Formula 1, Hamilton rinnova con Mercedes/ Contratto fino al 2020, ingaggio da 45 milioni di euro all’anno

- Davide Giancristofaro Alberti

Formula 1, Hamilton rinnova con Mercedes. Contratto fino al 2020, ingaggio da 45 milioni di euro all’anno. Soddisfazione nella scuderia tedesca per la firma

lewis hamilton festa formula 1
Formula 1: Lewis Hamilton (Foto LaPresse)

Rinnovo del contratto per il pilota della Mercedes, Lewis Hamilton. L’annuncio è arrivato poco fa, con il britannico che correrà sulle frecce d’argento anche durante le stagioni 2019 e 2020. Non sono state rese note le cifre ufficiali dell’ingaggio, ma stando a quanto riportano i media britannici, il quattro volte campione del mondo dovrebbe percepire 45 milioni di euro per ogni stagione. «È stata una formalità da quando io e Toto – le parole dello stesso pilota commentando la notizia nella nota stampa ufficiale – ci siamo seduti a parlare durante l’inverno. È un bene mettere nero su bianco e andare avanti insieme. Faccio parte della famiglia delle corse Mercedes da 20 anni e non sono mai stato più felice all’interno di un team. Siamo sulla stessa lunghezza d’onda sia in pista che fuori, e non vedo l’ora di vincere ancora di più in futuro e di illuminare ancora di più la stella a tre punte».

SODDISFATTO TOTO WOLFF

Lewis Hamilton si trova in Mercedes dal 2013, vincendo tre titoli iridati (uno l’ha vinto con la McLaren) e 44 gran premi. Quando scadrà il contratto nel 2020, l’inglese avrà 35 anni, con alle spalle otto stagioni presso la scuderia tedesca, il suo periodo più lungo con una squadra in questo sport. Hamilton è il secondo pilota più vincente nella storia della Formula 1, con ben 65 gare vinte, dietro solamente a Michael Schumacher, che sembra per ora inarrivabile a quota 91. Soddisfatto anche il team principal Toto Wolff, che ha commentato: «Siamo stati d’accordo con Lewis fin dai primi dettagli di questo rinnovo ovviamente ci sono state mille speculazioni e interessi intorno al processo e quindi abbiamo deciso di porre fine alle discussioni annunciando la firma».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori