RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE / Andata 2^ turno preliminare: Ajax e Celtic vincono in casa

- Claudio Franceschini

Risultati Champions League: nell’andata del secondo turno preliminare vincono Ajax e Celtic, che confermano il fattore campo. Le altre tre partite terminano tutte senza una singola rete

Bua_Basilea_Manchester_City_lapresse_2018
Risultati Champions league (Foto LaPresse)

Bisogna aspettare le ultime due partite nella serata della Champions League 2018-2019 per vedere i gol: nell’andata del secondo turno preliminare l’Ajax si impone per 2-0 sullo Sturm Graz, facendo valere il fattore campo. Sono due dei reduci dai Mondiali, Hakim Ziyech e Lasse Schone, a decidere la partita; i Lancieri fanno un bel passo avanti verso la qualificazione. Il Celtic vince in rimonta contro il Rosenborg: Birger Meling sorprende gli scozzesi che però a cavallo dei due tempi trovano il ribaltone grazie a Odsonne Edouard e Olivier Ntcham. Alla mezz’ora della ripresa Edouard timbra la sua doppietta personale: affermazione importante per il Celtic, ma il gol segnato dal Rosenborg rende decisamente più pepata la sfida di ritorno che, come tutte le altre, si giocherà la prossima settimana. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE (2^ TURNO PRELIMINARE)

TRIPLO 0-0, AJAX IN VANTAGGIO

Un inizio di serata davvero curioso nella Champions League 2018-2019: martedì avevamo assistito a tanti gol nell’andata del secondo turno preliminare, stavolta le prime partite si concludono clamorosamente senza reti. La prima squadra a segnare è l’Ajax, che con Hakim Ziyech – reduce dai Mondiali giocati con il Marocco – sblocca la situazione contro lo Sturm Graz: quella dei Lancieri è la quarta partita iniziata nella serata, a distanza di un’ora e mezza dalle prime tre. Che si sono concluse in un nulla di fatto: brutta notizia in particolare per il Bate Borisov e il Ludogorets, che erano date per favorite ma che non sono riuscite a sfruttare il fattore campo per avere la meglio su HJK Helsinki e Vidi. Il Qarabag tutto sommato si può dire soddisfatto per il pareggio di Shkoder, ma il Kukes ha archiviato l’obiettivo di non subire gol in casa: al ritorno dunque sarà ancora tutto aperto in ciascuna di queste partite, come detto una serata davvero strana che si concluderà con Celtic-Rosenborg, appena cominciata a Glasgow. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE

Sono tre le partite che inaugurano il terzo turno preliminare della Champions League 2018-2019 per questo mercoledì: in campo anche alcune sorprese che potrebbero centrare un risultato glorioso nella loro storia. Occhi puntati soprattutto sul Vidi, che oggi si presenta ufficialmente come Vidi: la squadra ungherese ha vinto il suo terzo titolo a tre anni dal secondo, non ha mai giocato un girone di Champions League ma è stato presente nei gironi di Europa League. Era la stagione 2012-2013: dopo aver superato i preliminari il Videoton si era trovato in un gruppo complicatissimo, ma nelle sfide di andata aveva battuto, sempre in casa, Sporting Lisbona e Basilea. Purtroppo il rendimento pessimo in trasferta era costato caro: al ritorno gli ungheresi avevano sempre perso, cadendo in casa contro il Genk nella partita che avrebbe potuto consegnare loro la qualificazione ai sedicesimi. Questa sera, sul campo del Ludogorets, si gioca per un premio ancora più ambito: diamo subito la parola ai tre campi sui quali si sta per iniziare a giocare, perchè finalmente in Champions League è nuovamente tempo di turni preliminari! (agg. di Claudio Franceschini)

IL RITORNO DELL’AJAX

Nelle gare odierne di Champions League 2018-2019 torna in campo l’Ajax: i Lancieri, secondi nella ultima Eredivisie, sono una delle società più storiche del calcio europeo con la vittoria di quattro Champions League – tra cui tre consecutive all’inizio degli anni Settanta. Il ridimensionamento del calcio olandese ha portato anche l’Ajax a dover fare i conti con la fuga dei talenti: l’ultimo della lista è il figlio d’arte Justin Kluivert, trasferitosi alla Roma. Ancora nel 2017 però i Lancieri sono riusciti a centrare la finale di Europa League, perdendola contro il Manchester United ma con una squadra dall’età media giovanissima; l’ultima partecipazione ai gironi di Champions League è recente e risale al 2015, quando l’Ajax aveva ottenuto soltanto 5 punti in un gruppo dominato da Barcellona (poi campione) e Psg, facendo meglio soltanto dell’Apoel. Questa sera la squadra biancorossa, affidata ancora a Erik ten Hag che era subentrato lo scorso anno, gioca contro lo Sturm Graz: è favorita, ma dovrà stare attenta alle brutte sorprese perchè gli austriaci hanno sicuramente le capacità per fare bene e prendersi un risultato importante. (agg. di Claudio Franceschini)

QUALIFICAZIONE IN TASCA PER LA STELLA ROSSA

Le partite valide per l’andata del secondo turno preliminare di Champions League 2018-2019 ci consegnano i risultati finali di martedì: la Dinamo Zagabria archivia la qualificazione battendo 5-0 l’Hapoel Beer Sheva, risultato non certo scontato alla vigilia visto che la squadra israeliana è in forte crescita e aveva grandi speranze. Il Paok Salonicco batte il Basilea, ma due minuti dopo il gol di Aleksandar Prijovic arriva quello di Albian Ajeti: i renani accorciano le distanze e rendono molto più agevole il ritorno, perché adesso avranno bisogno di un semplice 1-0 per passare il turno. Fa benissimo la Stella Rossa, che batte 3-0 il Suduva: gol di Lorenzo Ebecilio e doppietta di Nemanja Radonjic, anche per i serbi di fatto la strada verso il terzo turno preliminare è spianata. Lo Shkendija fa un passo avanti superando lo Sheriff, ma solo per 1-0; infine la partita del Wojska Polskiego, dove il Legia Varsavia cade a sorpresa contro lo Spartak Trnava, che sblocca la situazione nel primo tempo e in pieno recupero trova anche il secondo gol, complicando non poco le cose ai polacchi in vista della partita di ritorno. (agg. di Claudio Franceschini)

IL MALMOE ESPUGNA CLUJ-NAPOCA

Anche la sfida del Constantin Radulescu si è conclusa: il Malmoe centra il colpo grosso e si impone in casa del Cluj. Decide il gol di Carlos Strandberg all’ultimo minuto del primo tempo: passo avanti importante degli svedesi verso la qualificazione al terzo turno preliminare della Champions League 2018-2019, al ritorno in casa basterà anche un pareggio per eliminare i rumeni. Nel frattempo è iniziato quello che avevamo individuato come il big match della serata, ovvero Paok Salonicco-Basilea: al Toumba il risultato è ancora inchiodato sullo 0-0. Tra pochi minuti al via anche la sfida del Maksimir con la Dinamo Zagabria che ospita l’Hapoel Beer Sheva, a caccia di gloria in Champions League dopo aver disputato la fase a gironi di Europa League. Dopo questa sfida, saranno solo altre tre quelle che dovranno cominciare; staremo a vedere quello che succederà sui vari campi, l’ultima partita in programma scatta alle ore 21:00 ed è Legia Varsavia-Spartak Trnava. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ASTANA VINCE IN EXTREMIS

Finisce con una vittoria in extremis la prima partita del secondo turno preliminare di Champions League 2018-2019: all’Astana Arena la squadra della capitale kazaka si impone per 2-1 grazie al gol realizzato all’ultimo secondo da Laszlo Kleinheisler, che firma così la sua doppietta personale. In vantaggio appena dopo mezz’ora con lo stesso trequartista ungherese, l’Astana non aveva saputo capitalizzare e, incapace di sferrare il colpo del ko, si era fatto riprendere al 51’ dalla rete di Gustav Wikheim. Missione che sembrava compiuta dunque per la squadra danese, ma poi è arrivato il colpo finale dei kazaki; il Midtjylland dunque dovrà necessariamente vincere al ritorno per passare il turno, ma gli basterà comunque un 1-0 per superare un Astana galvanizzato da questo successo in extremis. Intanto sta per prendere il via un’altra partita molto interessante: quella tra Cluj e Malmoe, entrambe le squadre in passato erano riuscite a giocare la fase a gironi di Champions League e in questa stagione una delle due sarà costretta a fermarsi in anticipo. Non ci resta dunque che tornare a riferirci al campo per stare a vedere come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE

Siamo al via di questo secondo turno preliminare di Champions League 2018-2019, e già la prima partita in programma si preannuncia interessante: l’Astana ha i favori del pronostico per aver fatto benissimo negli ultimi anni, nello specifico la partecipazione al girone del 2015 con tre pareggi casalinghi e, due anni più tardi, la sconfitta nel playoff contro il Celtic e la qualificazione ai sedicesimi di Europa League, dove la corsa si era fermata contro lo Sporting Lisbona non senza lottare. Attenzione però a quello che potrebbe fare il Midtjylland: i danesi in Champions League non hanno mai superato il terzo turno preliminare, ma in Europa League hanno partecipato alla fase a gironi raggiungendo i sedicesimi (eliminazione contro il Manchester United). Nel 2008 inoltre il Midtjylland aveva perso soltanto ai calci di rigore contro il Manchester City nel secondo turno preliminare di Europa League, andando a vincere all’Etihad con il gol di Danny Olsen contro una squadra che poteva schierare calciatori come Daniel Sturridge – giovanissimo – Joe Hart, Vedran Corluka e Martin Petrov. Ora la parola passa al campo: siamo pronti a vivere questa prima partita e poi tutte le altre, mettiamoci comodi perchè l’andata del secondo turno preliminare di Champions League sta per prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

IL BIG MATCH DI SALONICCO

Analizzando questa prima giornata del secondo turno preliminare di Champions League 2018-2019, scopriamo che in ogni partita ci sono delle squadre che possiamo considerare come favorite; in alcuni casi la differenza può apparire netta, in altri invece potrebbe esserci più equilibrio. Il big match è senza ombra di dubbio quello che si gioca allo stadio Toumba di Salonicco: il Paok affronta il Basilea alle ore 19:30. I renani, dominanti in Svizzera, hanno conosciuto ottimi risultati anche in ambito europeo, raggiungendo gli ottavi di finale in più occasioni e riuscendo anche a battere il Bayern Monaco – prima di venire travolti al ritorno, 0-7 – a far fuori il Manchester United da un girone e ad accedere tra le ultime 16 del torneo lo scorso anno, quando poi non avevano avuto una singola possibilità contro il Manchester City. Il Paok non vince il campionato greco da ormai 33 anni, ma da due stagioni si piazza secondo; per due volte i suoi sogni di entrare nel girone di Champions League sono stati spezzati dall’Ajax, il miglior risultato in Europa negli ultimi anni rimane il sedicesimo di Europa League nel 2011, quando era stato il Cska Mosca a eliminarlo. Una partita davvero incerta: sicuramente il Basilea ha qualcosa in più, ma il Paok non parte battuto. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE DI MARTEDì 24 LUGLIO

Continuano le emozioni della Champions League 2018-2019: martedì 24 e mercoledì 25 luglio si giocano infatti le partite del secondo turno preliminare (andata), con un tabellone che si è già formato visto che proprio ieri abbiamo vissuto i sorteggi. Significa che le squadre che giocheranno oggi e domani, e la prossima settimana affronteranno il ritorno, conoscono già il loro destino e la potenziale avversaria; intanto oggi si parte alle ore 16:00 con Astana-Midtjylland, alle ore 18:00 avremo Cluj-Malmoe e alle ore 19:30 Paok Salonicco-Basilea. Alle ore 20:00 ecco Dinamo Zagabria-Hapoel Beer Sheva, poi alle ore 20:15 Shkendija-Sheriff per chiudere alle ore 20:30 con Stella Rossa-Suduva e, alle ore 21:00, con Legia Varsavia-Spartak Trnava.

IL SECONDO TURNO PRELIMINARE

Partite molto interessanti, anche se stiamo pur sempre parlando di squadre che inserite nell’eventuale fase a gironi di Champions League faticherebbero a superare il primo turno. Ad ogni modo, abbiamo nomi celebri e di realtà che negli anni scorsi sono riuscite a superare i preliminari, arrivando a giocarsela con le big; magari non tutte hanno un passato glorioso come la Stella Rossa che ha anche vinto la vecchia Coppa dei Campioni, ma di sicuro le potenzialità non mancano: l’Astana era rimasta imbattuta in casa in un girone che comprendeva l’Atletico Madrid, il Basilea lo conosciamo bene e lo abbiamo visto più di una volta agli ottavi, Legia Varsavia, Malmoe e Dinamo Zagabria hanno incursioni recenti nella fase finale della Champions League. In mezzo a queste squadre troviamo poi alcune sorprese: per esempio il Suduvua, lo Shkendija e lo Spartak Trnava solo per rimanere alle partite di oggi. Sarà davvero una bella serata: non ci resta che scoprire quello che ci attende, ricordando che il quadro completo delle formazioni che avranno passato il turno, accedendo così al terzo preliminare e avvicinando la fase a gironi, lo scopriremo soltanto la prossima settimana con le partite di ritorno.

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE, ANDATA 2^ TURNO PRELIMINARE

Martedì 24 luglio

RISULTATO FINALE Astana-Midtjylland 2-1 – 31′ Kleinheisler (A), 51′ Wikheim (M), 94′ Kleinheisler

RISULTATO FINALE Cluj-Malmoe 0-1 – 45′ Strandberg

RISULTATO FINALE Paok Salonicco-Basilea 2-1 – 32′ Canas (P), 80′ Prijovic (P), 82′ Al. Ajeti (B)

RISULTATO FINALE Dinamo Zagabria-Hapoel Beer Sheva 5-0 – 22′ Hajrovic, 28′ Orsic, 51′ Ademi, 62′ Ademi, 82′ Hodzic

RISULTATO FINALE Shkendija-Sheriff 1-0 – 24′ Ibraimi

RISULTATO FINALE Stella Rossa-Suduva 3-0 – 23′ Ebecilio, 35′ Radonjic, 58′ Radonjic

RISULTATO FINALE Legia Varsavia-Spartak Trnava 0-2 – 16′ Grendel, 93′ Vlasko

Mercoledì 25 luglio

RISULTATO FINALE Bate Borisov-HJK Helsinki 0-0

RISULTATO FINALE Kukes-Qarabag 0-0

RISULTATO FINALE Ludogorets-Vidi 0-0

RISULTATO FINALE Ajax-Sturm Graz 2-0 – 15′ Ziyech, 57′ Schone

RISULTATO FINALE Celtic-Rosenborg 3-1 – 16′ Meling (R), 43′ Edouard (C), 46′ Ntcham (C), 75′ Edouard (C)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori