DIRETTA/ Torino Renate (risultato finale 3-0) streaming video e tv: Damascan firma il tris! (amichevole)

- Fabio Belli

Diretta Torino Renate, streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita amichevole che i granata giocano contro i lombardi, squadra della Serie C

Baselli_Torino_lapresse_2017
Video Genoa Torino, Serie A 38^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO RENATE (RISULTATO FINALE 3-0) 

Continua a vincere il Torino: dopo il poker alla Pro Patria arriva il tris con il Renate. Ad aprire le marcature è stato Edera, che tra l’altro è stato protagonista di una bella prestazione. Splendido il suo calcio di punizione dal limite che ha mandato il pallone sotto l’incrocio dei pali. Il raddoppio è stato firmato da Butic, il quale ha insaccato in rete il pallone che Romagnoli aveva respinto sulla conclusione a botta sicura di Damascan. Proprio lui ha realizzato successivamente il gol del tris, che è stato servito perfettamente da Falque, poi ha controllato bene la palla e ha battuto il portiere avversario con il sinistro. Ha poi avuto l’occasione per firmare la doppietta, ma l’attaccante moldavo ha mancato il pallone al 36′ da ottima posizione. Ad andare vicino al gol in più occasioni Belotti, che però lo ha solo sfiorato. Proprio a due minuti dalla fine ha dribblato il portiere ed è andato alla conclusione che gli è stata però respinta da un difensore. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA TORINO RENATE (2-0) CI PENSA BUTIC!

Siamo a metà della ripresa del match amichevole tra Torino e Renate e finalmente sono arrivate le prime emozioni di questo pomeriggio per i granata: il tabellone del risultato è infatti sul 2-0 per la compagine di Mazzarri. Terminato l’intervallo si è subito notato un Torino ben in forma e più aggressivo: benchè nel primo tempo non erano mancate le occasioni da gol, era però mancata l’efficacia nelle azioni negli ultimi passaggi. A sbloccare il risultato è stato Edera: il giocatore classe 1997 ha trovato la via del gol al quarto minuto della ripresa, inventando un’ottima punizione di fronte al quale il portiere del Renate non può fare nulla. Presto il raddoppio: ci pensa Butic al 15’ che approfitta della respinta del numero 1 nerazzurro palla al piede. Sarò quindi tutta in discesa da qui in poi la gara dei granata: Mazzarri potrebbe quindi attuare alcuni cambi per dare minutaggio un po’ a tutta la sua panchina. (agg Michela Colombo)

DIRETTA TORINO RENATE (0-0) FINE PRIMO TEMPO

Si è chiuso con il risultato bloccato sullo 0 a 0 il primo tempo di Torino-Renate. Non sono mancate le occasioni: al 4′ ad esempio Edera ci ha provato di sinistro, ma il tentativo dell’attaccante granata è stato murato. In avvio di partita tra l’alto è stato molto cercato. Il Renate invece dal canto suo ha provato a colpire in transizione, ma la squadra di Walter Mazzarri è stata brava nelle chiusure. Al 13′ la prima vera occasione da gol sulla testa di De Silvestri: l’esterno è andato vicino al gol su cross teso di Edera da punizione. Il colpo di testa è stato leggermente alto. Al 19′ un’altra occasione da calcio piazzato: Ferigra non riesce però a inquadrare la porta di testa sul cross di Edera dal corner. Si salva in tuffo, invece, il portiere del Renate in occasione del tiro di Acqua. L’ispirato Edera allora prova a fare tutto da solo ma trova in pieno il primo pallo. Al 34′ serve Bremer dalla bandierina, ma il compagno di squadra non colpisce benissimo. Al 39′ brividi per i granata quando Piscopo entra in area e conclude, ma Ansaldi devia in corner la palla. Si ripartirà dunque dopo l’intervallo dallo 0 a 0. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA TORINO RENATE (0-0) CI PROVA ACQUAH

Siamo nella prima metà del primo tempo del match amichevole, tra Torino e Renate ma purtroppo il tabellone è ancora fermo sullo 0-0. Tante comunque le occasioni offerte finora in campo da parte di entrambe le formazioni, senza tralasciare qualche scintilla scattata poco fa tra Izzo e Gomez. Tre le grandi azioni da gol firmate fino ad ora dalla compagine granata di Mazzarri che pare comunque subire una condizione più fresca da parte dei nerazzurri e la maggiror motivazione. Ecco che già al 13^’ del primo tempo il Toro ha sfiorato il vantaggio con De Silvestri: l’esterno però manda il pallone alto nonostante l’ottimo posizionamento. Al 19’ nuova occasionassimo con Ferigra, mentre Izzo ha risposto attivamente a diverse incursioni del Renate: al 20’ ci pensa poi Acquah a impensierire la difesa avversaria. Purtroppo però ancor nessun gol arriva dal test match. (agg Michela Colombo)

DIRETTA TORINO RENATE (0-0) FORMAZIONI UFFICIALI

Sta per avere inizio l’amichevole tra Torino e Renate, banco di prova più che decisivo per la compagine granata di Mazzarri, sempre al lavoro nel ritiro estivo di Bormio. La sfida di oggi è particolarmente impegnativa e non solo per il valore dell’avversario. Meno di 24 ore fa infatti la squadra torinese ha affrontato la Pro Patria, squadra fresca di promozione in Serie C: visti anche i carichi nelle gambe degli ultimi allenamenti, è facile attenderci per oggi un ritmo non elevatissimo. Eppure il Torino dovrà presto abituarsi  a tali fatiche: il programma delle prossime amichevoli rimane fittissimo. Già il 28 luglio la squadra di Mazzarri affronterà il Nizza e a seguire in agosto Chapecoense e Liverpool, sfida tra le più attese e prevista il 7 agosto. Ma prima di guardare ai Reds tocca tornare al campo: Torino-Renate sta per avere inizio! TORINO (3-5-2): Ichazo; Izzo, Ferigra, Bremer; De Silvestri, Acquah, Rincon, Kone, Ansaldi; Edera, Butic. A disp. Rosati, Baselli, Belotti, Iago Falque, Fiordaliso, Meite, Moretti, Bianchi, Parigini, Nkoulou, Sirigu, Adopo, Gilli, Damascan. All. Mazzarri. RENATE: Romagnoli, Frabotta, D’Alena, Teso, Doninelli, Gomez, Piscopo, Saporetti, Vannucci, Jawo, Spagnoli. A disp. Cincilla, De Stefano, Rossetti, Pattarello, Rada, Rankovic, Castria, Finocchio, Pennati, Simonetti. All. Brevi (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEOE DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv della partita sarà visibile per gli abbonati Sky al canale tematico della società granata, Torino Channel, visibile sul canale numero 234 del satellite; non è invece prevista una diretta streaming video per seguire questa partita, salvo notizie dell’ultima ora che potrebbero arrivare da parte della società.

L’INCROCIO

In vista del match tra Torino e Renate non è però lo storico l’incrocio che arriva a sorpresa in questo ritiro di Bormio, ma questo arriva dal mercato. Proprio pochi giorni fa è stata data la notizia del passaggio ufficiale di Matteo Rossetti proprio alla formazione nerazzurra. Il giovane granata classe 1998, nativo di Saluzzo passa quindi sotto la maglia del Renate per affrontare la sua terza esperienza in carriera nel terzo campionato italiano dopo qualche mese in prestito con Alessandria e Fermana. Il passaggio si deve intendere a titolo stagionale, visto che nel giugno del 2019 Rossetti tornerà a vestir la maglia granata, con la quale però non ha ancora fatto il suo esordio in Serie A. Data la rapidità dell’acquisto difficilmente vedremo Rossetti oggi in campo contro i suoi ex compagni, ma mai dire mai. (agg Michela Colombo)

IL PRECEDENTE

I tifosi granata più esperti ben ricorderanno che il match tra Torino e Renate atteso oggi quale amichevole estiva, non è affatto una sfida inedita, benchè non rientri nel calendario di qualche campionato. Già nel 2016 infatti i granata affrontarono sempre in una amichevole estiva la compagine nerazzurra. Allora la partita fu davvero accesissima e per nulla una passeggiata per la formazione torinese, sulla carta ovviamente favorita. Allora il tabellone del risultato al triplice fischio finale sorrideva ai granata per 4-2 ma non fu certo un match semplice, visto che proprio il Toro aveva chiuso la prima frazione sotto di ben 2-0. Nel primo tempo infatti il Renate si era portato avanti con Napoli e Marzeglia, anche complice un brutto liscio del numero 1 Gomes sulla prima marcatura. Mihajlovic aveva quindi reagito in maniera violenta nella ripresa e grazie anche un certo calo negli avversari, il Torino era poi riuscito a capovolgere il tabellone con i gol di Belotti (doppietta), Martinez e Aramu. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Torino-Renate, domenica 22 luglio 2018 alle ore 15:00 a Bormio, sarà una sfida amichevole per i granata di Walter Mazzarri in preparazione della nuova stagione. Test di un certo spessore per i granata, che affronteranno una squadra che ha comunque partecipato ai play off per la Serie B nella prossima stagione. I brianzoli sono una formazione ambiziosa e sicuramente alzeranno il livello dello scontro nella preparazione del Toro. Per la squadra granata questo sarà inoltre l’ultimo test amichevole nel ritiro di Bormio.

RISULTATI E PRECEDENTI

Si conclude l’esperienza del ritiro di Bormio per il Toro di Mazzarri, tra polemiche di mercato e speranze di valorizzazione di una rosa sulla quale il tecnico Walter Mazzarri, dopo essere subentrato in corsa nello scorso campionato, potrà lavorare per la prima volta in maniera completa, dall’inizio della stagione. I tifosi granata si aspettavano qualcosa di più per rinforzare una squadra che il presidente Cairo ha affermato però di ritenere competitiva e soprattutto valorizzabile in maniera più brillante di quanto fatto da Sinisa Mihajlovic nella passata stagione. Vedremo se Mazzarri troverà un’alchimia migliore nella rosa del Toro, sicuramente dopo i test contro le rappresentative dilettanti, ritrovarsi di fronte un Renate che punta a disputare un campionato di vertice in Serie C può rappresentare di certo un test più probante, anche se i brianzoli hanno inserito come ogni anno tanti giovani nella loro rosa, che avranno bisogno del doveroso rodaggio, anche nel precampionato, per riuscire a dare il meglio. Il Toro spera anche di ritrovare il miglior Belotti in questa stagione, quello di due anni fa: troppi infortuni hanno frenato il ‘Gallo’ nel passato campionato, che ha pagato anche a livello di Nazionale questa sua mancata continuità di rendimento. Al momento gli osservatori parlano di un Torino non ancora competitivo per il ritorno in Europa, a meno di nuovi innesti sul quale il presidente Cairo e il ds Petrachi stanno ragionando: è anche vero che nelle altre stagioni il Toro ha quasi sempre piazzato sul calciomercato una cessione molto onerosa, e quest’anno invece il club granata sta puntando a mantenere i suoi uomini migliori per riuscire a stabilizzare un rendimento che nella passata Serie A ha sofferto decisamente di troppi alti e bassi.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO RENATE

il Torino di Mazzarri confermare il suo 3-5-2, già visto nelle prime amichevoli a Bormio. In porta dovrebbe partire Sirigu, con Izzo, il camerunese Nkoulou e la novità Ferigra titolari sul fronte difensivo. A centrocampo, spazio a Valdifiori in cabina di regia, con il ghanese Acquah e Parigini lanciati al centro della mediana, per valutarne anche lo stato di forma. In attacco potrebbe partire Kone, molto volenteroso nella prima amichevole disputata dai granata contro la Bormiese, al fianco del Gallo Belotti, mentre sulle fasce dovrebbe esserci spazio per Lorenzo De Silvestri a destra e per lo spagnolo Berenguer sul lato mancino del campo. Diversi comunque i cambi previsti. Per il Renate si tratterà del primo test stagionale di spessore, con la formazione brianzola che sta lavorando come al solito inserendo diversi giovani promettenti in rosa, come il terzino Frabotta prelevato dal Bologna, Saporetti arrivato dal Parma e il portiere ventenne Romagnoli. I bookmaker non quoteranno il match, amichevole ancora troppo ‘informale’ per proporre scommesse, considerando anche i cambi illimitati che le due formazioni potranno operare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori