DIRETTA / Parma Foggia (risultato finale 3-1) streaming video e tv: ducali ok!

- Fabio Belli

Diretta Parma Foggia: info streaming video e tv, formazioni e risultato live del test match amichevole previsto oggi 21 luglio 2018. In campo due club a rischio per la prossima stagione. 

roberto_dAversa Parma
Diretta Parma Torino, Serie A 6^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PARMA FOGGIA (3-1): SILIGARDI IN GOL, GORI FIRMA LA RETE DELLA BANDIERA

Al 58esimo il Parma trova il terzo gol con Siligardi. L’ex Livorno riceve al limite e con estrema precisione trova l’angolo alto più lontano: 3-0. Poco dopo D’Aversa effettua diversi cambi: escono Scavone, Ceravolo, Siligardi, Gazzola, Sepe e Stulac, entrano Frediani, Da Cruz, Calaiò, Scaglia, Giorno, Baraye e Frattali. Il Foggia prova a rendere meno amara la sconfitta. Al 66esimo i satanelli trovano il gol del 3-1. Gori si inserisce bene in area e riesce a deviare un pallone vagante in rete. Altroa cambio per il Parma: esce Barillà ed entra Golfo. Quest’ultimo ha subito la chance per andare in gol. Contropiede di DaCruz, palla al piede al centro, l’olandese serve Golfo sulla destra: tiro del 13 deviato da Noppert che salva la porta.

RADDOPPIA DI GAUDIO

C’è un cambio durante l’intervallo. Sostituzione per il Parma: esce Dimarco, entra Gobbi. Anche il Foggia effettua diversi cambi e sembra accusare un pò di distrazione. I crociati ne approfittano e raddoppiano, ancora con DiGaudio che insacca dopo un bel palleggio in area. Doppietta per lui e 2-0 per il Parma. La reazione del Foggia è affidata a Mazzeo. Girata in area: bel gesto tecnico ma privo di precisione. La palla termina in curva. Qualche istante dopo su suggerimento di Siligardi, Ceravolo viene chiamato al tiro da posizione molto angolata. Il portiere rossonero osserva la sfera uscire a lato.

FINE PRIMO TEMPO

Il Foggia prova ad alzare il baricentro e va vicino al pareggio: colpo di testa di Deli che finisce di un soffio fuori alla destra di Sepe. Il Parma prova a non scomporsi rimanendo compatto. La squadra di D’Aversa sfiora il raddoppio: Siligardi cerca il tiro dalla distanza, la deviazione di un difensore rossonero non trova Bizzarri impreparato. Prima dell’intervallo i crociati hanno un’altra occasione per aumentare il vantaggio. Di Gaudio controlla palla sulla sinistra e serve Ceravolo che per un soffio non riesce a correggere in rete. Al 44esimo ci prova Barillà con un tiro da fuori, conclusione che però non impensierisce Bizzarri. Si va a riposo sul parziale di 1-0.

DI GAUDIO IN GOL AL 12′

Il risultato si sblocca al 12esimo. I ducali si distendono bene. Siligardi si accentra e serve Ceravolo che di prima allarga dall’altra parte servendo Di Gaudio. Stop rapido e tiro preciso verso l’angolino più lontano. Parma in vantaggio: 1-0. Il Foggia non riesce a reagire e i parmensi sfiorano subito il raddoppio. Di Gaudio lavora un pallone per #Siligardi che cerca lo spiraglio in area e trova un corner. Nulla di fatto dalla bandierina ma l’azione prosegue tra i piedi dei crociati. Palla in mezzo per Iacoponi, che però da pochi passi non trova la deviazione vincente. Al 20esimo viene ammonito Scavone. Qualche minuto dopo Iacoponi sfiora nuovamente il gol: angolo dalla destra, il numero 5 dei ducali svetta più in alto di tutti di testa: palla che sfiora il secondo palo.

INIZIO GARA

Foggia in campo con il 4-3-3. Tra i pali Bizzarri, in difesa Zambelli, Tonucci, Camporese e Martinelli. A centrocampo Gori, Kragl e Agnelli, in avanti Deli, Mazzeo e Rame. Modulo a specchio per i crociati. In porta Sepe, linea difensiva composta da Gazzola, Iacoponi, Gagliolo e Dimarco. In mediana Stulac, Barillà e Scavone. In avanti spazio a Ceravolo, Siligardi e Di Gaudio. Nei primi minuti di gara i ducali fanno girare palla cercando di prendere in mano le redini del match. Barillà avanza a grandi falcate e cerca Ceravolo in area. L’ex Reggina aggancia ma non riesce a calciare verso la porta. Camporese lo mura. Poco dopo Kragl ci prova da fuori area. Il suo tentativo termina lontano dallo specchio. Ruggito rossonero. Mazzeo supera due uomini e calcia da posizione angolata. Sepe si distende e blocca la sfera.

SI COMINCIA!

Tutto è pronto per dare il via all’amichevole Parma Foggia, ma prima di dare la parola al campo per questo incontro ad alta tensione andiamo a ricordare come le due compagini arrivano a questo banco di prova estivo, di certo molto prestigioso. Il Parma è reduce dal primo test amichevole stagionale contro la formazione della Naturno-Lana, battuta con il punteggio di 6-1 con le reti di Di Gaudio, Dezi, Ceravolo, Gagliolo, Scaglia e Galuppini su rigore. Sono stati quindi reti più che decisive ma arrivate dopo che gli emiliani si erano ritrovati sotto a sorpresa, visto che il Naturno-Lana aveva trovato il gol dopo appena un minuto di gioco. Il Foggia invece ha iniziato da pochi giorni la preparazione sotto la guida del tecnico Grassadonia: di fatto è questo il suo primo banco di prova ufficiale stivo in ista di un stagione quanto mai fumosa. Ma è tempo ora di tornare al campo: si gioca! (agg Michela Colombo)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Segnaliamo che non sarà prevista diretta tv della partita e nemmeno una diretta streaming video via internet dell’incontro. Ricordiamo però che sui siti ufficiali delle due squadre, foggiacalcio1920.it e parmacalcio1913.com, si potranno reperire facilmente aggiornamenti e informazioni sul match.

GLI INCROCI DEL CALENDARIO

Di certo l’incrocio di questo pomeriggio non era quello atteso a inizio di questa fase di preparazione estiva: il calendario delle amichevoli infatti presentava ben diversi avversari per Parma e Foggia, oggi in campo. In origine infatti i satanelli avrebbero dovuto affrontare il prossimo 25 luglio la Sampdoria a Ponte di Legno e il 22 luglio la Virtus Bolzano. Il Parma al contrario avrebbe dovuto affrontare il Bari sempre nella giornata di oggi: poi come spesso accade in questa fase estiva di preparazione un salto del banco. Saltato l’incontro con la Samp si è andati incontro a un mescolamento del calendario di notevole natura. Di fatto però poco è cambiato, visto che il Foggia ugualmente affronterà un club di Serie a e il Parma uno di Serie b. (agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI

Non è certo un match inedito quello atteso oggi tra Parma e Foggia, ma anzi i due club hanno messo alle spalle un gran numero di precedenti, che vale la pena ora andare a considerare. A bilancio infatti notiamo ben 24 precedenti tra le due formazioni, raccolti fino tra campionati di Serie B, Serie A e Coppa Italia: in tutto ecco ben 13 successi da parte dei Ducali e 4 affermazioni dei satanelli, i quali hanno segnati in tali occasioni 22 reti, subendone però ben 45. L’ultimo testa a testa tra le due formazioni è vivamente molto recente dato che Parlma e oggi si sono ritrovati in Serie B nella presente stagione: occasione fu quindi il 32^ turno, dove vi occorse la vittoria per 3-1 dei ducali (grazie alle reti di Calaiò, Siligardi e Ceravolo, con solo Mazzeo a segno per i rossoneri). Datato l’ultimo successo nello scontro diretto del foggia a segno nel 24^ turno della Serie A 1993-1994. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Parma-Foggia, sarà la sfida amichevole prevista sabato 21 luglio 2018 alle ore 17.00 presso il campo di Pergine Valsugana: si annuncia quinfdi un match ad alta tensione tra due squadre che stanno vivendo un’estate di fuoco per motivi extracalcistici. Il Parma avrebbe dovuto sfidare il Bari in questo impegno precampionato, ma il fallimento dei Galletti ha portato alla scelta dei corregionali come nuovo avversario. 

PROBABILI FORMAZIONI PARMA FOGGIA

Le probabili formazioni dell’incontro. Il Parma, allenato da Roberto D’Aversa, dovrebbe scendere in campo con un 4-4-2 con Sepe tra i pali, Frediani sulla corsia laterale di destra e Iacoponi sulla corsia laterale di sinistra nella difesa a quattro con Gobbi e Stulac difensori centrali. A centrocampo spazio a Siligardi a destra e Dezi a sinistra sulle vie laterali, mentre Ramos e Scavone giocheranno a centrocampo e Ceravolo e Di Gaudio faranno coppia in attacco. Il Foggia ripartirà quest’anno con Gianluca Grassadonia in panchina, tecnico che lo scorso anno ha guidato la Pro Vercelli nel campionato di Serie B e che punta a rilanciarsi dopo la retrocessione del club piemontese, sperando che le decisioni della giustizia sportiva non gelino l’entusiasmo per una squadra che l’anno scorso, al primo anno di cadetteria dopo quasi vent’anni di attesa, si è salvata brillantemente arrivando a sfiorare la qualificazione ai play off.

I GUAI DELLE DUE SQUADRE: A RISCHIO SERIE A E SERIE B

Per entrambe le formazioni questo sarà il primo test amichevole di un certo spessore a livello tecnico, ma al momento le due squadre sono influenzate anche dalle vicende extra-campo che rischiano di vanificare tutti gli sforzi compiuti nella passata stagione. Per il Parma si tratterebbe addirittura di gettare al vento un percorso triennale, visto che i Crociati con il secondo posto in Serie B della scorsa stagione, hanno stabilito il primato di prima squadra nella storia del calcio italiano ad aver scalato le categorie dalla Serie D alla Serie A in tre anni. Ma il caso Calaiò, con i messaggi Whatsapp dell’attaccante agli avversari dello Spezia mandati prima dell’ultima decisiva partita del campionato in Liguria, rischiano di costare la retrocessione a tavolino, o comunque una pesante penalizzazione, al Parma nel prossimo torneo. Rischia la Serie C anche il Foggia, costretto al momento a partire da -15 per illecito amministrativo, visto che sarebbero stati accertati pagamenti in neo da parte della società ai propri tesserati nelle ultime due stagioni. Il processo di appello potrebbe però ancora condannare i Satanelli alla retrocessione, il che ovviamente farebbe saltare tutti i piani precampionato. Curiosamente, il Parma ha già cambiato programmi, passando dal Bari al Foggia come avversario in questa amichevole, proprio a causa del fallimento dei baresi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori