Diretta/ Liverpool Borussia Dortmund (risultato finale 1-3) streaming video e tv: Pulisic show! Liverpool KO

- Claudio Franceschini

Diretta Liverpool Borussia Dortmund, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca a Charlotte per la International Champions Cup 2018

klopp_liverpool_lapresse_2017
Diretta Arsenal Liverpool (LaPresse)

DIRETTA LIVERPOOL BORUSSIA (RISULTATO FINALE 1-3): PULISIC E LARSEN CHIUDONO I CONTI

Il Borussia prova a sfruttare il momento positivo. Gotze cerca un’idea in area ma la difesa avversaria respinge. Nel finale di partita le due squadre si allungano parecchio. Ojo prova a farsi perdonare per l’errore in precedenza ma non riesce a trovare palloni utili per calciare. All’86esimo i gialloneri riescono a distendersi ma prima del cross Pulisic viene chiuso. D’altra parte il Liverpool fatica molto a rendersi pericoloso. Il Dortmund colpisce nel finale. Pulisic trova un varco per vie centrali e va al tiro. Destro fulminante basso, teso e angolato. Nei minuti di recupero il Liverpool si riversa in attacco senza però riuscire a calciare. Il Dortmund chiude i conti al 93esimo. Pulisic in contropiede. Si accentra e calcia, Karius non trattiene e sotto porta Larsen spinge in rete. Il match termina 1-3 per i tedeschi.

LIVERPOOL BORUSSIA DORTMUND, DIRETTA LIVE

DIRETTA LIVERPOOL BORUSSIA (RISULTATO LIVE 1-1): PAREGGIA PULISIC SU RIGORE

Schema da corner per il Liverpool. Milner scambia e crossa trovando Solanke che di testa ci prova. Tentativo debole e leggermente fuori misura. Al 60esimo esce Clyne, entra Philipps. Poco dopo  Ojo si divora il 2-0. Woodburn recupera palla a centrocampo e tocca per Sturridge che con una magia lancia Ojo in porta. L’esterno ci pensa troppa e calcia male. Karius devia la sfera sulla traversa. Sul ribaltamento di fronte Pulisic chiama palla e si avventura in area. Serie di dribbling interrotta da Karius. Fallo e calcio di rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso Pulisic che calcia centrale e basso. Karius non intuisce: 1-1. Davvero sprecone il Liverpool, che è stato punito dopo aver sfiorato più volte il raddoppio.

INIZIA LA RIPRESA

Durante l’intervallo i due tecnici ne approfittano per effettuare numerose sostituzioni. Per i Reds entrano in campo Klavan, Phillips, Keita, Grabara, Milner e Solanke. Escono: Clyne, van Dijk, Fabinho, Lallana, Markovic e Robertson. Per il Borussia entrano invece Gomez, Gotze, Schmelzer, Larsen, Bockhorn, Burnic, Pulisic, Pieper e Isak. Nei primi minuti della ripresa il Borussia prova a pungere. Il Liverpool tuttavia concede davvero poco. Zagadou ci prova dalla distanza ma non trova affatto lo specchio. Al 55esimo Sturridge riesce a divincolarsi in area ma perde il momento giusto per concludere. Poco dopo Milner viene chiamato al tiro dal limite e accetta. Palla alta, non di molto.

FINE PRIMO TEMPO

Reds in possesso. Markovic lancia Robertson che fa irruzione in area. Palla a Origi, anticipato all’ultimo. Mezzora di gioco. Lallana intanto continua far girar bene la squadra. Ottima la prova del britannico, autentico playmaker mobile in questo primo tempo. Il Borussia non reagisce e il Liverpool non aggredisce. I Reds amministrano con calma il vantaggio provando a scoprire sui fianchi gli avversari, senza forzare la mano. Contropiede orchestrato bene dal Borussia al 38esimo. Dahoud strappa palla a Lallana e marcia dritto per dritto verso l’area avversaria. Philipp e Boadu si allargano. Tocco per l’esterno destra che serve un pallone teso ma troppo vicino allo specchio. Karius esce e blocca tra gli applausi del pubblico. Dahoud se la prende con il compagno. Nei minuti finali del primo tempo le due squadre contengono le energie. Si va a riposo sul parziale di 1-0.

RETE DI VAN DIJK AL 24′

Klopp si sgola in panchina. Markovic prova a pressare alto. Ritmi molto bassi. Le due squadre non pressano e le occasioni scarseggiano. In fase di possesso sia il Liverpool che il Borussia fanno fatica a costruire. Break dei tedeschi. Ripartenza per vie centrali. Sahin cerca il tiro ma calcia addosso a un avversario. Karius recupera. Il Liverpool a piccoli passi riesce ad alzare sensibilmente il baricentro. Il gol arriva al minuto 24. Markovic trova spazio sulla fascia sinistra. Cross teso in area per Van Dijk che salta in piena libertà e con potenza insacca: 1-0 Liverpool. Dopo il consueto cooling break, il Dortmund prova a reagire ma i giocatori in campo continuano a mostrare poca intesa. Al 28esimo un pallone perso a centrocampo regala un pericoloso contropiede ai Reds. Origi non riesce a superare Zagadou e l’occasione sfuma.

INIZIO GARA

Gialloneri in campo con il 4-2-3-1. Tra i pali Hitz, in difesa Zagadou, Diallo, Sahin e Sancho. Centrocampo con Toljan e Wolf mentre in zona offensiva troviamo Dahoud, Philipp e Boadu, in supporto di Dieckmann, unica punta. Reds con il 4-3-3. In porta Karius, linea difensiva con Clyne, Van Dijk, Matip e Robertson. A centrocampo Fabinho, Lallana e Camacho mentre in attacco ci sono Markovic, Jones e Origi. Il Borussia ci prova per primo. Toljan guadagna spazio sulla destra e offre un cross basso e teso, direzione Baodu. Karius esce e intercetta. Poco dopo il portiere dei Reds si rende protagonista in negativo: esce per recuperare un pallone vagante ma sbaglia il rinvio calciando sui piedi di un avversario. Philipp non calcia bene e la sfera non trova lo specchio.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per cominciare la sfida dell’International Champions Cup tra Liverpool e Borussia Dortmund. Una sfida che vede i vicecampioni d’Europa iniziare a testare il proprio stato di forma contro un avversario di livello in attesa dell’inizio della Premier League, mentre i gialloneri cercheranno di tornare competitivi in patria per il titolo dopo anni in secondo piano e dopo aver già esordito nella competizione battendo di misura il Manchester City grazie ad un calcio di rigore trasformato da Mario Gotze. Spettacolo pronto ad iniziare, ecco le formazioni schierate in campo dal 1’ dai due allenatori. Liverpool: Karius, Clyne, Van Dijk, Matip, Robertson, Fabinho, Lallana, Camacho, Markovic, Jones, Origi. Borussia Dortmund: Hitz, Zagadou, Diallo, Sancho, Nuri Sahin, Toljan, Wolf, Dahoud, Philipp, Boadu, Dieckmann. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Tutta la International Champions Cup 2018 è in diretta tv sul satellite: anche Liverpool Borussia Dortmundsarà dunque in esclusiva per gli abbonati, che potranno gustare questa partita sul canale interamente dedicato al torneo, e che poi diventerà Sky Sport Serie A. Collegando fino ad un massimo di due dispositivi mobili (PC, tablet e smartphone) al proprio abbonamento si potrà anche usufruire del servizio di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

JURGEN KLOPP: IL PROTAGONISTA

Ovviamente, il grande protagonista di Liverpool Borussia Dortmund è Jurgen Klopp: l’allenatore tedesco è già riuscito a entrare nei cuori dei tifosi Reds dopo essere diventato un mito al Signal Iduna Park. Due campionati, due Supercoppe e due Coppe di Germania in sette anni gialloneri, ma soprattutto quella finale di Champions League conquistata a distanza di 19 anni. Persa contro il Bayern MOnaco, ma che lo ha consegnato alla leggenda del club; passato al Liverpool, Klopp è riuscito a replicare anche ad Anfield, trascinando la squadra inglese fino all’ultimo atto della competizione. Ancora una volta è stato sconfitto: poichè nel 2016 Klopp aveva perso anche la finale di Europa League contro il Siviglia (sempre 1-3), il tecnico tedesco deve accettare di avere un record negativo, ovvero quello di aver perso tre finali europee sulle tre giocate. Quest’anno il Liverpool ci riprova in Champions League: sarà la volta buona per vedere il tecnico sul tetto del Vecchio Continente? Lo scopriremo… (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO PRESENTAZIONE DEL MATCH

Liverpool Borussia Dortmund va in scena alle ore 22:00 di domenica 22 luglio: siamo al Bank of America Stadium di Charlotte, nel South Carolina: è dunque la sezione americana della International Champions Cup 2018, il torneo che ormai fa regolarmente compagnia a tutti gli appassionati di calcio nel corso dell’estate e che mette a confronto alcune tra le migliori squadre d’Europa. Presenti anche le italiane, che faranno il loro esordio tra poco; quella di oggi è una sfida interessantissima tra la finalista di Champions League e i tedeschi che vanno a caccia di rilancio.

RISULTATI E PRECEDENTI

Per Jurgen Klopp le sfide al Borussia Dortmund saranno sempre speciali: anche questa volta dunque il tecnico tedesco proverà emozioni nel giocare contro il suo vecchio club, che lo ha lanciato come allenatore di fama mondiale. Il contesto della partita ci dice invece che i tedeschi sono scesi in campo due giorni fa a Chicago contro il Manchester City; il Liverpool invece, avendo giocato la finale di Champions League alla fine di maggio, ha iniziato più tardi ma ora è qui negli Stati Uniti per iniziare una stagione nella quale vorrà replicare quanto fatto in Europa, ma anche provare a vincere una Premier League che ormai manca dalla bacheca da troppo tempo, e che in certe annate è parsa anche recare una maledizione su di sè. Sarà una grande partita, nessun dubbio su questo, anche se ritmo e intensità non potranno essere gli stessi dei giorni migliori trattandosi di una sfida di fine luglio, con i giocatori che hanno appena ripreso gli allenamenti e devono ancora scaricare tutto il peso delle sedute quotidiane.

PROBABILI FORMAZIONI LIVERPOOL BORUSSIA DORTMUND

Entrambe le squadre risentono delle assenze dei calciatori che hanno giocato i Mondiali: il Liverpool è decimato, davanti a Karius (o Mignolet) ci saranno comunque Van Dijk e Klavan con Joe Gomez o Clyne e Alberto Moreno a presidiare le fasce. Davanti alla difesa potrebbe giocare Matip; con lui nel reparto mediano i nuovi arrivati Fabinho e Naby Keita, più difficile intuire come sarà composto il tridente offensivo ma possiamo pensare a Lazar Markovic a destra e il giovane Woodburn a sinistra, con Solanke o Ings a fare da riferimento centrale. Il Borussia Dortmund di Lucien Favre scende in campo con il 4-3-3: in porta potrebbe esserci Hitz con difesa comandata da Omer Toprak in coppia con Abdou Diallo, sulle fasce laterali la bandiera Schmelzer a sinistra con Toljan dall’altra parte. Centrocampo con Nuri Sahin in cabina di regia e Weigl che gli dà una mano, sulla trequarti ampia gamma di scelte con Schurrle e Gotze a caccia di riscatto, mentre Phillip, Pulisic e Jadon Sancho cercano spazio. Isak la possibile prima punta, ma occhio alla soluzione del finto centravanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori