ICARDI AL REAL MADRID? / Ultime notizie: Kovacic possibile contropartita nell’offerta di Florentino Perez

- Stella Dibenedetto

Icardi al Real Madrid? Dopo l’addio di Cristiano Ronaldo, gli spagnoli pensano all’attaccante argentino, ma l’Inter si cautela con il rinnovo dopo la scadenza della clausola da 110 milioni.

icardi_lacrime_inter_juve
Inter, Icardi in lacrime

Come abbiamo già detto, se il Real Madrid vorrà acquistare Mauro Icardi in questa sessione di calciomercato non potrà farlo attraverso la clausola rescissoria da 110 milioni di euro: sono infatti scaduti i termini e adesso l’Inter si trova in una posizione ancor più forte di prima, perché potrà rifiutare qualunque offerta raggiunga quella cifra. I blancos però non demordono: estate complicata quella dei campioni d’Europa, che hanno visto partire Zinedine Zidane e Cristiano Ronaldo – per loro volontà – e hanno incassato il rifiuto di Neymar, che giusto ieri ha affermato di voler rimanere al Psg. Al Santiago Bernabeu c’è grande voglia di un colpo da novanta, di quelli che ormai mancano da tempo: Icardi rimane uno dei giocatori più appetibili e Florentino Perez, stando a quanto riporta Tuttosport, starebbe pensando di inserire nell’offerta il cartellino di Mateo Kovacic, che sarebbe una parziale contropartita da mandare ad Appiano Gentile insieme ovviamente ai tanti soldi per chiudere. Il centrocampista croato tornerebbe così a giocare con la maglia nerazzurra, ma per il momento l’Inter non ha intenzione di vendere Icardi: nei prossimi giorni potremmo avere qualche sorpresa ma, come già detto, Wanda Nara in questi giorni sta lavorando al rinnovo del contratto. (agg. di Claudio Franceschini)

ICARDI, SCADUTA LA CLAUSOLA RESCISSORIA

Mauro Icardi al Real Madrid? L’attaccante argentino è finito nel mirino del club spagnolo che, dopo l’addio di Cristiano Ronaldo, sta rinnovando la rosa a disposizione del nuovo allenatore Julen Lopetegui che potrebbe rispolverare, come scrive Eurosport, il 4-3-3 puntando nuovamente su Bale, finito ai margini per l’esplosione di Ronaldo come finalizzatore. Nella prossima stagione, però, in attacco potrebbe tornare il tridente e Icardi rappresenterebbe l’attaccante ideale per il Real che sta pensando di tentare il bomber argentino. La clausola rescissoria da 110 milioni di euro è scaduta cinque giorni fa. Il club di Florentino Perez, dunque, per cercare di portare in Spagna Icardi, dovrà trattare direttamente con la società nerazzurra che, tuttavia, non ha alcuna intenzione di rinunciare al suo capitano e lo farebbe solo di fronte ad offerte irrinunciabili. L’Inter, infatti, potrebbe sedersi al tavolo delle trattative con il Real solo di fronte ad offerte superiori a 110 milioni di euro. Il Real ci pensa mentre la società nerazzurra, per non farsi trovare impreparata, starebbe già preparando il rinnovo.

L’INTER PENSA AL RINNOVO CON L’AUMENTO

Mauro Icardi è sicuramente un nome che piace tantissimo al Real Madrid. Luciano Spalletti e l’Inter, però, difficilmente rinunceranno ai suoi soldi nella stagione del ritorno in Champions League. Per evitare ogni tentazione, nelle prossime settimane, la società nerazzurra dovrebbe cominciare a trattare il rinnovo. Attualmente, l’argentino 5 milioni di euro più bonus. La società nerazzurra offrirà un aumento arrivando a circa 6 milioni più bonus. Una cifra inferiore rispetto a quella che chiede l’entourage di Icardi. Nei prossimi giorni, i dirigenti nerazzurri incontreranno Wanda Nara, moglie e agente di Icardi che potrebbe insistere per inserire una nuova clausola rescissoria. Il Real Madrid resta alla finestra potendo tentare l’argentino con offerte importanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori