all’idroclorotiazide, un diuretico, fallendo due test antidoping. Dopo aver giocato contro il Napoli, era stato sospeso con la richiesta da parte della Procura di quattro anni di squalifica; tornato in campo per 21 minuti contro la Fiorentina, dopo aver saltato dieci gare, il brasiliano era stato nuovamente fermato. La sua pena è stata ridotta a sei mesi: dunque, potrà tornare in campo il 16 settembre visto che il Tribunale Nazionale Antidoping ha creduto alla tesi che un integratore utilizzato da Joao Pedro sia stato contaminato. Nel giorno della sentenza, a Roma si era presentato anche il presidente della società Tommaso Giulini, un bel segnale per il calciatore che da quando è arrivato in Sardegna ha sempre garantito un ottimo rendimento, segnando 31 gol in 117 partite e contribuendo con 13 reti all’immediata promozione dalla Serie B, due anni fa. (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SUI VENETI

In avvicinamento a Cagliari Real Vicenza, studiamo meglio l’avversaria degli isolani. Una società nata recentemente, ovvero nel 2010, grazie alla fusione di Leodari Sole, Cavazzale e Real Vicenza-Laghetto per volontà dell’imprenditore locale Lino Diquigiovanni, che ha poi lasciato la presidenza nelle mani di Michele Sannazzaro. Esordio nel girone veneto di Eccellenza, promozione l’anno seguente: nel 2012-2013 il quinto posto in Serie D e poi, finalmente, la Lega Pro grazie a un ripescaggio: allora era ancora Seconda Divisione e, grazie al settimo posto nel suo girone, la squadra allenata da Mario Vittadello prima e Lamberto Zauli poi si è guadagnata la nuova Lega Pro “unica”. Il sogno però è finito in fretta: dopo un altro settimo posto, nel 2015 il Real Vicenza non si è iscritto al campionato decidendo di proseguire soltanto a livello giovanile. Allenata anche da Michele Marcolini (lo scorso anno all’Alessandria), il Real Vicenza ha avuto tra le sue fila anche Salvatore Bruno, autore di 16 gol nel 2014-2015, Daniele Dalla Bona e Omar Torri, cresciuto nelle giovanili del Milan e poi in campo anche con AlbinoLeffe, Monza e Lumezzane. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cagliari Real Vicenza va in scena alle ore 17:30 di mercoledì 18 luglio: precampionato intenso quello della squadra isolana che, a sole 24 ore dalla prima amichevole torna in campo per un altro test. Un Cagliari che ha tanta voglia di ricominciare: nuovo allenatore ma rosa tutto sommato molto simile a quella che lo scorso anno si è salvata con tante difficoltà, non riuscendo a esprimere tutto il valore della sua rosa. L’avversario di oggi è un Real Vicenza che qualche anno fa si era affacciato al calcio importante senza però riuscire a fare il salto di qualità; sicuramente per gli isolani si tratta di una partita più probante rispetto alle prime due, e dunque vedremo cosa vorrà fare Rolando Maran in merito alle scelte per la sua formazione.

LE SCELTE DI MARAN

Come giocherà il Cagliari in questa amichevole e più in generale nella prossima stagione? Rolando Maran, lo sappiamo, è dedito al 4-3-1-2: in questo senso il suo trequartista potrebbe essere Diego Farias, almeno fino al rientro di Joao Pedro fermato da una squalifica. Pavoletti rimane il principale riferimento davanti: al suo fianco “vale tutto”, nel senso che il tecnico trentino potrebbe provare a cavalcare la grande stagione che Alberto Cerri ha giocato in Serie B, dare fiducia al giovane Han Kwang-Song oppure provare a rivalutare Marco Sau, reduce da un’annata non troppo brillante. Per il resto il centrocampo dovrebbe essere lo stesso dello scorso anno ma impreziosito dall’arrivo di Lucas Castro; in difesa davanti a Cragno ci aspettiamo che abbia tanto spazio quel Filippo Romagna cresciuto tanto sotto la guida di Diego Lopez, con Marko Pajac arrivato dal Perugia che sa di poter contendere il posto a Lykogiannis ma anche di poter essere schierato in posizione più avanzata, come è stato abituato a fare lo scorso anno nella squadra umbra. Staremo a vedere: di certo anche questa amichevole servirà per fare un po’ di sperimentazioni in questo senso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori