Sarri su De Laurentiis / Il tecnico del Chelsea: “Non parlo più di lui e non voglio calciatori del Napoli”

- Matteo Fantozzi

Sarri su De Laurentiis, il tecnico del Chelsea chiude ogni rapporto con il suo ex Presidente al Napoli ribadendo che non ha volontà di parlare ancora di lui e dei calciatori azzurri.

sarri_napoli_primopiano_lapresse_2017
Maurizio Sarri (LaPresse)

Maurizio Sarri ha esordito oggi, in amichevole contro il Perth, sulla panchina del Chelsea. I giornalisti però continuano ad alimentare possibili polemiche legate al recente passato al Napoli. In conferenza stampa, come riportato da SportMediaset, ha sottolineato: “Non risponderò più a domande su Aurelio De Laurentiis. I giocatori del Chelsea sono molto forti e non voglio portare via quelli del Napoli. Devo ringraziare tutti i calciatori del Napoli perché se sono qui forse è anche grazie a loro. Sono felice con la squadra che ho a disposizione”. Le parole sono legate ovviamente all’affare Jorginho che il tecnico si è portato dietro dall’avventura con i partenopei. Nelle ultime ore si era sparsa anche al voce del possibile passaggio sempre a Londra del roccioso centrale di difesa Kalidou Koulibaly, per il quale il Napoli pare abbia rifiutato un’offerta piuttosto importante attorno ai cento milioni di euro.

OGGI L’AMICHEVOLE COL PERTH GLORY

Non si parla solo di Napoli con Maurizio Sarri che oggi ha festeggiato il suo debutto come allenatore del Chelsea con una vittoria contro il Perth Glory. Il tecnico ha specificato: “Il risultato non è stato di certo lo specchio di quanto abbiamo visto in campo, ma in questo periodo la cosa più importante è la prestazione. Sono davvero contento per il primo tempo e il primo quarto d’ora della ripresa. Nel finale però siamo calati molto e abbiamo perso le distanze tra difesa e centrocampo. Dobbiamo ancora lavorare molto. Sappiamo che dobbiamo migliorare e farlo anche decisamente in fretta“. Il Chelsea si è imposto con un gol dello spagnolo Pedro dopo cinque minuti dal fischio iniziale. Jorginho, ex Napoli, ha esordito dal primo minuto in mezzo al campo da regista basso. La sua partita è stata davvero molto convincente anche se la forma deve essere ancora raggiunta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori