ROMA, E’ ZOET IL DOPO ALISSON?/ Video: il portiere del PSV che tutti ricordano per una papera tragicomica!

- Fabio Belli

Roma, è Zoet il dopo Alisson? Dopo l’addio del numero uno della Nazionale brasiliana, i giallorossi potrebbero puntare sull’olandese nonostante un curriculum non “impeccabile”

zoet_youtube_2018
Zoet, prossimo portiere della Roma?

L’addio di Alisson ha portato un grande incasso per la Roma: perdere il portiere della Nazionale brasiliana a livello tecnico è sicuramente un duro colpo per i giallorossi, che si ritrovano però in cassa, compresi i bonus, una cifra che, in attesa delle conferme ufficiali, dovrebbe comunque arrivare a toccare i 75 milioni di euro. Ora però, in un mercato già molto vivace, c’è da trovare il sostituto di Alisson e il ds spagnolo giallorosso, Monchi, è già al lavoro per individuare il prossimo titolare della porta romanista, dopo che il “dodicesimo” è già stato individuato nella figura di Antonio Mirante, ex portiere del Bologna. Si fanno molti nomi, ma quello più “caldo” è diventato Jeroen Zoet del PSV, che potrebbe aver sorpassato Areola del PSG nelle preferenze del DS iberico.

DA ALISSON A ZOET? IL “PASTICCIACCIO” CONTRO IL FEYENOORD

A favore di Zoet giocano l’esperienza, a 27 anni ha già 127 presenze alle spalle con il PSV Eindhoven e 11 gettoni con la Nazionale olandese, e il costo: basterebbero 10 milioni di euro per portarlo a Trigoria, il che lascerebbe a Monchi un “tesoretto” sufficiente per puntare un altro grande obiettivo di mercato (si parla insistentemente di Federico Chiesa della Fiorentina come prossimo obiettivo giallorosso). Ma ci sono anche dei rischi. Il curriculum di Zoet non è propriamente immacolato, e il portiere olandese ha soprattutto sulla coscienza una “papera” rimasta storica nel proprio campionato Nazionale.

Nel 2017 infatti, col PSV a contendere il titolo al Feyenoord, nello scontro diretto che di fatto regalò l’Eredivisie alla formazione di Rotterdam, Zoet si è maldestramente trascinato la palla in porta dopo un salvataggio sulla linea. Non l’unica macchia per un portiere che potrebbe pagare l’urto col complicato campionato italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori