Diretta / Lazio Triestina (risultato finale 3-0) streaming video e tv: buona prestazione per la Banda Inzaghi

- Claudio Franceschini

Diretta Lazio Triestina, streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita amichevole che le due squadre giocano mercoledì pomeriggio ad Auronzo di Cadore

Immobile_esultanza_Lazio_Milan_lapresse_2017
Diretta Lazio Milan (LaPresse), repertorio

DIRETTA LAZIO TRIESTINA (3-0): BUONA PRESTAZIONE PER LA BANDA INZAGHI

Si è conclusa con una vittoria per 3-0 contro la Triestina la terza amichevole disputata dalla Lazio nel ritiro di Auronzo di Cadore. Allo stadio Zandegiacomo hanno deciso i gol di Minala nel primo tempo e di Immobile (un’autentica prodezza dalla distanza) e di Lulic nel secondo. Dopo 2′ di recupero si è chiusa la sfida con la Lazio che nei minuti finali ha avuto due ottime occasioni per siglare il poker, prima con Immobile che ha perso di nuovo l’attimo a tu per tu col portiere alabardato, e poi con una conclusione ben piazzata da Di Gennaro che ha sfiorato il palo. Buona prova comunque della Banda Inzaghi, un po’ meno brillante nella corsa con le fatiche del ritiro che si fanno sentire nelle gambe, ma che trova sempre delle certezze nelle prestazioni di elementi come Immobile, Lulic e Parolo, subentati in questa amichevole nel secondo tempo. Incoraggiante la prova della Triestina che domenica prossima sarà chiamata al primo impegno ufficiale, da formazione militante nel campionato di Serie C, nella sfida del primo turno di Coppa Italia in casa del Pisa. (agg. di Fabio Belli)

LULIC FIRMA IL TRIS!

Al 35′ della ripresa è stato Senad Lulic a mettere il sigillo sull’amichevole allo stadio Rodolfo Zandegiacomo di Auronzo di Cadore tra Lazio e Triestina. Secondo tempo non giocato a ritmi altissimi, come sottolineato anche in precedenza la Lazio sembra soffrire un po’ i carichi di lavoro, arrivata ormai all’undicesimo giorno di ritiro sotto le Tre Cime di Lavaredo. Il capitano biancoceleste al 34′ ha trovato però un bel varco sulla sinistra, rientrando e presentandosi a tu per tu col portiere alabardato, infilato con un preciso diagonale, col pallone piazzato sul secondo palo. 3-0 per la Lazio nel finale di partita, con Immobile che ha sfiorato subito dopo il poker, arrivando alla conclusione da posizione un po’ defilata sulla destra a tu per tu col portiere avversario, che è riuscito però a respingere la sfera. (agg. di Fabio Belli)

CAPOLAVORO DI IMMOBILE!

E’ ripartita la seconda frazione di gioco tra Lazio e Triestina nell’amichevole di Auronzo di Cadore. Come di consueto, Inzaghi rivoluziona la formazione all’intervallo, schierando questo undici: Guerrieri; Patric, Acerbi, Bastos; Lombardi, Parolo, Di Gennaro, Cataldi, Lulic; Caicedo, Immobile. E al 14′ della ripresa la Lazio trova il raddoppio grazie a un vero capolavoro del suo bomber, capocannoniere dello scorso campionato di Serie A: Patric porta palla nella metà campo avversaria e appoggia per Immobile, che si porta al limite dell’area e lascia partire una botta terrificante col pallone che si infila sotto la traversa. Un vero e proprio capolavoro che scuote lo Zandegiacomo, coi ritmi d’inizio secondo tempo un po’ sonnolenti: unica conclusione degna di nota prima della prodezza di Immobile, una punizione battuta da Danilo Cataldi che aveva impegnato il portiere alabardato Valentini. (agg. di Fabio Belli)

OUT MURGIA, PROTO SALVA SU COLETTI

Si è chiusa la prima frazione di gioco tra Lazio e Triestina: biancocelesti in vantaggio 1-0 sugli alabardati grazie ad una rete di Minala al 14′. Prova però non brillante da parte degli uomini di Simone Inzaghi finora, probabilmente col peso sulle gambe della preparazione molto dura ad Auronzo di Cadore. Problema per Murgia alla mezz’ora, l’arbitro Rinaldi di Bassano del Grappa non ha rilevato un fallo dopo un contrasto molto duro nella metà campo della Triestina: necessario l’intervento dei sanitari ed il primo cambio della partita per la Lazio, con l’ingresso in campo del centrocampista portoghese, classe ’98, Bruno Jordao. La Lazio nonostante alcune aperture illuminanti di Luis Alberto non riesce a creare vere occasioni da gol. E’ anzi la Triestina ad andare molto vicina al pareggio, al 41′ con una gran botta dalla distanza di Coletti che impegna severamente l’estremo difensore belga Proto, che ha il riflesso giusto per deviare. La Lazio chiude così il primo tempo avanti di misura sulla Triestina, con l’arbitro che manda le squadre a riposarsi per l’intervallo senza minuti di recupero. (agg. di Fabio Belli)

GUIZZO DI MINALA!

A metà primo tempo, la Lazio conduce 1-0 sulla Triestina nell’amichevole allo stadio Zandegiacomo di Auronzo di Cadore. Sfida che i biancocelesti stanno affrontando mischiando un po’ le carte nella formazione titolare,e  questo si sta un po’ ripercuotendo negli automatismi della squadra di Simone Inzaghi, che sembrano un po’ arrugginiti. Soprattutto in difesa, dove i capitolini hanno rischiato qualcosa prima su un varco conquistato da Mensah, che non è riuscito ad arrivare alla conclusione, mentre al 22′ Proto ha dovuto sventare un tentativo di Maracchi. Vantaggio laziale al 14′, azione insistita con Alessandro Rossi che protegge bene un pallone in area, rimpallo e inserimento vincente di Joseph Minala che sblocca il risultato. Luis Alberto prova ad accendersi almeno a tratti, ma complice anche la giornata molto calda e qualche sbavatura a centrocampo, la Lazio sembra non trovare i ritmi giusti e si presenta davvero con scarsa frequenza nei pressi della porta difesa da Valentini. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo pronti a vivere Lazio Triestina: la squadra biancoceleste prosegue nel suo precampionato e nel frattempo i suoi dirigenti sono impegnati in sede di calciomercato. I rinforzi sono già arrivati, ma entro metà agosto potrebbe arrivare un altro colpo: dipende dall’eventuale cessione di Sergej Milinkovic-Savic, sul quale è tornata forte la Juventus. Claudio Lotito non vuole vendere il centrocampista serbo per meno di 100 milioni e questo ha raffreddato la trattativa, visto che i bianconeri hanno già acquistato Cristiano Ronaldo e in più dovrebbero piazzare Miralem Pjanic prima di fare acquisti in mediana; tuttavia restano vigili grandi club stranieri come Manchester United e Real Madrid, che potrebbero davvero fare più di un pensiero sul calciatore. A quel punto la Lazio potrebbe rituffarsi sul calciomercato, ma è un’ipotesi al momento solo abbozzata: intanto vediamo in che modo si concluderà questa interessante amichevole, ecco le formazioni ufficiali di Lazio Triestina! LAZIO (3-5-2): Proto; Wallace, Luiz Felipe, Radu; Basta, Murgia, Lucas Leiva, Minala, Durmisi; Luis Alberto, A. Rossi. Allenatore: Simone Inzaghi TRIESTINA (4-3-1-2): Valentini; Malomo, Codromaz, Lambrughi, Sabatino; Maracchi, Coletti, Beccaro; Bracaletti; Procaccio, D. Mensah. Allenatore: Massimo Pavanel (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Lazio Triestina sarà trasmessa in diretta tv e sarà un’esclusiva riservata agli abbonati a Lazio Style Channel, il canale interamente dedicato al mondo biancoceleste e che è disponibile sul decoder di Sky. In assenza di un televisore non dovrebbe essere disponibile una diretta streaming video per seguire l’amichevole; potrete comunque consultare, per tutte le informazioni utili, i profili ufficiali che la Lazio mette a disposizione sui propri social network, in particolare agli indirizzi facebook.com/SSLazioOfficialPage e, su Twitter, @OfficialSSLazio.

FOCUS SUI GIULIANI

Lazio Triestina sarà una bella occasione per vedere all’opera i nuovi giuliani, che ripartono dal girone A della Serie C. Stesso campionato ma gruppo diverso dunque: l’anno scorso la Triestina aveva giocato nel girone B ed era rimasta quasi sempre in zona playoff, rimanendovi fuori nel finale con un amaro undicesimo posto. Nel corso della stagione erano arrivate anche le dimissioni di Giuseppe Sannino, con squadra affidata a Nicola Princivalli; nel 2018 si riparte invece da Massimo Pavanel, che ha firmato già a fine maggio e che riparte dopo l’avventura con l’Arezzo, portato alla salvezza nonostante le difficoltà societarie. Confermati Rachid Arma e Davis Mensah che hanno fatto bene lo scorso anno, la Triestina ha poi acquistato giocatori importanti come il giovane trequartista Andrea Procaccio – dal Borgosesia – e i due centrocampisti del Trapani Federico Maracchi e Demetrio Steffé; dalla Reggina torna Ivan Castiglia, in porta è arrivato come svincolato Alex Valentini che si giocherà il posto con Pierpaolo Boccanera, forse però l’acquisto top è quello del difensore centrale Alessandro Malomo che arriva dal Venezia. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PRECEDENTE

Lazio Triestina si era giocata anche lo scorso anno: una giornata che aveva visto i biancocelesti vincere 3-0 contro la formazione appena salita in Serie C, ma che era anche passata alla storia per l’esclusione di Keita Balde Diao, che non si era nemmeno allenato e aveva accusato la società di averlo messo fuori (sarebbe passato al Monaco il mese successivo). In campo la Lazio di Simone Inzaghi si era ben comportata: Lucas Leiva, acquistato dal Liverpool, aveva fatto il suo esordio giocando tutto il secondo tempo, mentre la partita l’aveva iniziata Murgia schierato in cabina di regia con Felipe Anderson e Ciro Immobile a formare la coppia offensiva. Il bomber aveva realizzato il secondo gol al 40’, raddoppiando dopo la rete di apertura firmata da Bastos; al 74’ c’era stato anche il tempo di servire il tris con Patric. Una Lazio molto simile a quella che inizia oggi la stagione, ma ovviamente Felipe Anderson e Stefan De Vrij oggi non fanno più parte della squadra così come Filip Djordjevic, che era entrato al 59’ e che oggi gioca nel Chievo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Lazio Triestina si gioca alle ore 17:00 di mercoledì 25 luglio: è una bella amichevole per entrambe, e si gioca ad Auronzo di Cadore che è ormai la tradizionale sede del ritiro biancoceleste. La Lazio prepara una stagione nel quale avrà ancora l’impegno in Europa League e si confronta con una società importante che ha come obiettivo il ritorno nel torneo cadetto; la stessa Triestina, che appunto riparte da quella Serie C già affrontata lo scorso anno, avrà oggi uno sparring partner di lusso in una realtà che lo scorso maggio è andata a pochi minuti dalla qualificazione ai gironi di Champions League. Naturalmente la Lazio resta nettamente favorita per la vittoria, ma le sorprese potrebbero esserci comunque.

PRIMO TEST PROBANTE

La Lazio prosegue nel suo grande percorso estivo: fino a questo momento i biancocelesti non hanno ancora subito gol, ma chiaramente bisogna anche tenere conto di quelli che sono stati gli avversari. Prima la selezione di Auronzo, poi la Top 11: un totale di 34 gol realizzati e nessuno incassato. Simone Inzaghi ha voluto iniziare con carichi leggeri, e amichevoli che puntassero esclusivamente a scaricare il peso del lavoro quotidiano senza troppi problemi; quella contro la Triestina rappresenta la prima amichevole di un certo livello per la squadra biancoceleste che andrà a caccia della qualificazione in Champions League come primo obiettivo della stagione. Da qui la Lazio affronterà poi la Spal in un antipasto del campionato e poi affronterà Arsenal e Borussia Dortmund, una sorta di doppia prova generale per verificare in che modo si arriverà alla stagione. La Triestina dunque si prepara alla grande partita: i giuliani lo scorso anno sono rimasti fuori dai playoff di Serie C pur avendo disputato una stagione di tutto rispetto, e ora ci riproveranno consapevoli di poter ambire a qualcosa di meglio.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO TRIESTINA

E’ possibile che Simone Inzaghi possa schierare alcuni dei suoi titolari all’inizio di questa partita, di fatto cambiando parecchio rispetto a domenica: in porta potrebbe allora andare Strakosha, con Luiz Felipe e Bastos in difesa insieme a Patric. A centrocampo ci aspettiamo due giovani come Cataldi e Murgia che cercheranno spazio nella prossima stagione, Basta e Lulic potrebbero essere confermati sulle corsie laterali mentre l’altra mezzala può essere ancora Valon Berisha, che deve entrare al meglio negli schemi della nuova squadra. Davanti, Alessandro Rossi va a caccia di una maglia da titolare: potrebbe trovarla al fianco di Felipe Caicedo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori